Quotidiano on-line ®

32.1 C
Rome
martedì, Luglio 5, 2022

Marotta, rivoluzione Inter: fuochi d’artificio, luci e qualche ombra

Marotta si prepara alla grande rivoluzione Inter: tanti arrivi ormai noti e in via di definizione ma anche qualche cessione dolorosa.

Marotta, rivoluzione Inter

Il mercato dell’Inter dell’estate 2022 è il più pirotecnico che si ricordi dai tempi di Massimo Moratti. Sono praticamente certi gli arrivi di Dybala ed anche quello di Lukaku.

Dopo la famosa intervista di dicembre la strada era segnata e il ragazzone belga ha fatto di tutto per tornare a vestire la maglia nerazzurra. Si è dimezzato l’ingaggio ma soprattutto ha convinto la dirigenza Blues a rimandarlo sulla sponda interista del Naviglio.

Ormai siamo ai dettagli è bisogna solo stabilire la cifra del prestito oneroso, probabilmente qualcosa vicino ai 10 milioni di euro.

Un attacco Lautaro Martinez, Dybala e Lukaku sulla carta non ha eguali in Italia ed era qualcosa di impensabile viste le premesse del mercato interista. Marotta con i suoi fidi scudieri sta rinforzando la squadra spendendo poco e niente.

Ma come sappiamo le medaglie hanno due facce ed il rovescio ci costringe e raccontare di due cessioni dolorose per il tifoso interista. Skriniar difficilmente difenderà i colori del cielo e della notte la prossima stagione.

Non è stato ceduto al PSG solo perché i francesi non hanno ancora deciso di pagare la cifra richiesta dal club di Viale della Liberazione. Quando l’offerta sarà di almeno 70 milioni il difensore si potrà trasferire a Parigi. Altro giocatore in uscita è Dumfries.

L’esterno orange ha richieste dall’Inghilterra e con 35/40 milioni si chiude. Capitolo Bremer: il difensore brasiliano ha un accordo con l’Inter da mesi. Ha rinnovato con il Toro per far guadagnare qualcosa al club che l’ha lanciato.

Bremer

Ovviamente il Torino non dovrebbe chiedere cifre assurde per il trasferimento, era quello il sottotesto dell’accordo, e neppure scatenare aste. Il Toro invece vorrebbe 50 milioni, cifra assurda, e vorrebbe scatenare aste.

Infatti il Milan ed anche il Tottenham hanno fatto un tentativo ma Bremer ha fatto sapere che vuole rispettare l’accordo che ha con l’Inter. Inoltre a gennaio si può trasferire per una cifra tra i 12 ed i 15 milioni di euro.

Quindi si troverà un accordo sui 20/25 milioni e Bremer si sposerà ufficialmente con l’Inter. L’estrema ratio è un trasferimento a gennaio e il trasferimento di Skriniar verrebbe bloccato.

In entrata anche Asllani dall’Empoli, Bellanova dal Cagliari e occhio ad Udogie dell’Udinese. Verrà fatto anche un tentativo per Ederson della Salernitana sempre che il club campano non chieda la luna.

Kristjan Asllani

Da segnalare anche diverse operazioni, in uscita, con il Monza di Berlusconi oltre a Pinamonti che sembra la bella di Torriglia, tutti la vogliono e nessuno la piglia. Conoscendo Marotta non è da escludere un colpo a sorpresa e neppure la permanenza di Sanchez.

Il cileno non trova squadre che soddisfino la sua ambizione ed ha ancora un anno di contratto a più di 7 milioni l’anno. Per una quinta punta una cifra da folli. Una rosa rinnovata, rinforzata, consegnata ad Inzaghi, fresco di rinnovo per i risultati raggiunti ed anche per essere aziendalista, cosa apprezzata dalla famiglia Zhang, che dovrà trovare la giusta alchimia in campo. Non essere tatticamente rigido e trovare schemi che esaltino i tre davanti.

Per puntare allo scudetto quest’anno sfiorato per mancanza di alternative, letture tattiche sui generis, ed anche un po’ di sfortuna. Questo è quanto in data 16 giugno con il mercato che deve ufficialmente ancora iniziare. Marotta potrebbe riuscire a rinnovare la squadra e fare un attivo di mercato superiore ai famosi 60 milioni richiesti quest’anno.

La sostenibilità economica è un mantra in casa Inter, pare solo in casa Inter, e se don Beppe riuscirà ad incastrare tutti i pezzi del puzzle se non è un miracolo poco ci manca.

Leggi anche

Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli