Quotidiano on-line ®

23 C
Rome
mercoledì, Agosto 17, 2022

Gonzales trascina, Vlahovic la chiude: Fiorentina-Torino 2-1, il Pagellone

Tre punti meritati per i viola di Vincenzo Italiano, che conducono le danze per gran parte dei 90 minuti, salvo concedere il gol della bandiera granata nel finale. Fiorentina-Torino 2-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Fiorentina-Torino 2-1, il Pagellone

Fiorentina-Torino 2-1 (Gonzalez 41’, Vlahovic 70’, Verdi 89’)

 

Terracciano 6 il primo tempo l’ha passato a giocare a Sudoku. Nel secondo un paio di interventi da scuola calcio. Sulla rete dei granata può ben poco.

Venuti 6 poco impegnato nella fase difensiva poteva dialogare di più con Callejon. Quando l’ha fatto si sono viste belle cose.

Milenkovic 6 perfetto fino al minuto 89 quando viene colto da narcolessia e rimette in gioco il Torino.

Martinez 6 anche lui su Verdi si trasforma in Pisolo. Fino a quel momento perfetto.

Biraghi 6 serata tranquilla.

Bonaventura 7 ottima prova dell’ex rossonero. Confeziona il cross per la rete di Vlahovic.

Pulgar 6 meglio della prestazione di Roma. Si improvvisa play con discreti risultati.

Castrovilli 6 si accende ad intermittenza ma serve il pallone per la rete del vantaggio Viola.

Callejon 6.5 si rivede il giocatore dI Napoli. Italiano lo sta recuperando. Lo scorso campionato non giocava manco per sbaglio. Mistero.

Vlahovic 7 è il faro della squadra. Lotta contro tutta la difesa granata e trova il goal del raddoppio. Vero leader.

Gonzalez 7.5 prestazione di altissimo livello. La rete è la ciliegina sulla torta. Lasciare libero di tirare un giocatore così è suicidio assistito.

Duncan dal 63’ 6.5 entra bene in campo. Strappa il pallone a Verdi e nasce il raddoppio della Fiorentina.

Sottil dal 77’ s.v.

Maleh dall’85’ s.v.

Saponara dall’85’ s.v.

Italiano 7.5

Si vede la sua mano. Questa squadra è praticamente la stessa che si è salvata a stento lo scorso campionato, ma ora ha identità di gioco e molti interpreti sembrano rinati. La strada sembra quella giusta.

Gonzales trascina, Vlahovic la chiude: Fiorentina-Torino 2-1, il Pagellone

Torino

Milenkovic Savic 6 fa quello che può e para il parabile. Se c’è un colpevole per sconfitta non è certo lui.

Izzo 4.5 si perde Gonzalez sulla prima rete è Vlahovic sulla seconda. Non è più lui da tempo.

Djidji 5 fatica a marcare Vlahovic che lo porta fuori posizione sulla rete del vantaggio Fiorentina. Prende un giallo e viene sostituito.

Rodriguez 5 non fa peggio che in altre occasioni. Il problema è avere lui come soluzione tecnica. È un ex calciatore.

Singo 6 almeno prova a tirare verso la porta avversaria. Tanto impegno poca qualità.

Mandragora 6 chiude bene su Bonaventura e cerca di fare filtro e gioco in mezzo. Giocare così non basta.

Lukic 6 manda in rete Verdi e da un senso al finale del Torino. Ci mette il piede, lotta, ha poca qualità e si vede.

Aina 5 lui non attacca. Il suo avversario manco. Sembra di essere al confine del 38esimo parallelo. A guardarsi.

Linetty 5 un lontano ricordo il giocatore ammirato a Genova. Inventa zero e non da sostegno alla manovra.

Sanabria 6 tenta una conclusione nella ripresa e nulla di più.

Belotti 5 assente ingiustificato. È troppo importante per il Torino non può permettersi prestazioni del genere. Impalpabile.

Buongiorno dal 46’ 5 non cambia nulla con il suo ingresso. Neppure lui riesce a marcare Vlahovic. Ci prova ma non ci riesce.

Verdi dal 67’ 6 brutto errore che costa il secondo goal Viola ma riesce a dare un senso al finale del Torino segnando la rete della bandiera. Luci ed ombre.

Pjaca dal 67’ 5 come al solito giocate inutile che non si capisce perché abbia mercato.

Vojvoda dal 76’ s.v.

Ansaldi dall’81’ s.v.

Juric 5.5

Fa quello che può con il materiale tecnico che ha. Davvero molto poco. Lo spirito pugnace ci sarebbe anche ma non porta nulla. Se non arrivano i risultati pure quello mancherà. Urgono rinforzi urgenti.

 

 

Leggi anche

Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli