Quotidiano on-line ®

32.1 C
Rome
martedì, Luglio 5, 2022

La viola mette la terza: Genoa-Fiorentina 1-2, il Pagellone

Italiano infila la terza vittoria di fila in campionato. Decidono Saponara e Bonaventura. Inutile il gol di Criscito su rigore nell’ultimo minuto di recupero. Nell’infrasettimanale la sfida con l’Inter. Genoa-Fiorentina 1-2, il Pagellone.

La viola mette la terza: Genoa-Fiorentina 1-2, il Pagellone

 

Genoa-Fiorentina 1-2, il Pagellone

Genoa-Fiorentina 1-2 (Saponara 60’, Bonaventura 89’, Criscito 90+8’(r)

 

Sirigu 7.5 tre interventi da campione su Biraghi, Bonaventura e Duncan. Su Duncan con la mano aperta respinge un missile terra aria. Sulle reti incolpevole.

Vanheusden 6 se la cava sempre senza particolari problemi.

Maksimovic 6.5 controlla bene Vlahovic che non riesce mai ad essere pericoloso. Sempre attento, puntuale ed in anticipo.

Criscito 7 blocca Callejon che non è mai pericoloso e si immola su Gonzalez nel primo tempo. Segna su rigore la rete della bandiera del Genoa.

Cambiaso 6 si adatta sulla fascia destra. Ci mette impegno ma non è sempre pulitissimo.

Toure 5 lascia buchi incredibili a centrocampo e sulla rete di Saponara sbaglia completamente il movimento.

Badelj 5.5 prova a tamponare gli spazi e il compagno di reparto non lo aiuta. Perde un brutto pallone che poteva costare caro.

Rovella 6 gioca in appoggio della punta e pressa i portatori di palla della Fiorentina. Una partita dispendiosa e quando corri tanto ne risente la lucidità. Generoso.

Fares 6 non ripete Cagliari ed è costretto a coprire sulle incursioni della Viola.

Melegoni 5.5 spinge poco ed è discretamente impreciso.

Destro 6 ha pochi palloni giocabili. Sfrutta un regalo dei Viola ma spara su Dragowski. Nel finale di primo tempo di testa manda la palla alta.

Hernani dal 53’ 5 imbalsamato in mezzo al campo e perde palloni sanguinosi.

Pandev dal 53’ 5.5 applausi per un grandissimo ma oggi non riesce ad essere mai pericoloso.

Biraschi dal 59’ 5 sulla prima rete della Fiorentina apre lo spazio per il tiro di Saponara.

Behrami dal 63’ 6 lo trovi ovunque e su di lui un intervento da potenziale rigore che l’arbitro non assegna.

Kallon dal 63’ 6 si butta negli spazi. Ha velocità e fisico è un giocatore acerbo ma molto interessante.

Ballardini 5

Nel primo tempo il Genoa riesce a contenere la Fiorentina anche grazie ad un super Sirigu. I cambi non aiutano. Anzi aiutano la Fiorentina.

La viola mette la terza: Genoa-Fiorentina 1-2, il Pagellone

Fiorentina

Dragowski 6.5 bravo su Destro nel primo tempo. Nella ripresa esce in modo naif inseguendo Kallon quasi sulla linea di fondo.

Odriozola 6.5 preciso nelle chiusure e nelle ripartenze. Finché ha fiato partita di livello.

Martinez Quarta 6.5 partita di spessore da difensore centrale. Recupera palloni e verticalizza a centrocampo. Irruento su Destro.

Igor 6 partita attenta fino a quando non provoca il rigore a favore del Genoa.

Biraghi 7 difende, attacca e nel primo tempo Sirigu gli nega il goal su punizione. Leader vero.

Bonaventura 7.5 ha idee, tecnica ed illumina la manovra della Fiorentina. Trova anche il goal che mette in ghiaccio la partita.

Pulgar 6.5 partita di quantità. Lotta in mezzo al campo. Non ha le caratteristiche di Torreira ma è ugualmente utile.

Castrovilli s.v. era partito bene ma esce per infortunio.

Callejon 6 non è ancora il giocatore di Napoli ma ci mette impegno. Per la pericolosità prossimamente.

Vlahovic 6 non può segnare tutte le partire e trova in Maksimovic un avversario tosto. Comunque lotta e cerca di aprire gli spazi ai compagni.

Gonzalez 6.5 quando parte palla al piede è devastante. Criscito gli nega il goal ed è sfortunato a farsi male a fine primo tempo.

Duncan dal 27’ 6.5 partita tosta e il portiere del Genoa gli nega il goal. Lui non sbaglia è il portiere che fa una super parata.

Saponara dal 46’ 7.5 sblocca la partita. Interviene da difensore navigato spezzando una pericolosa azione del Genoa e serve di tacco la palla del raddoppio a Bonaventura. Perfetto.

Amrabat dal 78’ s.v.

Benassi dall’80’ s.v.

Kokorin dall’81’ 5 entra e rischia il rosso.

Italiano 8

Terza vittoria di fila. La squadra gioca quasi a memoria e ci sono giocatori rigenerati che lo scorso anno non riuscivano a fare un passaggio a due metri. I meriti suoi i suoi e di chi l’ha scelto. Per il momento scommessa vinta.

 

Leggi anche

Actarus
Actarus
Alleva cavalli, guida astronavi, combatte per l'umanità, appassionato di sport e malato di calcio.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli