12.6 C
Rome
martedì 17 Maggio 2022
SportCalcioCoppa Italia, Sensi regala i quarti: Inter-Empoli 3-2 (dts), il Pagellone

Coppa Italia, Sensi regala i quarti: Inter-Empoli 3-2 (dts), il Pagellone

La squadra di Andreazzoli vende cara la pelle a San Siro, va sotto 1-0 (gol di Sanchez subentrato all’infortunato Correa) e ribalta la gara nella ripresa grazie a Bajrami e a un colpo di testa di Cutrone con deviazione di Radu nella propria porta. Al 91’una semirovesciata di Ranocchia manda la gara ai supplementari.

Inzaghi manda in campo Sensi (dato in partenza, destinazione Samp) e il centrocampista fa il 3-2 con un bel diagonale che manda i nerazzurri ai quarti di finale di Coppa Italia. Inter-Empoli 3-2, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Inter-Empoli 3-2 (dts), il Pagellone

Inter-Empoli 3-2 (dts) Sanchez 13’, Bajrami 61’, Radu 76’ (ag), Ranocchia 90’+1’, Sensi 104’

 

Radu 6 non corre grossi pericoli, praticamente mai impegnato. Incolpevole sulle reti, anzi è sfortunato sul colpo di testa di Cutrone.

D’Ambrosio 6 la solita partita da working class del pallone. Efficace ed essenziale. Forse un po’ timido nell’azione del pareggio empolese.

Ranocchia 7 Capitan Frog segna un goal alla Bonimba e regala il pareggio che vale i supplementari. Il resto è noia.

Dimarco 5 nella fase difensiva barcolla e ci molla. Si perde Cutrone che trova il vantaggio.

Dumfries 6.5 bullizza l’avversario mette in mezzo un pallone al bacio ed è vantaggio interista. Nella ripresa si adegua al l’andazzo generale ma è protagonista nel pareggio di Ranocchia.

Vidal 6.5 da una sua triangolazione l’Inter segna il vantaggio. Ci mette la giusta garra proporzionale al suo stato di forma.

Vecino 5 passivo quando non dovrebbe irruento nel momento sbagliato. Sembra la brutta copia del giocatore che ha steso Tottenham e Lazio.

Gagliardini 6 entra con la voglia e si vede. Mette fisicità in mezzo, per la qualità ci stiamo attrezzando. Resta una partita generosa di un giocatore che si fa sempre trovare pronto.

Darmian 6 solita partita di sostanza. Difficilmente tradisce le attese.

Correa s.v. esce per infortunio. L’ennesimo.

Martinez 6 meglio nel primo tempo quando impegna il portiere empolese. Nella ripresa evapora e non si vede più.

Sanchez dal 5’ 7 entra la sblocca e non molla mai.

Barella dal 65’ 6 alza i ritmi compassati dei nerazzurri.

Calhanoglu dal 65’ 5.5 sembrava non averne voglia.

Perisic dal 65’ 6 qualche incursione che preoccupa la difesa avversaria.

Dzeko dal 78’ 6.5 con il suo ingresso l’attacco da segni di vita.

Sensi dal 94’ 7 come da pronostico segna il goal qualificazione.

Inzaghi 6

Fa tanti turnover e molti dei suoi ragazzi tradiscono le attese. Qualificazione ottenuta ma anche una lezione da non dimenticare.

 

Empoli

Furlan 6.5 sulla rete di Sanchez rimane sorpreso. Bravo su Martinez. Sembra un portiere da beach soccer.

Fiamozzi 5 evita di saltare e Sanchez segna. Imbalsamato.

Romagnoli 5.5 se la cava fino al 3-2 interista che è anche merito suo.

Viti 6 parte malissimo soffrendo Sanchez col passare dei minuti alza un muretto.

Marchizza 6 contiene come può Dumfries che se vuole gli scappa.

Asllani 7 si batte bene e sfodera un delizioso pallone per il pareggio empolese.

Stulac 6 partita di sacrificio. Si batte contro io centrocampo nerazzurro.

Bandinelli 6 recupera palloni con spirito garibaldino.

Cutrone 7 sente aria di derby e non smette di correre. Esulta per un goal fatto dal portiere avversario. Il suo valore percepito è inversamente proporzionale al suo valore reale.

Pinamonti 5 si vede poco.

Henderson dal 46’ 5.5 permette a Ranocchia di segnare il goal del pareggio.

Ricci dal 46’ 7 gioca molto bene prendendosi responsabilità e giocando per il gruppo.

Bajrami dal 46’ 7 segna il goal che mette paura all’Inter.

Stojanovic dal 71’ 5 perde il duello con Perisic.

Ismajli dall’85’ 5 perde diversi contrasti.

Fazzini dal 97’ 6 ci mette grinta.

Andreazzoli 6.5

Il suo Empoli se la gioca a viso aperto e quasi rischia il colpaccio. I toscani sono una bella realtà ed il tecnico non può che prendersi i meriti. Ad un passo dall’impresa.

 

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli