Quotidiano on-line ®

20.4 C
Rome
martedì, Agosto 16, 2022

Addio a Lina Wertmüller, tra le grandi del cinema italiano: aveva 93 anni

Addio alla regista Lina Wertmüller, si è spenta oggi nella sua casa romana. Prima donna nella storia ad essere candidata all’Oscar. Il lungo applauso della Camera.

Addio a Lina Wertmüller

Lina Wertmüller è spenta nella notte a Roma. Era nata il 14 agosto 1928 e aveva firmato film indimenticabili, segnando la storia della commedia italiana con titoli come “Mimì metallurgico ferito nell’onore”, “Film d’amore e d’anarchia” e “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”, con il sodalizio artistico con Giancarlo Giannini. È stata la prima donna a essere candidata come regista all’Oscar, nel 1977, con “Pasqualino Settebellezze”.

Foto Ondazzurra

L’aula della Camera con un lungo applauso ha reso l’ultimo omaggio a Lina Wertmuller. E’ stato il deputato di Iv, Luciano Nobili, a dare la notizia che la regista romana era morta all’età di 93 anni.

“Nel 1977 è stata la prima donna a essere candidata al premio Oscar per la regia con il film ‘Pasqualino settebellezze’, ben prima di Jane Campion, Kathryn Bigelow o Sofia Coppola che in seguito hanno riconosciuto come l’esempio e il lavoro di Lina Wertmuller fosse stato così importante. “Nel 2020 ebbe l’Oscar alla carriera, un riconoscimento importantissimo che ha onorato il suo cinema, il suo lavoro e il nostro Paese. Credo che tutti gli italiani la ricorderanno per i suoi film, la sua intelligenza e il carattere e la sua grande capacità di coniugare impegno politico, ironia e grande successo popolare“, ha concluso Nobili.

”Con Lina Wertmüller se ne va una leggenda del cinema italiano, una grande regista che ha realizzato film densi di ironia e intelligenza, la prima donna candidata all’Oscar per la miglior regia. Roma le darà l’ultimo saluto allestendo la camera ardente in Campidoglio”. Così in un tweet il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

Foto Today

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli