16.7 C
Rome
mercoledì 18 Maggio 2022
PolisMondoUccisa dai militari israeliani Shireen Abu Akleh, notissima giornalista di Al Jazeera:...

Uccisa dai militari israeliani Shireen Abu Akleh, notissima giornalista di Al Jazeera: “Le hanno sparato in faccia”

La reporter Shireen Abu Akleh, una delle più note della catena televisiva del Golfo, è rimasta vittima dell’esercito israeliano in un campo profughi. Ferito anche un altro giornalista.

Uccisa Shireen Abu Akleh a Jenin. Doha: “Le hanno sparato in faccia”

La giornalista di Al Jazeera, Shireen Abu Akleh, uno dei volti più noti  della catena televisiva del Golfo è stata uccisa dall’esercito israeliano nel campo profughi di Jenin in Cisgiordania. Lo riporta la stessa Al Jazeera. Un altro giornalista, Ali Samodi, è rimasto ferito. I reporter sarebbero stati colpiti dal fuoco israeliano, mentre seguivano un raid delle forze di Tel Aviv a Jenin, in Cisgiordania.

Shireen Abu Akleh aveva anche cittadinanza americana secondo quanto riferisce Al-Jazeera, aveva lavorato a La Voce della Palestina e a Radio Monte-Carlo, prima di entrare nel 1997 ad Al-Jazeera, dove è stata tra le prime corrispondenti dal campo diventando famosa in tutto il Medio Oriente per i suoi reportage sul conflitto israelo-palestinese.

Il collega di Al-Jazeera, il producer Ali Al-Samoudi, che era con lei a Jenin e che è rimasto ferito, ha accusato l’esercito israeliano di aver aperto il fuoco sui giornalisti in modo deliberato: “Stavamo andando a seguire l’operazione dell’esercito israeliano quando hanno aperto il fuoco su di noi“, ha raccontato dopo essere stato dimesso dall’ospedale, “un proiettile mi ha colpito. Il secondo proiettile ha colpito Shireen“.

L’esercito israeliano, finora, non ha commentato la notizia ma sta indagando su quello che è accaduto. Nelle ultime settimane Tel Aviv ha effettuato raid quasi quotidiani nella Cisgiordania.

Secondo la vice ministra degli Esteri del Qatar, Lolwah Al Khater, a Shireen Abu Aqleh hanno “sparato in faccia” nonostante indossasse un gilet con la scritta ‘press’ e un elmetto ben riconoscibile.

“L’occupante israeliano ha ucciso la giornalista di Al Jazeera Shireen Abu Aqleh sparandole un colpo in faccia nonostante indossasse un gilet con la scritta ‘press’ e un elmetto. Stava coprendo l’attacco delle forze israeliane nel campo profughi di Jenin. Questo terrorismo dello Stato israeliano deve cessare, il sostegno incondizionato a Israele devecessare“, ha scritto.

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli