0.9 C
Rome
lunedì 17 Gennaio 2022
SportCalcioShow nerazzurro a San Siro: Inter-Bologna 6-1, il Pagellone

Show nerazzurro a San Siro: Inter-Bologna 6-1, il Pagellone

I nerazzurri dominano e danno spettacolo a San Siro, travolgendo la squadra di Mihajlovic mai in partita. Vantaggio dopo appena 6′ con il gol di Lautaro servito davanti alla porta da Dumfries. Alla mezz’ora raddoppia Skriniar di testa, poco dopo Barella fa tris.

Nella ripresa Vecino fa 4-0 e Dzeko arrotonda con una doppietta personale. Gol della bandiera per il Bologna di Theate. Nota stonata nella serata l’infortunio al bacino per Correa, uscito alla mezz’ora. Inter-Bologna 6-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Inter-Bologna 6-1, il Pagellone

Inter-Bologna 6-1 (Martinez 6’, Skriniar 30’, Barella 34’, Vecino 54’, Dzeko 63’ e 68’ Theate 86′)

 

Handanovic 7 chiude la porta a Soriano ed evita il possibile 1-1.

Skriniar 7.5 è in un periodo di forma pazzesco. Come difensore è insuperabile e dopo quattro giornate sono già due goal di testa.

De Vrij 7 è il faro delle difesa interista. Non sbaglia nulla, non passa nessuno e vince tutti i contrasti. Se non sono proprio tutti, quasi tutti. Sicuramente più di Bonucci.

Bastoni 7 gioca con tranquillità. Spensierato come una capretta di Heidi.

Dumfries 7.5 più veloce di un Italo qualsiasi sfonda e mette a ferro e fuoco la fascia. Serve l’assist a Martinez ed è protagonista in occasione del terzo goal. Non smette mai di correre. Torna a casa a piedi.

Vecino 7 torna titolare dopo un secolo e serve a Dumfries la palla da cui nasce il primo goal. Padrone del centrocampo segna il momentaneo 4-0.

Brozovic 7 dirige il traffico. Tenta la fortuna da fuori. Detta i tempi di gioco dell’Inter e del Bologna.

Barella 7.5 la solita partita di livello assoluto con tanto di goal che mette in ghiaccio il primo tempo. È sempre al posto giusto nel momento giusto. Al novantesimo trova la forza di fare una ripartenza travolgendo i felsinei che incrociavano la sua strada.

Dimarco 7 dal suo sinistro Skriniar segna la rete del 2-0. Spinge continuamente sulla fascia. Sfiora la rete con una mezza rovesciata nel primo tempo. È protagonista nel 4-0. Incontenibile.

Martinez 7 pronti via e dopo sei minuti sblocca la partita. È leader in campo, cerca il goal ma smarca anche i compagni liberi.

Correa 6 esce per infortunio dopo meno di mezz’ora. Una sua leggerezza quasi provoca il pareggio del Bologna.

Dzeko dal 29’ 7 il cigno di Sarajevo segna una doppietta e smarca più volte i compagni meglio piazzati.

Sanchez dal 67’ 6 torna in campo dopo mesi e fa l’assist per il 6-0.

Ranocchia dal 67’ 6 capitan Frog si piazza in difesa e si gode i minuti in campo.

Kolarov dal 74’ s.v.

Gagliardini dal 74’ s.v.

Inzaghi 8

Mescola le carte con il turnover ma la sua Inter gioca un bel calcio e tutti rispondono presente. Dumfries non fa rimpiangere Hakimi, Vecino segna, Martinez è leader vero. Martedì la sfida con i Viola ci dirà di che pasta è fatta l’Inter di Inzaghi.

 

Bologna

Skorupski 5.5 prende sei goal ma ne evita almeno altri due. Sul secondo di Dzeko è piazzato male.

De Silvestri 4 viene ribaltato sulla fascia. L’avversario fa quello che vuole. Lui va in confusione totale e serve a Barella la palla della terza rete interista.

Medel 3 schierarlo difensore centrale è andarsela a cercare. Non ci capisce nulla. Lo noti solo perché ad ogni interruzione cerca la rissa con chiunque, compagni compresi. Nel finale stende Dumfries lanciato a rete.

Bonifazi 4 gli attaccanti interisti fanno quello che vogliono. In confusione sulla prima rete di Dzeko.

Hickey 4 Dumfries è talmente più veloce di lui che se avesse avuto la targa non sarebbe riuscito a leggerla.

Dominguez 5 in balia del centrocampo interista perde tutti i duelli.

Svanberg 5.5 ci prova di testa ma non è fortunato. Fa quello che può.

Skov Olsen 4 a parte un traversone per il resto vaga a zonzo per il campo. Inutile.

Soriano 5 impegna severamente Handanovic per il possibile 1-1 e poi evapora.

Sansone 5 dai suoi piedi le uniche occasioni dei bolognesi.

Arnautovic 4.5 ci teneva a fare bene e fa malissimo. Gli interisti l’hanno visto poco nell’anno del Triplete e l’hanno visto pochissimo questo pomeriggio.

Barrow dal 56’ 6 serve l’assist per il goal della bandiera.

Vignato dal 56’ 5 il suo ingresso non cambia nulla.

Dijks dal 56’ 5 prende un giallo per cercare di fermare Dumfries.

Hooijdonk dal 69’ 6 prova a farsi notare.

Theate dal 74’ 6 segna il goal della bandiera.

Mihajlovic 4

I centrali inguardabili e i terzini triturati dagli esterni nerazzurri. A centrocampo non c’è partita ed il Bologna incassa sei goal. Arnautovic cancellato dai difensori interisti. Per Sinisa hanno giocato un buon primo tempo. Questa va bene così.

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

3 COMMENTS

Comments are closed.

Ultimi articoli