Quotidiano on-line ®

25.5 C
Rome
martedì, Luglio 5, 2022

Mosca annuncia la presa di Kransnyi Lyman. L’intelligence britannica conferma

Mosca ha annunciato la presa di Kransnyi Lyman nel territorio del Donetsk. Il portavoce della Difesa: “La città è stata completamente liberata”. L’intelligence britannica: ora i russi cercheranno di avanzare verso le città chiave ancora controllate dagli ucraini, Sloviansk e Kramatorsk.

Kransnyi Lyman caduta in mano russa

Il portavoce del ministero della Difesa, Igor Konashenkov, ha dichiarato che la città di Kransnyi Lyman nella Repubblica Popolare di Donetsk (DPR) è ora completamente sotto il controllo delle Forze Armate russe.

Mosca ha ridato a Lyman il nome con cui era chiamata fino al 2016. La città, ha detto Konashenkov, è stata “completamente liberata”.

Guerra russo-ucraina, Kiev in difficoltà ma avanzata russa lenta

Secondo l’ultima valutazione dell’intelligence britannica, la conquista della città di Lyman da parte dei russi è strategicamente importante:

“Il 27 maggio, le forze russe hanno probabilmente catturato la maggior parte della città di Lyman, nel nord dell’Oblast di Donetsk, in quella che probabilmente è un’operazione preliminare per la prossima fase dell’offensiva russa nel Donbass“.

Nei prossimi giorni – prosegue la nota dell’intelligence della Difesa Gb – è probabile che le unità russe nell’area diano priorità alla forzatura dell’attraversamento del fiume. Per ora, lo sforzo principale della Russia rimane probabilmente a 40 km a est, intorno alla sacca di Severodonetsk, ma una testa di ponte vicino a Lyman darebbe alla Russia un vantaggio nella potenziale prossima fase dell’offensiva nel Donbass, quando probabilmente cercherà di avanzare verso le citta’ chiave controllate dagli ucraini piu’ in profondita’ nell’Oblast di Donetsk, Sloviansk e Kramatorsk”.

“Se la Russia riuscisse a conquistare queste aree – conclude la nota – molto probabilmente il Cremlino lo vedrebbe come un risultato politico sostanziale e lo ritrarrebbe al popolo russo come una giustificazione dell’invasione”.

Ucraina, il fronte di Lugansk, quello del grano a quello diplomatico: è tutto in gioco

 

Leggi anche

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli