12.6 C
Rome
martedì 17 Maggio 2022
PolisMondoBolivia, Luis Arce tassa i profitti delle banche

Bolivia, Luis Arce tassa i profitti delle banche

In Bolivia il governo socialista guidato da Luis Arce ha varato il decreto che prevede la tassazione dei profitti delle banche.

Bolivia, Arce tassa i profitti delle banche

Nella conferenza stampa di presentazione del provvedimento, ha parlato il ministro delle finanze Marcelo Montenegro del governo del presidente socialista Arce:

“Nel 2021, nonostante la pandemia, l’utile netto del sistema finanziario in Bolivia è passato da 140 milioni di dollari a 225 milioni di dollari, il che significa un aumento del 60% rispetto al 2020.

Pertanto, la legge del nostro governo stabilisce che quando le banche e le finanziarie hanno utili netti positivi, devono contribuire allo sviluppo sociale del Paese con una certa percentuale che è determinata da un Decreto Supremo.

Lo scopo è eliminare la povertà, eliminare l’esclusione economica ed eliminare l’esclusione sociale.

Abbiamo quindi approvato il Decreto 4666 che stabilisce che, in ottemperanza alla Legge 393, banche e finanziarie debbano destinare in forma definitiva ed irrevocabile il 6% degli utili netti del 2021 all’adempimento della funzione sociale, ovvero alla creazione di Fondi di Garanzia abitativa, produttiva e agricola.

Nel primo caso, il Fondo di Garanzia del Prestito Abitativo a interesse sociale servirà a concedere una copertura alle persone a basso reddito o senza reddito che intendono chiedere un mutuo per aquistare o costruire la propria casa ma che non hanno garanzie da offrire alla banca.

Nel secondo e terzo caso il Fondo offre lo stesso appoggio a chi, privo di risorse economiche e garanzie, necessita di un prestito per iniziare una attività commerciale o per aquistare materiali e sementi per la produzione agricola.

In questo modo, stiamo permettendo a molte famiglie, che non hanno risorse, di poter realizzare i loro progetti o i loro sogni”.

Bolivia, il ritorno del MAS, l'analisi di Oscar Olivera Foronda

Il portafoglio dei prestiti per le abitazioni a basso reddito è cresciuto lo scorso anno del 5,9%, passando dai 4.007 milioni di dollari del 2020 ai 4.244 milioni di dollari del 2021. Queste cifre hanno beneficiato nel 2021 89.933 famiglie, rispetto alla gestione del 2020, quando hanno acquisito il prestito 84.040 famiglie.

Marcelo Montenegro

Fonte – Prensa Latina

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli