26.7 C
Rome
mercoledì 18 Maggio 2022
PolisLavoro, diritti, economiaIl paradosso: per ora le sanzioni stanno arricchendo la Russia

Il paradosso: per ora le sanzioni stanno arricchendo la Russia

La Russia sta toccando nuovi record di incassi dalla vendita di energia anche grazie alle sanzioni stesse, che hanno ulteriormente alzato il prezzo di petrolio e gas.

Le sanzioni stanno arricchendo la Russia

Comincia ad emergere l’impatto delle sanzioni alla Russia, e purtroppo le notizie non sono affatto positive. Secondo Bloomberg, quest’anno la Russia raggiungerà un nuovo record di incassi dalla vendita di energia: 321 miliardi di dollari, ovvero il 36% in più del 2021.

Di conseguenza, anche la bilancia dei pagamenti russi è destinata a toccare un valore record di 240 miliardi di dollari di surplus. Il tutto paradossalmente anche grazie alle sanzioni stesse, che hanno ulteriormente alzato il prezzo di petrolio e gas.

Le prospettive di un embargo dell’energia rimangono invece ridottissime: basti pensare che la Germania è talmente e legittimamente spaventata dalla possibilità di rimanere senza gas che che sta cercando di capire come fare ad evitare l’eventuale fallimento di Gazprom dovuto ai provvedimenti finanziari.

Insomma, nonostante le dichiarate buone intenzioni, le sanzioni stanno attualmente arricchendo la Russia e quindi contribuendo allo sforzo bellico russo in Ucraina.

Crisi del gas, prezzi aumenteranno ancora. Governo vara decreto

Oltre a ciò, il rialzo dei prezzi dell’energia e del grano manderanno inevitabilmente a gambe all’aria molti paesi già duramente provati dal debito estero e dalla pandemia.

Lo Sri Lanka, dove attualmente manca il carburante, l’elettricità e addirittura il cibo, è probabilmente solo il primo di una serie di disastri che attendono i paesi in via di sviluppo.

Ecco, magari invece di ridacchiare dandosi di gomito prendendo per i fondelli chiunque parli di “complessità”, i nostrani “sciccosissimi radicali” potrebbero provare a riflettere sulla realtà, ma immagino quelle anime belle siano troppo impegnate nella loro imprescindibile fatica di distribuire in giro patenti di bontà e cattiveria per avere il tempo di pensare a come si potrebbe realisticamente agire per interrompere la tragedia in corso in Ucraina.

Per chi volesse consultare le fonti originali:

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

 


Alessandro Ferretti
Alessandro Ferretti
Researcher presso Università degli Studi di Torino. Associate presso CERN

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli