Quotidiano on-line ®

24.6 C
Rome
giovedì, Luglio 7, 2022

Vlahovic letale e il diavolo cade: Fiorentina-Milan 4-3, il Pagellone

Gara all’ultimo respiro al Franchi con tante emozioni e una costante: viola sempre avanti. Ottima prova della squadra di Italiano nonostante una formazione d’emergenza senza difensori centrali di ruolo e con Gonzalez che parte dalla panchina (ma poi sarà preziosissimo nel finale) dopo essere rientrato dal Covid.  Fiorentina-Milan 4-3, il Pagellone.

Fiorentina-Milan, il Pagellone

Fiorentina-Milan 4-3, il Pagellone

Fiorentina-Milan 4-3 (Duncan 15’, Saponara 45’+1’, Vlahovic 60’ e 85’, Ibrahimovic 62’ e 67’, Venuti 90’+6’ ag)

 

Terraciano 6.5 quando serve si fa sempre trovare sul pezzo, ferma almeno due conclusioni di Leao. Sulle reti subite è incolpevole.

Odriozola 6 tiene bene la posizione a parte sulla seconda rete rossonera. Poteva e doveva osare di più in avanti.

Venuti 6.5 adattato al ruolo di centrale se la cava bene. Autorete sfortunatissima.

Igor 6.5 bella lotta fisica contro la punta svedese. Si fa rispettare. Soffre l’ingresso di Giroud.

Biraghi 6.5 controlla bene Saelemaekers e quando può spinge in avanti.

Bonaventura 4.5 errore grossolano che regala la prima rete milanista.

Torreira 7 regia e lotta. Il centrocampo della Fiorentina non può fare a meno di lui. Anche quando cala fisicamente si sente la sua presenza.

Duncan 7 il canterano interista sente aria di derby e mette il fiocco sulla prima rete Viola e manda in goal Vlahovic per la terza rete dei Gigliati. Non molla mai.

Callejon 5 c’è l’impegno ma per uno che dovrebbe fare goal non basta. La sua astinenza sta diventando cronica.

Vlahovic 7.5 ha due occasioni e fa due goal. Più letale di una profezia di Fassino.

Saponara 7 un goal a fine primo tempo che spezza la boria rossonera. Tanta qualità. Giocasse sempre così!

Castrovilli dal 69’ 6 lotta in mezzo per spazzare la voglia di rimonta dei rossoneri

Gonzalez dal 69’ 6.5 strappa il pallone ad Hernandez ed è il quarto goal dei Viola.

Maleh dal 90’+2’ s.v.

Italiano 7.5

Dopo lo scherzetto dello scorso campionato si ripete e ricaccia all’inferno il Diavolo. Anche quando i rossoneri tentano la rimonta i suoi ragazzi non perdono mai la concentrazione e trovano la quarta rete che mette in ghiaccio la partita. Un incubo per Pioli.

Azzurri inarrestabili, 7° successo consecutivo: Fiorentina-Napoli 1-2, il Pagellone

Milan

Tatarusanu 3 fa un errore da oratorio e se la prende con il compagno. Torna sulla terra dopo il fortunato derby. Sulle altre reti dei Viola non ha colpe.

Kalulu 5.5 fa quello che può contro una scatenato Saponara. Tenta di proporsi in avanti. Volenteroso.

Gabbia 5 non giocava da mesi e si vede. Non è molto reattivo ma onestamente non è mai stato un fulmine di guerra.

Kjaer 5 il suo cliente Vlahovic lo mette in difficoltà e segna due reti.

Hernandez 5 meglio quando offende, assist per il secondo goal rossonero, che quando difende. Perde un pallone con costa la quarta rete Viola.

Tonali 5.5 buona volontà e qualche calcio piazzato battuto bene. Troppo poco.

Kessie 5 veramente esiste qualcuno disposto a dare 8 milioni l’anno a questo qui?

Saelemaekers 5 riesce a fare sempre la cosa sbagliata nel momento sbagliato.

Diaz 5 il talento deve averlo lasciato a casa. Viene controllato facilmente dai difensori Viola.

Leao 6 nel primo tempo è il più pericoloso dei rossoneri. Ma gioca con una sufficienza irritante ed è poco cattivo in avanti.

Ibrahimovic 6.5 per un’ora non vede palla. Trova due goal e riapre la partita. Provoca l’autorete di Venuti. Possiamo dire che non poteva fare di più ma la domanda è: uno così vale 7 milioni di ingaggio l’anno?

Florenzi dal 56’ 6 in attacco non pervenuto. In difesa non sbaglia.

Giroud dal 56’ 5 non combina niente.

Messias dal 56’ 6 finalmente in campo. Non fa nulla di memorabile.

Bennacer dal 74’ s.v.

Krunic dall’80’ s.v.

Pioli 5

Viene travolto dalla Fiorentina e solo errori individuali dei Viola rendono il passivo meno mortificante. È costretto a far giocare Ibrahimovic che per gran parte della partita è disperso per il campo. Leao crea qualcosa ma per iniziative personali. Il Piolismo è un’altra condizione dello spirito.

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

Actarus
Actarus
Alleva cavalli, guida astronavi, combatte per l'umanità, appassionato di sport e malato di calcio.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli