19.2 C
Rome
giovedì 19 Maggio 2022
SportCalcioInzaghi non vince più, tricolore sempre più difficile: Inter-Fiorentina 1-1, il Pagellone

Inzaghi non vince più, tricolore sempre più difficile: Inter-Fiorentina 1-1, il Pagellone

Inzaghi ha perso il bandolo della matassa: solo sette punti nelle ultime sette partite di campionato. La squadra di Italiano gioca bene e passa in vantaggio con Torreira. I padroni di casa pareggiano con un colpo di testa di Dumfries e sprecano due buone chance nel finale. Inter-Fiorentina 1-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

 

Inter-Fiorentina 1-1, il Pagellone

Inter-Fiorentina 1-1 (Torreira 50’, Dumfries 55’)

 

Handanovic 7 uno dei migliori. Nel primo tempo para i tiri da fuori dei Viola. Allo scadere dice di no a Ikoné.

D’Ambrosio 6 tiene botta a Saponara. Solita partita generosa.

Skriniar 6 in difesa è sempre attento. Chiedergli di far ripartire l’azione è chiedere troppo.

Bastoni 6 gioca una buona gara ma è incerto sulla rete dei Viola. Mezzo punto in meno.

Dumfries 6.5 imballato a tratti come tutti i suoi compagni ha comunque il merito di segnare il goal del pareggio che evita l’apocalisse.

Barella 5 un giocatore involuto a cui non riesce più nulla. Spara addosso a Terracciano la palla del vantaggio.

Calhanoglu 5 messo a fare il Brozovic non riesce a fare manco il Calhanoglu.

Vidal 6.5 gioca con grinta anche se è il lontano parente del Vidal bianconero. Va pure vicino al goal.

Perisic 6.5 ci prova e pennella l’assist per la rete di Dumfries.

Dzeko 6 ci mette impegno ma non gli arrivano palloni giocabili. Si fa murare il tiro da Terracciano alla mezz’ora.

Martinez 6 stesso discorso di Dzeko. Bella apertura per Dumfries dopo due minuti.

Correa dal 74’ 6 difende un bel pallone e lo scarica a Sanchez che sfiora la rete. Da segni di vita.

Sanchez dal 74’ 6 entra e quasi segna.

Dimarco dall’80’ s.v.

Gosens dall’80’ s.v.

Caicedo dal 90’ s.v. metterlo prima? Sempre che la sua autonomia non sia di soli tre minuti.

Inzaghi 4.5

Più scontato di una telenovelas brasiliana. Fa sempre gli stessi cambi agli stessi minuti. Ovviamente con gli stessi risultati. Provare qualcosa di diversi non è un delitto di lesa maestà.

Fiorentina

Terracciano 6.5 quando è impegnato si fa trovare pronto.

Venuti 5.5 soffre il dinamismo di Perisic.

Milenkovic 6.5 controlla bene gli avanti interisti. Si concede anche qualche calcione di troppo. Ovviamente prende un giallo.

Igor 7 gioca con personalità e sta crescendo nelle prestazioni.

Biraghi 5.5 cross e tiri mediamente inguardabili.

Castrovilli 6.5 sta tornando il giocatore interessante che era. Protagonista nella rete di Torreira.

Torreira 7 leader in campo dirige l’orchestra e trova il secondo goal consecutivo. Si toglie un dente da solo manco fosse il Rambo del 1982.

Duncan 6.5 partita di sostanza per l’ex canterano interista.

Gonzalez 6.5 sempre pericoloso cerca fortuna con il tiro da fuori.

Piatek 5 non tira mai in porta. È tornato lui.

Saponara 5.5 la solita discontinuità che nel suo caso è un marchio di fabbrica.

Ikoné dal 73’ 6 spara addosso ad Handanovic la palla della vittoria al 93’

Cabral dal 90’ s.v.

Martinez Quarta dal 90’+1’ s.v.

Callejon dal 90’+1’ s.v.

Italiano 7

La sua Fiorentina gioca con personalità e porta a casa un buon punto. Partita gestita bene anche nei momenti di difficoltà.

 

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

 

 

 

 


Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli