22 C
Rome
mercoledì 18 Maggio 2022
NewsSchede bianche, una valanga ridicola sul Quirinale

Schede bianche, una valanga ridicola sul Quirinale

La valanga di schede bianche con cui Letta, Speranza, Conte, Renzi, Salvini, Berlusconi, Meloni (che ora vuole distinguersi ) ed i loro peones stanno offendendo e rendendo ridicola l’elezione del Presidente della Repubblica, dimostra tutta la miseria, lo squallore e la viltà di questa classe politica, senza distinzioni.

Di Giorgio Cremaschi.

Le schede bianche, una valanga ridicola

Fanno nomi che non hanno il coraggio di sostenere e sostengono in segreto nomi che non hanno il coraggio di dire. Ricordo tante elezioni presidenziali più o meno controverse, ma mai il dominio bipartisan delle schede bianche e nulle.

Il bianco è il vuoto di un sistema politico dove per trent’anni la scelta del meno peggio ha selezionato i peggiori e gli inutili.

Sono tutti democristiani dorotei nel senso peggiore del termine, cioè opportunisti capaci solo di manovrare per stare comunque al governo o al potere nel proprio schieramento, non uso la parola partito perché i partiti erano una cosa seria e quelli attuali non lo sono più.

ll segretario del PD senza scandalo ha fatto la proposta di un “conclave” di tutti i capi per decidere il Presidente. Una specie di ridicola cupola, la peggiore democristianità. E quello della Lega si atteggia a statista mentre è chiaro che non sa cosa fare.

Il bianco era il colore della DC, ora è diventato il simbolo della paralisi di questi piccoli leader.

Alla fine potrà essere Draghi per consunzione di tutti i notabili, o qualche quaquaraquà che sia all’altezza, cioè alla bassezza, di chi lo vota.

In ogni caso il prossimo Presidente della Repubblica sarà il simbolo della distruzione della Costituzione e del vuoto della politica ufficiale, sbianchettata di ogni idea o proposta vera, perché, come disse Draghi, alla guida c’è il pilota automatico delle banche e degli affari.

Quirinale 2022: tra i votati anche Amadeus, Lotito e Alfonso Signorini

 

Leggi anche

 


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli