28.1 C
Rome
mercoledì 18 Maggio 2022
NewsAcerbo: il risultato di Melenchon conferma la necessità di una linea chiara...

Acerbo: il risultato di Melenchon conferma la necessità di una linea chiara contro la guerra

Il segretario di Rifondazione Comunista commenta l’ottimo risultato raggiunto da Jean Luc Melenchon nel primo turno delle elezioni presidenziali in Francia.

Melenchon: “un altro mondo è possibile”

Melenchon è arrivato al terzo posto con una linea di sinistra alternativa ai neoliberisti, dai comuni fino al parlamento.

Si è schierato in queste settimane contro la guerra, contro la NATO e contro Putin. Ha costruito una proposta politica inclusiva, popolare, antiliberista e ecologista.

Non a caso ha scelto come slogan per la campagna “un altro mondo è possibile“, a testimoniare il filo rosso con il movimento altermondialista da Genova a Porto Alegre e la sinistra latinoamericana.

La linea di Melenchon è simile a quella che proponiamo da anni in Italia al resto della sinistra e ai movimenti: netta rottura col Pd neoliberista e guerrafondaio, progetto unitario non identitario ma molto radicale.

Il suo risultato ci incoraggia perché in Italia si è diffusa troppa rassegnazione sulla possibilità di costruire una proposta politica di sinistra radicale e non minoritaria.

Noi continuiamo a lavorare in questa direzione e per questo non abbiamo perseguito da anni una linea identitaria e autoreferenziale. Abbiamo pagato un forte prezzo in termini di visibilità per questa scelta ma è indispensabile.

Non ci interessa competere al chi è più comunista ma costruire un’alternativa.
Il risultato francese conferma la necessità di superare le divisioni nella sinistra radicale che non sono un problema solo a casa nostra.

È un buon segnale per tutta l’Europa che il complesso della sinistra radicale in Francia raccolga quasi un quarto degli elettori.

Noi di Rifondazione Comunista lavoriamo in Italia perché ci sia un movimento unitario popolare di alternativa ai nostri Macron e Le Pen che, tra l’altro, votano tutti i giorni insieme in parlamento.

P.S.: la sinistra radicale francese, come noi, è contraria al presidenzialismo e al maggioritario che costringerà di nuovo a scegliere tra “due mali terribili anche se di natura diversa” come ha detto Melenchon.

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Maurizio Acerbo
Maurizio Acerbo
Segretario nazionale di Rifondazione Comunista- Sinistra Europea. Attivista, agitatore culturale. Comunista democratico, libertario e ambientalista. Marxista psichedelico.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli