31.1 C
Rome
sabato 21 Maggio 2022
SportCalcioChampions, l'onore delle armi: Liverpool-Inter 0-1, il Pagellone

Champions, l’onore delle armi: Liverpool-Inter 0-1, il Pagellone

I nerazzurri escono a testa alta e con qualche rimpianto. Inzaghi esce da Anfield con la convinzione di avere tra le mani una squadra che può andare lontano. Vincere nella tana del Liverpool non è un’impresa da tutti i giorni. Dopo una traversa di Matip e un palo di Salah, sblocca Lautaro con una magia da fuori nella ripresa. Due minuti dopo arriva però il doppio giallo per Sanchez che lascia i nerazzurri in dieci. Liverpool-Inter 0-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Liverpool-Inter 0-1, il Pagellone

Liverpool-Inter 0-1 (Martinez 62’)

 

Alisson 6.5 su Calhanoglu respinge un tiro insidioso. Su Martinez ci prova ma non ci arriva.

Alexander-Arnold 6.5 duella con Perisic e giganteggia in difesa. Nel primo tempo una sua punizione esce di un nulla.

Matip 5.5 è l’anello debole della difesa dei Reds. Sbaglia sul goal di Martinez e rischia in un’altra occasione.

Van Dijk 7 oltre a difendere colpisce una traversa e sfiora la rete pochi minuti dopo.

Robertson 7 punta in modo efficace Dumfries e crea notevoli problemi alla difesa avversaria.

Jones 5 gira a vuoto in mezzo al campo e sbaglia diversi passaggi

Fabinho 7 fa lavoro di qualità ed anche in quantità. Nel finale recupera due palloni fondamentali.

Thiago Alcantara 6 buon primo tempo dove sovrasta Vidal. Nella ripresa cala vistosamente.

Salah 7 quando si aprono spazi diventa letale e prende due pali.

Diogo Jota 5 si fa notare solo per un giallo preso nel primo tempo.

Mané 5.5 non è nella serata migliore e sbatte contro la difesa interista.

Keita dal 65’ 6 luci ed ombre. Imbuca Salah ma sbaglia anche diversi palloni.

Henderson dal 65’ 6 fa un paio di interventi da calcio gaelico.

Diaz dall’83’ s.v. ha la palla del pareggio ma si fa stoppare il tiro da Vidal

Klopp 5.5

Il suo Liverpool si accende a sprazzi. È vero che colpisce tre pali ma viene messo in difficoltà dalla formazione italiana. La superiorità numerica ha aiutato a gestire una partita che poteva diventare pericolosa.

Internazionale

Handanovic 6.5 stilisticamente non impeccabile riesce comunque a tenere la porta inviolata. Quando non ci arriva ci pensano i pali.

Skriniar 7 dalle sue parti non passi. Con le buone o con le cattive respinge gli attacchi degli albionici. Nel primo tempo spizzica di testa un tentativo di Alexander-Arnold.

De Vrij 6 regge gli assalti inglesi ma a fine primo tempo deve alzare bandiera bianca.

Bastoni 7 si batte bene contro un avversario scomodo come Salah. Prende un giallo nel finale.

Dumfries 6 per l’impegno ed il sacrificio. Nel primo tempo è in difficoltà nella ripresa va decisamente meglio.

Vidal 6.5 un primo tempo pugnace ma anche pasticcione in alcune fasi di gioco. Nella ripresa gli rimane la garra, sbaglia meno, ed il recupero nel finale su Diaz è da applausi.

Brozovic 7 partita sontuosa. Si muove in mezzo agli avversari e non perde mai il pallone.

Calhanoglu 6.5 giocate di qualità con recuperi in fase di non possesso.

Perisic 6 ai batte bene ma Alexander-Arnold è un brutto cliente.

Sanchez 6 gioca bene ma paga l’intervento nella ripresa. Giallo francamente esagerato ma era stato graziato a fine primo tempo. Doveva usare più la testa.

Martinez 7 è ben marcato ma come tutti i campioni appena ha l’occasione la sfrutta. Un gran goal che accende le speranze dei nerazzurri.

Darmian dal 75’ 6 concede poco agli avversari.

Correa dal 75’ 6 non può molto da solo in attacco.

Gagliardini dal 75’ 6 si batte e da il suo contributo per la storica vittoria.

Vecino dall’83’ s.v.

Inzaghi 7

Spaventa la squadra di Klopp e porta a casa una vittoria storica in casa dei Reds. La sua squadra conferma i progressi visti contro la Salernitana. Partita da ripetere in casa del Torino domenica sera.

 

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli