0.9 C
Rome
lunedì 17 Gennaio 2022
SportCalcioMertens scatenato: Roma-Napoli 0-2, il Pagellone

Mertens scatenato: Roma-Napoli 0-2, il Pagellone

Mertens brilla all’Olimpico. Doppietta del belga che tocca quota 100 gol in A con gli azzurri e tre punti d’oro nella corsa Champions: Roma-Napoli 0-2, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Roma-Napoli 0-2, il Pagellone

Roma-Napoli 0-2  (Mertens 27′ e 34′)

 

Pau Lopez 4.5 sulla prima rete ci sono più uomini in barriera che iscritti a Italia Viva. Riesce a prendere goal sul suo palo. Sul raddoppio esce con un tempismo che manco un bradipo assonnato. Fa quasi rimpiangere l’indimenticabile Goicoechea. Per il prossimo anno il portiere deve essere la prima cosa da fare. Anche uno a caso. Ma non lui.

Mancini 5.5 è il meno colpevole del reparto arretrato ma non riesce ne ad impostare dal basso ne a contenere gli attacchi avversari.

Cristante 5 partita piena di imbarazzi compresi palloni regalati agli avversari. Gioca in un ruolo non suo ma quando lo fa non che cambi molto la situazione.

Ibanez 5 non riesce a contenere Politano che ha campo e se lo prende tutto.

Karsdorp 5 stecca pure lui con una prestazione orribile. Non riesce a spingere e fatica a contenere gli avversari.

Pellegrini 5 sembra stanco e non riesce a fare tutte e due le fasi. Colpisce un palo che trema ancora adesso.

Diawara 5 da solo dovrebbe contenere tutto il centrocampo avversario. Passano dove voglio e quando vogliono.

Spinazzola 6 il meno peggio anche se raramente riesce a mettere in difficoltà Hysaj e servire palloni ai compagni.

Pedro 3 fa un tiro al volo che finisce a Tor Pignattara. Irritante per quanto è scarso e brontola pure quando viene sostituito.

El Shaarawy 5 se prova ad inventare non se ne accorge nessuno. Sbatte contro i difensori azzurri. Il campionato cinese era altra roba.

Dzeko 5 viene cancellato dai centrali napoletani e non riesce in tutta la partita ad essere pericoloso. Fa un tiro che avrebbe parato anche il suo compagno Pau Lopez. Ora esageriamo.

Perez dal 67′ 5.5 meglio di Pedro ma non ci vuole molto.

Mayoral dal 67′ 4.5 lui non ha manco il fisico e riesce a fare peggio di Dzeko.

Villar dal 70′ 6 da qualche segno di vita in una partita finita.

Kumbulla dall’83’ s.v.

Fonseca 4.5

Ennesimo scontro diretto perso. La Roma gioca male, non ha grinta ed è in balia degli avversari. Non si riesce a capire come faccia a sbagliarle tutte. Oltre al portiere è necessaria una riflessione anche sul tecnico. Va bene anche Mazzone.

Mertens scatenato Roma-Napoli 0-2, il Pagellone

Napoli

Ospina 6 al suo posto poteva giocare anche un gonfiabile. Fa un paio di interventi da normale amministrazione.

Hysaj 6.5 ottima prova. Difende bene e si propone in avanti affondando la difesa giallorossa.

Maksimovic 6.5 solo un piccolo svarione su Dzeko. Per il resto perfetto in anticipi e posizione. Esce per crampi. Boh!?!

Koulibaly 6.5 fa un errore in uscita e la Roma colpisce un palo. Vale il discorso del compagno di reparto. A parte questo episodio partita senza sbavature ne errori.

Rui 6.5 fa spesso ripartire l’azione e dialoga bene con Zielinski ed Insigne.

Ruiz 6.5 da qualità alla manovra e non si deve preoccupare di contenere gli avversari che si guardano bene di disturbare la sua tranquillità. Nel secondo tempo trova prateria dove esaltarsi.

Demme 7 non sbaglia nulla e copre bene le rare incursioni degli avversari. Sempre attento e concentrato.

Politano 7 è in forma e si vede. Prova giocate di ogni genere, corre, e lo trovi anche il copertura. Protagonista nel 2-0 che ammazza la partita.

Zielinski 7.5 quando parte palla al piede non lo fermano mai. Si crea da solo corridoi dove spacca in due la formazione giallorossa. Manda in rete i compagni. Propone e si propone. Quando è in giornata è immarcabile.

Insigne 7 protagonista assoluto del primo tempo in cui in Napoli chiude la contesa. Nel secondo si sacrifica quando la Roma cerca di spingere.

Mertens 7.5 sono 100 goal in serie A e risponde alla critiche per le sue ultime prestazioni. Con una doppietta stende la Roma. Goal di astuzia e qualità.

Osimhen dal 67′ 6 quando entra lui non arrivano più palloni in profondità. Si mette al servizio della squadra pressando i portatori di palla.

Lozano dal 73’ 6 si mette a protezione per fermare gli attacchi confusi dei romanisti.

Elmas dal 73′ 6 inizia da trequartista finisce a fare l’attaccante esterno.

Manolas dall’86’ s.v.

Bakayoko dall’86’ s.v.

Gattuso 7

Il destino di Gattuso è già scritto. Come si arriverà all’ultimo capitolo lo vuole raccontare lui. Altra prestazione da squadra tosta, matura, organizzata. Il terzo e quarto posto sono a due punti e deve incontrare una Juventus non proprio irresistibile.

SERIE A – 28ª GIORNATA

 

[themoneytizer id=”68124-28″]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli