25.6 C
Rome
giovedì 19 Maggio 2022
NewsCacciari: Putin come Hitler, idiozia della propaganda. Le liste di Rondolino? Un...

Cacciari: Putin come Hitler, idiozia della propaganda. Le liste di Rondolino? Un vigliacco

Massimo Giletti intervista Massimo Cacciari sulla situazione di guerra in Ucraina, il filosofo attacca duramente chi paragona la figura di Putin a quella di Hitler. E ne ha anche per Rondolino…

Cacciari a La7: “Putin come Hitler? Perfetta idiozia, vale solo come volgare propaganda.

Nella continua fucina di infotainment che è La7, stavolta è il turno a “Non è l’arena”  del filosofo Massimo Cacciari conquistare la copertina con le sue dichiarazioni. Ospite da Giletti il filosofo ha commentato le vicende della guerra in Ucraina e sulla propaganda che inquina la narrazione del conflitto.

“Perché viene sempre evocato Hitler quando si parla di Putin? Quando si vuole demonizzare l’avversario è naturale che si usi l’immagine del demonio, cioè del male assoluto. È fisiologico quando la polemica giunge a questi livelli. Questo non solo è molto superficiale, ma è perfettamente idiota, perché è evidente che le tragedie che stiamo vivendo non hanno dal punto di vista ideologico, strategico e politico nulla a che fare con quello che hanno rappresentato il nazionalsocialismo e la figura di Hitler. Quindi, si tratta di una perfetta idiozia che vale solo come volgare propaganda“. 

Cacciari parla anche dell’ipotizzata cancellazione della trasmissione di Bianca Berlinguer, “Cartabianca”, dal palinsesto di Rai Tre e sulle accuse sparse di filoputinismo lanciate da opinionisti e da giornalisti: “Le liste di proscrizione come quella di Rondolino? Non confondiamo le farse con le grandi tragedie. Le liste di proscrizione o le battutine di certi giornalisti che accusano anche me di essere filoputiniano, quando ho scritto un articolo intitolato “Detesto Putin”, sono solo farsa. Lasciamole stare, non contano assolutamente nulla. Nel caso della trasmissione di Bianca Berlinguer, se la Rai decide di chiuderla, è di una gravità assoluta. Ma non credo che succederà“.

La conclusione è ancora  sulla lista di proscrizione dei pacifisti, stilata dal renziano doc  Fabrizio Rondolino: “In effetti in quella lista dovrebbero esserci anche Carlo De Benedetti e il Papa. Ho visto “Fratelli di Crozza”, dove il Papa si arrabbia perché non è menzionato nell’elenco e chiede: ‘Perché non vengo citato in queste liste di proscrizione di personaggi inauditi come Rondolino‘? E il Padre Eterno gli risponde: ‘Perché questi personaggi che attaccano e che fanno le liste di proscrizione sono dei vili e attaccano solo le persone che credono deboli o indifese. Ma non attaccheranno mai te che sei il Papa, perché non sono scemi. Sono semplicemente dei vigliacchi“.

Assimilare Putin ad Hitler? Per Cacciari: “Una perfetta idiozia” (Video)

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli