6.2 C
Rome
lunedì 29 Novembre 2021
NewsYo soy Giorgia: la Meloni ritrova la matrice in Spagna coi franchisti

Yo soy Giorgia: la Meloni ritrova la matrice in Spagna coi franchisti

Giorgia Meloni – alla ricerca della matrice delle violenze contro la Cgil e dei fascisti in Fratelli d’Italia, al grido di  Yo soy Giorgia, a sua insaputa, si è ritrovata a un raduno franchista e ultranazionalista quale ospite d’onore. Ma in attesa delle 100 ore di girato di Fanpage, promette di continuare a cercare.

Meloni: Yo soy Giorgia

La leader di Fratelli d’Italia, mentre mandava un suo “assistente” alla manifestazione in sostegno della Cgil dopo l’aggressione squadrista di sabato a Roma, è intervenuta a Viva 21 – La Spagna in piedi,  in qualità di presidente di Fratelli d’Italia e dei Conservatori europei (Ecr Party), organizzata da Vox, il movimento di ultradestra, con simpatie nostalgiche verso il franchismo.

Nel suo intervento la Meloni, con un clamoroso copia e incolla,  ha rispolverato il suo grande classico: “Sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono italiana, sono cristiana e tutto questo non me lo potete togliere”  ma tradotto per la plata spagnola:

“Yo soy Giorgia, soy una mujer, soy una madre, soy italiana, soy cristiana: no me lo pueden quitar”. 

La Meloni in tv continua a sparare bufale contro la legge sull'omofobia

L’Europa dei sovranismi

Giorgia Meloni ha parlato anche della sua visione dell’Europa: “In questi giorni tutti i commentatori si interrogano su come sarà l’Europa del dopo Merkel: parlano di Draghi, di Macron e di qualche altra personalità. Ecco, io penso che noi, invece, dobbiamo lavorare insieme perché l’Europa del dopo-Merkel sia l’Europa dei Conservatori, l’Europa dei patrioti. Un’altra Europa è possibile e per costruirla sarà fondamentale la nostra salda alleanza, spagnoli e italiani, fianco a fianco, insieme a popoli fratelli che sono accomunati a noi dalla nostra stessa matrice latina.”

“Così potremo costruire un’Europa più equilibrata e potremo riscoprire i veri valori che hanno fondato l’Europa. Proprio noi, che tutti i giorni veniamo tacciati dai sedicenti europeisti di volerla distruggere mentre sono loro che la stanno relegando ai margini della storia, vogliamo vederla tornare al centro. Ripartendo da quelle terre che l’Europa, la civiltà europea, l’hanno creata, forgiata e sviluppata nei millenni. Ripartendo dall’Europa Latina.”

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

 


Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli