28.1 C
Rome
martedì 17 Maggio 2022
NewsGuerra in Ucraina, si combatte a Chernobyl - Tutti gli aggiornamenti

Guerra in Ucraina, si combatte a Chernobyl – Tutti gli aggiornamenti

Guerra in Ucraina, Zelensky: “Vogliamo scongiurare una nuova tragedia”. I russi occupano un aeroporto a 30 chilometri dalla capitale. Il governo ucraino: è un’invasione su larga scala. Esplosioni in tutto il Paese, da Kiev a Odessa. Il presidente russo: reagiremo a chi interferisce con l’attacco. La Nato attiva i piani di difesa

Guerra in Ucraina, si combatte a Chernobyl

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un’operazione militare in Ucraina per difendere i separatisti nell’est del Paese. “Ho preso la decisione per un’operazione militare” nel Donbass, ha detto in una dichiarazione a sorpresa in televisione questa notte.

Il capo del Cremlino ha intimato ai Paesi stranieri di evitare interferenze, altrimenti ci saranno conseguenze mai viste.

Biden:Attacco ingiustificato, Russia ne renderà conto”. La Nato si è riunita d’urgenza, dopo che stati Baltici e Polonia hanno chiesto l’attivazione dell’articolo 4 che prevede consultazioni in caso di minaccia alla sicurezza degli alleati. Stoltenberg: “Rafforziamo il fianco Orientale. Più potere ai nostri comandi, ma non abbiamo intenzione di dispiegare truppe in Ucraina”.

LA CRONACA

Per gli ultimi aggiornamenti

19.51 Biden: “Non combatteremo in Ucraina”

Il presidente americano nel suo discorso alla nazione ha spiegato che le forze americane non combatteranno nel Paese dell’est Europa. Allo stesso tempo ha però ricordato come la Nato non sia “mai stata così unita” e che ogni lembo di territorio della Nato “verrà difeso”

19:37 Draghi al G7, la crisi potrebbe durare a lungo

Il presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi è intervenuto sulla questione Ucraina: “La crisi potrebbe durare ancora a lungo. Dobbiamo essere uniti, fermi e decisi”.

18.32 Ucraina: 18 jet russi volano verso Kiev

Il Kyev Indipendent riferisce, citando Christo Grozev, direttore del sito giornalistico investigativo Bellingcat, che Diciotto aerei da trasporto strategici Il-76 russi sono decollati da Pskov, in Russia, e volano in direzione di Kiev, trasportando paracadutisti.

18.20 Centrale di Chernobyl in mano ai russi

La dismessa centrale nucleare di Chernobyl è sotto il controllo delle forze russe. Lo riferisce l’agenzia ucraina Unian.

17:58 Putin, non avevamo altra scelta

Il presidente russo Vladimir Putin, incontrando i rappresentanti degli imprenditori, ha dichiarato che l’operazione militare russa in Ucraina è una “iniziativa forzata” in quanto Mosca “era semplicemente rimasta senza la possibilità di agire altrimenti”.

17:00 Le autorità di Kherson dichiarano di aver perso il controllo della città

Parte della regione ucraina di Kherson non è più sotto il controllo ucraino: lo ha riconosciuto l’amministrazione locale. La regione si trova a nord della penisola di Crimea ed è in una posizione strategica chiave per circondare gli ucraini, con le truppe russe che stanno arrivando anche dal Donbass e per catturare Odessa a ovest.

15.55 Forze russe e ucraine si fronteggiano a Chernobyl

Combattimenti tra forze russe e ucraine sono in corso anche nella disarmata centrale nucleare di Chernobyl: lo riferisce un consigliere del ministero dell’Interno di Kiev.

17:29 I leader del G7: “Putin si è messo dalla parte sbagliata della storia”

I leader del G7, in una dichiarazione congiunta dopo l’incontro on-line che si è appena concluso, condannano “l’aggressione militare su larga scala da parte della Federazione Russa contro l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina, diretta in parte dal suolo bielorusso”. 

15:50 Cnn:I russi hanno preso il controllo del secondo aeroporto di Kiev

L’aeroporto Antonov di Hostomel che dista 30 chilometri dalla capitale, è caduto nelle mani delle forze di Mosca. Lo ha riferito uno dei corrispondenti della Cnn che ha mostrato anche le immagini dei soldati russi, a poche decine di metri da lui. Le truppe aviotrasportate sono state filmate a terra mentre pattugliavano il perimetro dell’aeroporto.

15:32 Allarme aereo a Kiev

A Kiev è stato diramato l’allarme aereo e a tutti i cittadini è stato chiesto di recarsi nei rifugi. L’avvertimento è stato pubblicato dal sito internet dell’amministrazione della capitale ucraina.

15:13 Mosca annuncia la distruzione di 74 installazioni militari

L’esercito russo dichiara di avere distrutto 74 installazioni militari ucraine, tra cui 11 basi aeree. L’annuncio è stato dato in tv dal portavoce del Ministero della Difesa russo, il generale Igor Konachenkov.

14:20 Combattimenti al secondo aeroporto di Kiev. Allerta al Palazzo presidenziale

Il consigliere presidenziale ucraino Mykhaylo Podolyak ha dichiarato che sono in corso pesanti combattimenti all’aeroporto di Hostomel, circa 35 km a nord-ovest di Kiev. Secondo il consogliere l’attacco potrebbe essere l’apripista a un assalto delle forze aviotrasportate russe all’amministrazione di governo.

14:02 von der Leyen: “Ora indipendenti dal gas russo”

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in una conferenza stampa con il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha così commentato la crisi ucraina: “Abbiamo lavorato per settimane preparandoci al peggio, sperando per il meglio. Questo ha riguardato anche la nostra indipendenza da eventuali pressioni russe sul gas e avere indipendenza. E in questo siamo riusciti”.

13:48 Draghi: “Putin ritiri le truppe in modo incondizionato”

Il premier Mario Draghi ha dichiarato al termine del Consiglio dei ministri: “L’Italia, l’Unione Europea e tutti gli alleati chiedono al Presidente Putin di mettere fine immediatamente allo spargimento di sangue e di ritirare le proprie forze militari al di fuori dei confini internazionalmente riconosciuti dell’Ucraina in modo incondizionato”.

13:22 Nato: “La Russia non ci attaccherà; siamo i più forti”

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in una conferenza stampa, ha utilizzato toni particolarmenti roboanti: “Finché la Russia saprà che un attacco a un alleato della Nato provocherebbe la risposta dell’intera alleanza, non ci attaccherà perché noi siamo la più forte alleanza della storia”.

L'esercito russo è entrato nel Donbass. E ora?

13:00 Guardie frontiera, forze russe arrivate nella regione di Kiev

Il servizio delle guardie di frontiera ucraino ha riferito che le forze russe che hanno invaso l’Ucraina sono penetrate nella regione di Kiev. Secondo le prime informazioni, veicoli militari russi sono avanzati da nord, dalla Bielorussia, arrivando nella regione della capitale.

12:37 Nato: “100 jet in massima allerta e 120 navi in mare”

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in una conferenza stampa ha dichiarato: “In risposta all’ammassamento militare russo stiamo già rafforzando le nostre difese collettive di terra, in mare e nei cieli e nelle scorse settimane gli alleati nordamericani ed europei hanno mobilitato migliaia di soldati nella parte Est dell’alleanza e messo in stand-by altre truppe. Abbiamo oltre 100 jet in massima allerta che proteggono il nostro spazio aereo e oltre 120 navi alleate in mare dal Nord al Mediterraneo”. 

12:00 La Nato schiera ulteriori forze a Est

“Oggi abbiamo tenuto consultazioni ai sensi dell’articolo 4 del Trattato di Washington. Abbiamo deciso, in linea con la nostra pianificazione difensiva per proteggere tutti gli Alleati, di adottare ulteriori misure per rafforzare ulteriormente la deterrenza e la difesa in tutta l’Alleanza”.

“La Nato continuerà ad adottare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza e la difesa di tutti gli alleati. Stiamo schierando ulteriori forze difensive terrestri e aeree nella parte orientale dell’Alleanza, nonché ulteriori risorse marittime. Abbiamo aumentato la prontezza delle nostre forze a rispondere a tutte le contingenze” , si legge ancora.

11:27 Nato: “Condanniamo Bielorussia per sostegno all’attacco”

Il Consiglio della Nato riunito d’urgenza questa mattina ha condannato anche la Bielorussia per il sostegno a Mosca:  “Questo nuovo attacco e’ una grave violazione del diritto internazionale, inclusa la Carta delle Nazioni Unite, ed è del tutto contraddittorio agli impegni della Russia nell’Atto finale di Helsinki, nella Carta di Parigi, nel Memorandum di Budapest e nell’Atto istitutivo della Nato-Russia. Costituisce un atto di aggressione contro un Paese pacifico indipendente”

11:13 Russia non saranno usati missili o bombe sulle città ucraine

“Le forze armate russe non useranno missili, aviazione o artiglieria sulle città ucraine”: lo ha reso noto un portavoce del ministero della Difesa russa, Igor Konashenkov.

 

09:20 La Cina rifiuta il termine ‘invasione’: è preconcetto

La Cina ha criticato l’utilizzo del termine ‘invasione’ per definire le operazioni russe in Ucraina. Si tratta di un “uso preconcetto delle parole“, ha dichiarato Hua Chunying, portavoce del ministero degli Esteri cinese, definendo la domanda posta da un giornalista come un “tipico stile di fare domande dei media occidentali”.

09.47 La Farnesina convoca l’ambasciatore russo

Il Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ambasciatore Ettore Francesco Sequi, ha convocato questa mattina l’Ambasciatore della Federazione Russa presso la Repubblica Italiana, Sergey Razov.

09:27 Ambasciatore russo all’Onu: “Operazione di autodifesa”

L’ambasciatore russo Vassily Nebenzya, ha difeso così l’avvio dell’operazione militare in Ucraina durante la riunione d’emergenza del Consiglio di sicurezza dell’Onu. Il diplomatico ha invocato l’articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite, che permette l’autodifesa: “La crisi attuale è determinata dalle azioni dell’Ucraina, che nel corso degli  anni ha sabotato i suoi obblighi previsti dagli accordi di Minsk”.

08:56 Borrell: “Adotteremo le sanzioni più dure di sempre”

L’Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, in un punto stampa con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen ha dichiarato che l’attacco della Russia all’Ucraina “sta costando molte vite” e avrà “conseguenze incerte” e per questo “l’Unione europea risponderà nel modo più forte possibile” con “il pacchetto di sanzioni più severo che abbiamo mai applicato”. 

08:36 Kiev, almeno 7 morti e 9 feriti in bombardamenti

Il primo bilancio provvisorio parla di almeno 7 morti e 9 feriti nei bombardamenti russi. Lo ha riferito la Reuters.

07:46 Separatisti Lugansk, conquistate due città

I vertici dell’autoproclamata repubblica popolare di Lugansk hanno annunciato di aver conquistato le città di Schastya e Stanytsia Luganskaya in Donbass. Lo riporta Ria Novosti.

07:02 Putin: “Se Russia attaccata conseguenze gravissime”

Il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito che un attacco alla Russia porterebbe a gravi conseguenze per qualsiasi potenziale aggressore:
“Nessuno dovrebbe avere dubbi sul fatto che un attacco diretto al nostro Paese portera’ alla sconfitta e a terribili conseguenze per qualsiasi potenziale aggressore”.
Putin ha poi aggiunto che “coloro che rivendicano il dominio del mondo, pubblicamente, impunemente e, sottolineo, senza alcun motivo, dichiarano noi, la Russia, il loro nemico”.

06:52 Guardie frontiera, attacco russo anche dalla Crimea

Mosca sta attaccando l’Ucraina anche dalla Crimea, oltre che dal confine russo e bielorusso. Lo hanno riferito le Guardie di frontiera ucraine.

06:40 L’Ucraina sotto attacco da confini russo e bielorusso

L’Ucraina è sotto attacco lungo i confini russo e bielorusso. Lo hanno annunciato le Guardie di frontiera ucraine.

Foto Repubblica

06:31 Zelensky introduce la legge marziale in Ucraina

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha introdotto la legge marziale e ha invitato la popolazione alla calma: “È necessaria la calma da parte vostra“, è il suo appello alla popolazione, “se possibile, restate a casa. Stiamo lavorando”.

05:53 Guterres, si rischia che sia la peggiore guerra del secolo

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha esortato il presidente russo Vladimir Putin a riportare le sue truppe in Russia e fermare “quella che potrebbe essere la peggiore guerra dall’inizio del secolo“. Intervenendo dopo la riunione notturna del Consiglio di sicurezza dell’Onu , Guterres ha avvertito Putin che l’azione militare russa potrebbe non solo essere “devastante per l’Ucraina” e “tragica” per la Russiama con un impatto che non possiamo nemmeno prevedere in relazione alle sue conseguenze per il economia globale”.

05:41 Esplosioni a Kiev e in altre città

Esplosioni segnalate prima dell’alba a Kiev e in altre città vicino alla linea del fronte e lungo la costa ucraina, dopo l’annuncio di Putin del via libera all’operazione militare. Sentite esplosioni anche nella città portuale di Odessa, sul Mar Nero, con sirene della polizia e delle ambulanze. Le esplosioni sono risuonate anche a Kharkiv, una grande città a 35 chilometri a sud del confine russo. Quattro forti esplosioni sono risuonate a Kramatorsk, una città in prima linea che funge da capitale effettiva del governo ucraino per la zona di guerra orientale, e altre sono state udite nella città portuale orientale di Mariupol.

05:27 Mosca: stiamo attaccando la giunta ucraina, non il popolo

L’inviato russo all’Onu dice che “Mosca non è aggressiva nei confronti del popolo ucraino, ma contro la giunta al potere a Kiev”.

05:24 Esplosioni a Mariupol e Kramatorsk

Violente esplosioni sono state udite nella città di Mariupol e in quella di Kramatorsk, nell’est dell’Ucrain

05:16 Biden condanna l’attacco russo

Il presidente statunitense Joe Biden ha condannato “l’ingiustificato attacco russo” sull’Ucraina e ha annunciato che questo avrà “catastrofiche conseguenze”.

05:12 Kiev, l’invasione russa è cominciata

Un consigliere del Ministero dell’Interno ucraino, Anton Gerashchenko, ha confermato che “l’invasione russa è cominciata” con “attacchi missilistici su Kiev“.

 

 


Ti potrebbe anche interessare

27 COMMENTS

Comments are closed.

Ultimi articoli