23.8 C
Rome
giovedì 12 Maggio 2022
SportCalcioPortanova regala la prima vittoria a Blessin: Genoa-Torino 1-0, il Pagellone

Portanova regala la prima vittoria a Blessin: Genoa-Torino 1-0, il Pagellone

Il primo gol in Serie A dell’ex Juve stende i granata che non sfruttano l’aver giocato in undici contro dieci dal 24′ per il rosso al norvegese Ostigard. Blessin aggancia il Venezia e resta in corsa per la salvezza. Genoa-Torino 1-0, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

 

Genoa-Torino 1-0, il Pagellone

Genoa-Torino 1-0 (Portanova 14’)

 

Sirigu 7 dice no ad Izzo dopo 10 minuti. È sempre sicuro e da sicurezza.

Frendrup 7 confermato dopo Bergamo gioca una partita maiuscola. Suo il cross da cui nasce la rete rossoblu.

Maksimovic 7 non concede spazi a Belotti che viene sistematicamente anticipato.

Ostigard 6 il secondo giallo non c’è perché non tocca il giocatore avversario.

Vasquez 6 Singo è un brutto cliente e non sempre riesce ad impedirgli il cross.

Sturaro 7 chiude tutti gli spazi in mezzo al campo e non tira mai indietro la gamba. Ringhia su ogni pallone.

Badelj 7 a causa dell’inferiorità numerica si preoccupa solo di spezzare la manovra granata. Missione compiuta.

Melegoni 6 si fa vedere più a difendere che a offendere.

Amiri 6 doveva dare qualità alla manovra ma deve uscire a causa dell’espulsione di Ostigard.

Portanova 7.5 il goal vittoria non poteva che arrivare da lui il più blessiniano del gruppo. Ennesima prestazione tutto cuore. È ovunque, pressa, corre segna un goal pesantissimo.

Destro 6 pressa chiunque abbia il pallone. Generoso non gli si poteva chiedere di più.

Bani dal 25’ 7 in mezzo all’aria le prende tutte.

Hefti dal 46’ 7 fa filtro e non concede spazi.

Galdames dal 65’ 6 da il suo contributo difensivo.

Yeboah dal 65’ 6 si guadagna punizioni preziose per il Genoa.

Hernani dal 90’+3’ s.v.

Blessin 7.5

La solita pugnace che è il marchio di fabbrica del suo Grifone. Il Genoa torna alla vittoria casalinga dopo quasi 1 anno. Tre punti pesantissimi che riaprono i giochi salvezza.

Torino

Berisha 5 esce in modo goffo e ridicolo e regala la palla Portanova che insacca.

Izzo 6.5 torna titolare dopo una vita in panchina e tribuna. Sfiora la rete al minuto dieci e fa prendere il secondo giallo a Ostigard. In difesa gioca pulito senza sbagliare nullo.

Bremer 6 fin quando Destro rimane in campo lo controlla bene. La superiorità numerica gli facilità il resto della partita.

Rodriguez 6 poco impegnato in fase difensiva. In fase offensiva non si vede mai.

Singo 6 punta Vasquez e quando lo salta mette in mezzo palloni che non creano pericoli significativi.

Lukic 6 serve un bel pallone a Belotti che spreca. Prova ad illuminare la manovra con scarsi risultati.

Mandragora 5 soffre i ritmi alti del Genoa e combina ben poco.

Vojvoda 5 perde il pallone da cui nasce la rete genoana. Colpisce la parte alta della traversa di testa.

Pobega 6 sulla corsa niente da dire ma è poco lucido quando deve concludere. Meglio il primo tempo del secondo.

Pjaca 5 come spesso accade non è concreto nelle giocate. I numeri li avrebbe anche ma è di una discontinuità irritante.

Belotti 5 partita complicata. L’unica volta che si libera al tiro ne esce una cosa inguardabile.

Ansaldi dal 51’ 5 si fa notare per un giallo preso.

Brekalo dal 51’ 5 mai pericoloso. Non porta nulla alla manovra offensiva.

Zaza dall’80’ s.v.

Buongiorno dall’80’ s.v.

Juric 5

Manovra lenta e prevedibile. Toro mai pericoloso nonostante la superiorità numerica. Due passi indietro rispetto alla prestazione contro l’Inter.

 

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

 

 

 

 


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli