16 C
Rome
giovedì 2 Dicembre 2021
SportCalcioAzzurri inarrestabili, 7° successo consecutivo: Fiorentina-Napoli 1-2, il Pagellone

Azzurri inarrestabili, 7° successo consecutivo: Fiorentina-Napoli 1-2, il Pagellone

Spalletti centra la settima vittoria consecutiva in campionato che lo porta alla sosta in vetta alla classifica a punteggio pieno. Lozano e Rrahmani firmano il successo al Franchi in rimonta dopo il vantaggio viola firmato da Martinez Quarta e danno un altro segnale al campionato. La viola si conferma buona squadra incapace però del grande salto contro le big.  Fiorentina-Napoli 1-2, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Fiorentina-Napoli 1-2, il Pagellone

Fiorentina-Napoli 1-2 (Martinez Quarta 28’, Lozano 39’, Rrahmani 50’)

 

Dragowski 6.5 non molto impegnato ma quando è chiamato in causa risponde presente. Para il rigore ad Insigne e respinge per ben due volte il pallone. Fatica sprecata visto che viene trafitto da Lozano al terzo tentativo.

Odriozola 6.5 bravo nelle due fasi spinge e difende. Spesso in sostegno di Callejon.

Milinkovic 5.5 vince diversi duelli aerei ma si perde Rrahmani sul vantaggio napoletano. Si fa valere anche in fase di costruzione e crea qualche problema nell’area avversaria.

Martinez Quarta 6 bravo a portare in vantaggio la Viola con una girata da attaccante di razza. Meno bravo quando affonda Osimhen e regala il rigore al Napoli. Osimhen gli scappa spesso e volentieri.

Biraghi 6 da un suo corner nasce il vantaggio della Fiorentina. Soffre l’ingresso di Politano più fresco e rapido. Sembra Willy il Coyote e Bip Bip.

Bonaventura 6 cerca di dare fantasia alla manovra dei toscani. Serve gli attaccanti Viola che vengono sistematicamente stoppati dai difensori partenopei. Anche se sembra più brillante della scorsa stagione cala vistosamente nella ripresa.

Pulgar 6 partita di enorme sacrificio. Finché ha fiato da protezione ai compagni. Tenta un missile da fuori che impegna il portiere avversario. Esce stremato.

Duncan 6 bravo a rompere per tenacia e fisicità. Non ha i piedi educati ed in fase di costruzione lascia molto a desiderare.

Callejon 5 l’impegno non manca ma non vede la porta manco per sbaglio e sbaglia anche cose elementari. Neppure contro gli ex compagni riesce ad essere pericoloso e letale.

Vlahovic 5 rimane impigliato nella rete difensiva partenopea. Da il suo contributo nella rete di Quarta ma non fa reparto da solo ed è una prestazione da “vorrei ma non posso” anzi “non riesco”.

Gonzalez 6.5 mette in grossa difficoltà Di Lorenzo. Ha gamba, tecnica ma non è sostenuto come meriterebbe dai compagni.

Sottil dal 57’ 6 veloce e ficcante cerca di mettere in difficoltà la difesa avversaria.

Torreira dal 65’ 5.5 da ordine alla manovra ma nessuna invenzione degna di lui.

Benassi dal 77’ s.v.

Maleh dal 77’ s.v.

Kokorin dal 78’ s.v.

Italiano 6

La squadra ha intensità, corre e mette in difficoltà gli avversari. Non chiude mai la gara e quando comincia a mancare il fiato vengono fuori i limiti. Nella gestione della partita c’è molto da lavorare.

Azzurri inarrestabili, 7° successo consecutivo: Fiorentina-Napoli 1-2, il Pagellone

Napoli

Ospina 6.5 para bene un siluro di Pulgar. Sulla rete della Fiorentina è incolpevole. Registra bene la difesa.

Di Lorenzo 5.5 è l’anello debole della difesa. Spesso saltato da Gonzales ed inesistente in attacco.

Rrahmani 7.5 non sbaglia nulla in difesa e trova il goal del sorpasso. Per Manolas sarà dura riconquistare il posto.

Koulibaly 7 insuperabile in difesa. Da tranquillità al reparto. Sempre calmo, idee chiare. Pericoloso quando si spinge in attacco.

Mario Rui 6 controlla bene Callejon e Odriozola. Poteva osare di più in attacco.

Ruiz 7 il suo lancio no look per Osimhen è tanta roba. Lotta in mezzo, testa alta, idee chiare.

Anguissa 6 meno brillante del solito ma fa sentire la sua fisicità.

Lozano 6.5 ci sono momenti che non capisce cosa faccia in campo, in realtà non fa un bel niente, poi improvvisamente si accende come nell’occasione del goal del pareggio. A Firenze è andata bene così ma un po’ di continuità sarebbe cosa gradita.

Zielinski 6.5 non ancora al top ma il suo mancino disegna il traversone per la rete di Rrahmani.

Insigne 5 non al meglio. Gestisce male alcuno palloni e sbaglia il rigore. Ha rimediato Lozano ma l’errore resta.

Osimhen 7 non segna ma mette a ferro e fuoco la difesa Viola. Si procura il rigore e spesso e volentieri lascia sul posto chi ha la sventura di marcarlo.

Politano dal 57’ 6.5 entra bene in partita regalando giocate in velocità che mettono in crisi la squadra avversaria.

Elmas dal 57’ 6 rischia di segnare.

Demme dal 70’ 6 un’altra freccia nella faretra di Spalletti.

Petagna dall’84’ s.v.

Mertens dall’84’ s.v.

Spalletti 7

Punteggio pieno dopo sette partite. Soffre un po’ la Fiorentina all’inizio, è capitato praticamente a tutti, ma vince in rimonta, anche questo è capitato praticamente a tutti. La squadra ha identità, consapevolezza della sua forza. Non si scompone mai continua il suo gioco come se niente. Primo posto meritato.

Leggi anche


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli