12.6 C
Rome
martedì 17 Maggio 2022
TecnèSpettacoloCentenario di Pasolini: Vicidomini ruba i fondi ministeriali

Centenario di Pasolini: Vicidomini ruba i fondi ministeriali

Vicidomini ruba i fondi ministeriali destinati al centenario di Pasolini

Anche io ho avuto i fondi pubblici dal Ministero per fare un libro con documentario su Pasolini. Avrei potuto scriverci di tutto. Ma me li sono tenuti senza dare più notizie. Andiamo per gradi.

Ci ho comprato: un posacenere in pelle, 4 stampe giapponesi di Umberto Balsamo di cui una Near Mint, 5 paia di mocassini di camoscio, 1 grembiule con scritto “Panama”, 1 poster di Walter Zenga a petto nudo, il romanzo “La tirannia della vipera” nella sua prima edizione Porter, una giacca di pelle, una reliquia di San Tommaso d’Aquino trovata a Porta Portese (è vera comunque, mi hanno spiegato…), 8 cartoni di caramelle miste, 15 capi di intimo usato (quasi nuovo), due tramezzini salmone e uova, 2 cornetti e 1 caffè al bar della Esso (tutto nello stesso scontrino), un fucile subacqueo, un corno da caccia, 6 paia di infradito 35 (per cui cerco acquirente), un pigiama giallo, 8 galline, un lembo di giacca di Gustavo Adolfo Rol da un appassionato (dice che fa miracoli), il violino del duce (quello originale), la collezione omnia delle riviste scandalistiche in cui appare Bobby Solo (presa da un vietnamita che spedisce per bene), del gas in lattina (non si sa mai). Un borsello ambiguo, un trench oscuro.

 

Leggi anche


Nicola Vicidomini
Nicola Vicidomini
È considerato un innovatore del linguaggio umoristico. Autore e interprete dei successi teatrali Scapezzo, Veni Vici Domini e Fauno, è stato protagonista di programmi televisivi come Stracult (Rai 2) e Colorado (Italia 1). "Dedicata al suo lavoro la monografia intitolata Il più Grande Comico Morente" (Mimesis Ed.)

Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli