Quotidiano on-line ®

23.3 C
Rome
martedì, Luglio 5, 2022

Capalbio, ritrovati 24mila euro nella cuccia del cane della Cirinnà

24mila euro in contanti ritrovati all’interno della cuccia del cane: la scoperta è stata fatta da alcuni operai che stavano effettuando lavori di ristrutturazione nella villa di Capalbio di Esterino Montino e della moglie, la senatrice dem Monica Cirinnà.

Capalbio: 24mila euro nella cuccia del cane

Il ritrovamento di 24mila euro nella tenuta di famiglia è stato denunciato da uno dei figli della coppia: i soldi erano avvolti in una busta e nascosti dentro la cuccia non più utilizzata, vicino ad un capannone.

La somma sarà a disposizione del Fondo unico per la giustizia e verrà utilizzata per fini di pubblica utilità. A dichiararlo è stata la setssa Cirinnà:Denaro molto probabilmente frutto di qualche reato compiuto da malviventi”

Gli investigatori stanno facendo controlli incrociati per escludere che il denaro possa essere la refurtiva  di qualche rapina, ma non si esclude che possa esserci un collegamento invece con un giro di spaccio di stupefacenti sgominato tempo fa proprio dai carabinieri nella zona di Capalbio, in provincia di Grosseto.

L’ipotesi dunque è che qualcuno possa aver pensato di disfarsi di quel denaro, in attesa di riprenderlo in un secondo momento.

La Cirinnà ha dichiarato di essere “felice che quel denaro, molto probabilmente frutto di qualche reato compiuto da malviventi, sarà nella disponibilità del Fondo unico per la giustizia e che verrà utilizzato per fini di pubblica utilità. E’ questo il comportamento corretto che ogni cittadino onesto deve tenere e siamo orgogliosi di quanto fatto”.

Capalbio, ritrovati 24mila euro nella cuccia del cane della Cirinnà

Non c’è un caso giudiziario, ma una riflessione ‘sociale’ si

A commento di questa vicenda, riportiamo una breve riflssione del professor Paolo Desogus, Maître de conférences presso la Sorbonne Université a Parigi.

“Ho letto la notizia che riguarda Monica Cirinnà e i 24mila euro trovati nella cuccia del suo cane da alcuni operai che stavano facendo dei lavori di manutenzione. La senatrice del Pd ha immediatamente avvisato i Carabinieri e ha annunciato che donerà questi misteriosi soldi. Si direbbe una notizia sensazionale, no?

Eppure la mia attenzione è caduta su un altro particolare, e cioè sul fatto che la cuccia si trova non in un cortile, ma in una tenuta di ben 100 ettari, presso Capalbio, di proprietà della senatrice e del marito sindaco, se non erro, di Fiumicino. Ecco, in questi giorni – nonostante le intemperanze di qualche esaltato – non abbiamo fatto altro che parlare di selezione della classe politica.

Il problema non è solo che venga scelta sulla base di una suggestione del momento (sardine, frisbee…), ma che in moltissimi casi appartenga ai ceti più abbienti. Monica Cirinnà è solo uno dei numerosi casi. In una fase di grande crisi, di aumento della disoccupazione, di bassi salari e di ricorso a strumenti come il reddito di cittadinanza, la nostra classe politica è oggi largamente espressione delle classi medio alte o addirittura alte, anche quando siede nei banchi a sinistra del governo.”

 

Leggi anche

 

 

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli