25.1 C
Rome
lunedì 16 Maggio 2022
SportCalcioEuropa League, ribaltone Djimsiti: Atalanta-Olympiacos 2-1, il Pagellone

Europa League, ribaltone Djimsiti: Atalanta-Olympiacos 2-1, il Pagellone

Prova di carattere della squadra di Gasperini che domina ma va sotto nel primo tempo con Soares che porta in vantaggio gli ellenici. Nella ripresa i nerazzurri attaccano e trovano due reti in due minuti con Djimsiti protagonista a sorpresa: prima pareggia di testa e poi la ribalta con una conclusione dall’interno dell’area di rigore. Atalanta-Olympiacos 2-1, il Pagellone

Foto da L’eco di Bergamo

Atalanta-Olympiacos 2-1, il Pagellone

Atalanta-Olympiakos 2-1 (Soares 16’, Dijmsiti 61’e 63’)

 

Musso 6 nell’unico tiro subito i greci segnano. Pallone che passa in mezzo alle gambe di un compagno. Per il resto normale amministrazione.

Toloi 6 controlla bene gli avversari.

Demiral 6 nell’unica volta che da spazio al Soares questo segna.

Dijmsiti 7.5 in due minuti ribalta l’Olympiakos. È man of the match.

Maehle 5 mai un cross e sulla rete dei greci si fa una bella dormita.

De Roon 6 partita di sacrificio. Corre dietro chiunque non abbia la camiseta nerazzurra. Tanta corsa poca lucidità.

Pessina 5 dopo l’Europeo veniva considerato uno dei migliori centrocampisti europei. Ieri, e non solo, ha sbagliato praticamente di tutto.

Pezzella 6 un paio di palloni in mezzo li mette.

Malinovskyi 6 batte i due corner che Dijmsiti capitalizza. Impegna, nella ripresa, da fuori il portiere greco.

Pasalic 6 per l’impegno. Pericolosità zero.

Muriel 4 un tempo da Villaggio Vacanza. La ripresa la vede dal televisore.

Boga dal 46’ 6.5 da velocità alla manovra e tenta di saltare l’uomo. Dopo tre minuti dal suo ingresso impegna severamente il portiere avversario.

Koopmeiners dal 46’ 6 molto meglio di Pessina. Mezzo voto in meno perché sbaglia solo un pallone e poteva costare caro.

Mihaila dal 65’ 6 per la presenza.

Freuler dal 72’ s.v.

Hateboer dall’87’ s.v.

Gasperini 6.5

Vince grazie ai cambi e grazie a due corner. La squadra si deve ritrovare.

 

Olympiakos

Vaclik 6.5 primo tempo quasi da ordinaria amministrazione. Nella ripresa è più impegnato e risponde bene. Incolpevole sulle reti subite.

Sokratis 5.5 i cross lo mandano in crisi. Meglio nelle palle a terra.

Manolas 5 l’ex romanista va in sofferenza sui traversoni. Infatti l’Olympiakos affonda con due corner.

Cisse 5 nella rete del pareggio si perde l’autore del goal. Responsabilità che va condivisa con i compagni di reparto.

Lala 6 gioca su tutta fascia ed incrocia la spada con Pezzella.

M’Vila 6 il carneade ex Inter fa la sua onestà partita di sacrificio.

Camara 6 partita dignitosa. Deve difendere e far ripartite l’azione. Meglio nella fase difensiva.

Reabciuk 5.5 controlla bene Maehle ma è responsabile del raddoppio atalantino.

Masouras 6 con fortune alterne respinge gli attacchi avversari. Un 6 per l’impegno.

Soares 6.5 non fa molto ma la rete è bella e non facile nell’esecuzione, segna scivolando. Gli arrivano pochi palloni.

Onyekuru 5.5 velocissimo ma privo di tecnica. Quando tira è terrificante.

Camara M. dal 64’ 6 tanta corsa. Si preoccupa di rompere la manovra.

El Araby dal 72’ s.v.

Rony Lopes dall’85’ s.v.

Bouchalakis dall’85’ s.v.

Martins 6

I suoi ragazzi vanno in vantaggio per caso e cercano di capitalizzare il fato benevolo. Non fanno altro che difendersi e crollano su due calci d’angolo.

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

 


Actarus
Alleva cavalli, guida astronavi, combatte per l'umanità, appassionato di sport e malato di calcio.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli