18 C
Rome
venerdì 3 Dicembre 2021
SportCalcioChiesa basta e avanza: Juventus-Chelsea 1-0, il Pagellone

Chiesa basta e avanza: Juventus-Chelsea 1-0, il Pagellone

I bianconeri battono i campioni d’Europa in carica del Chelsea e volano in testa al gruppo H a punteggio pieno. Decide Chiesa su bell’assist di Bernardeschi. Nel finale forcing dei londinesi con occasioni per Lukaku (in ombra) e Havertz . Sei punti e primi sorrisi per Allegri. Juventus-Chelsea 1-0, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Juventus-Chelsea 1-0, il Pagellone

Juventus-Chelsea 1-0 (Chiesa 46’)

 

Szczesny 6.5 non sbaglia nulla e da sicurezza al reparto. Tutte le palle alte sono le sue. Il custode del sogno bianconero.

Danilo 6.5 dalle sue parti provano a passare ma è più stoico di un fante sovietico a Stalingrado.

Bonucci 7 non sbaglia nulla e difende benissimo su Lukaku che non è mai pericoloso.

De Ligt 7 lucido, attento. Prestazione da difensore di livello. Ogni tanto lo fa.

Alex Sandro 6.5 sempre sicuro presidia bene la sua fascia e non passa nessuno.

Cuadrado 7 attacca con efficacia e quando serve arretra sulla linea difensiva. Raramente sbaglia la partita.

Bentancur 6.5 partita di fatica e sacrificio. Riuscisse anche ad inserirsi con efficacia sarebbe perfetto.

Locatelli 7 non si lascia intimorire dall’esordio in Champions e gioca una partita autoritaria. Testa alta, occhi della tigre e da lezioni di calcio ai simpatici albionici.

Rabiot 5 non è questione di cattiveria. Ha limiti tecnici e di concentrazione. Al massimo può fare il tronista.

Chiesa 8 gioca una partita di altissimo livello al cospetto dei Campioni d’Europa di club. È la vera anima della squadra bianconera.

Bernardeschi 7 manda in tilt la difesa inglese. È la carta vincete di Allegri. L’asso che fa saltare il banco.

Kulusevski 6 dal 65’ sarebbe da innescare nelle praterie libere lasciate dagli inglesi ma non si va oltre l’idea.

Kean dal 77’ s.v. piuttosto che farlo giocare mette Bernardeschi falso nueve.

McKennie dal 77’ 5 entra con la solita concentrazione e perde un pallone che poteva costare caro.

Chiellini dall’83’ s.v.

Allegri 7.5

Partita tatticamente perfetta. La mossa di Bernardeschi è decisiva. Una volta fatto il goal i suoi si schierano a difesa del risultato. L’aria della Champions è aria di casa e la Juventus da il meglio di se.

Shakhtar Donetsk-Inter 0-0, il Pagellone

Chelsea

Mendy 6 non fa nulla tutta la partita a parte raccogliere in fondo alla rete la conclusione di Chiesa.

Christensen 5 è macchinoso come una Duna ingolfata. Contro un giocatore voce come Chiesa va in totale confusione e perde tutti i duelli.

Thiago Silva 6 l’ultimo ad arrendersi tiene in piedi la difesa blues con classe e mestiere.

Rudiger 4 statico come un giocatore del Subbuteo si fa anticipare da Chiesa nell’azione del goal.

Azpilicueta 5 le incursioni di Chiesa e Bernardeschi lo costringono ad una partita guardinga. In attacco non si vede mai.

Kovacic 5 lo ricordiamo per un tiro innocuo. Idee zero, incursioni zero. Pascola come una mucca della Milka.

Jorginho 6 il pressing asfissiante degli avversari gli stroncano sul nascere ogni idea offensiva. Fa quello che può.

Alonso 6 meglio in fase difensiva. Infatti esce e il Chelsea prende goal.

Havertz 5 troppo timido. Non ha la giusta cattiveria che serve in partite come questa. Abbaia e non morde.

Ziyech 5 gioca giusti 10 minuti. Eiaculazione precoce.

Lukaku 5 poco servito, poco ispirato. Del Lukakone interista non è manco la brutta copia.

Chilwell dal 46’ 5.5 difende poco e male e davanti non è efficace.

Hudson-Odoi dal 62’ 5 pericoloso come Topo Gigio.

Loftus-Cheek dal 62’ 5 prestazione impalpabile. Giocatore per caso.

Chalobah dal 62’ 5 partita grjgia ed anonima.

Barkley dal 75’ s.v.

Tuchel 5

Il suo Chelsea è imballato e non funziona praticamente nulla, È in balia degli avversari, idee poche e molto confuse. I giocatori si muovono ad minchiam e non riescono ne a difendere con efficacia e ne a servire gli attaccanti.

 

Leggi anche


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

6 COMMENTS

Comments are closed.

Ultimi articoli