Quotidiano on-line ®

22.5 C
Rome
domenica, Luglio 3, 2022

Carlo Rovelli: “Io putiniano? No, abbiamo valori diversi, ma possiamo vivere insieme. Non spariamoci e il mondo andrà meglio”

Il professor Carlo Rovelli: “Io filoputiniano? Bisogna uscire da questa logica dello stare da una parte o dall’altra. Non spariamoci e il mondo andrà molto meglio”

Carlo Rovelli: “Io putiniano? No, abbiamo valori diversi, ma possiamo vivere insieme”

Il professor Carlo Rovelli, saggista, fisico, docente universitario in Francia presso l’ateneo di Aix-Marseille, è considerato da Foreign Policy uno dei cento pensatori più influenti del pianeta.

Dall’inizio del conflitto in Ucraina ha fatto più volte sentire la sua voce puntando l’indice contro l’ipocrisia di chi dice di volere la pace facendo la guerra.

Come le parole che conclusero il suo intervento ospite nella trasmissione di Gramellini su Rai 3, verso coloro che dicono ‘fermi, buttiamo acqua e non benzina sul fuoco’, e ancora sono chiamati traditori: “Se questo vuol dire essere traditori, benvenuti i traditori.”

Anche stavolta il professor Rovelli, ospite a Piazzapulita, ha ribadito la sua idea di pace: “Il mondo si divide tra chi spinge per l’aumento della guerra e chi chiede di parlarsi, anziché spararsi. L’aumento delle spese militari è raddoppiato negli ultimi 20 anni: le risorse comuni le abbiamo, basta non gettarle via sparandosi l’uno con l’altro”

Rovelli: “Il mondo si divide tra chi spinge per l’aumento della guerra e chi chiede di parlarsi, anziché spararsi”

Rovelli: “Io filoputiniano? Bisogna uscire da questa logica ‘o stai da una parte o dall’altra’.

“Non sono dalla parte dei russi o dei cinesi, abbiamo valori diversi, possiamo vivere insieme. Non spariamoci, e il mondo andrà molto meglio”

 

Leggi anche

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli