Quotidiano on-line ®

27.3 C
Rome
domenica, Agosto 14, 2022

Dirigente Regione Veneto lavora dalla finestra perché non ha il Green Pass

Un dirigente della Regione Veneto lavora dalla finestra suo malgrado perché ha ricevuto una sola dose di vaccino.

Dirigente Regione Veneto lavora dalla finestra

La gestione della pandemia ogni giorno riserva qualche situazione imprevista, da quelle più complesse fino a episodi che rischiano di sforare nel comico.

Ad esempio non era mai accaduto che un dirigente regionale del Veneto partecipasse a una seduta di commissione dal pontile di Palazzo Ferro Fini. Ma in tempi di Covid, e di Green Pass obbligatorio, succede anche di questo.

Un dirigente della Regione Veneto guarito da Covid-19 e vaccinato con una dose ha dovuto lavorare dall’esterno di una finestra all’esterno della sede dell’assemblea consiliare a causa del mancato riconoscimento dell’unica dose ricevuta. La foto pubblicata dal corriere del Veneto ha fatto il giro del web.

Il caso è stato sollevato martedì scorso dal consigliere dem Jonathan Montanariello e il Presidente Roberto Ciambetti ha voluto precisare l’accaduto dicendo: “Il dirigente è un amico, so che è vaccinato ma non si fanno sconti“.

Green Pass: egolibertà condizionata

Tra l’altro nell’assemblea consiliare si stava discutendo degli emendamenti ad un progetto di legge in materia di territorio, quando il consigliere dem ha chiesto conto del peculiare arrangiamento logistico del dirigente, peraltro favorevole al vaccino, proveniente da Palazzo Balbi, sede della giunta.

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli