Quotidiano on-line ®

22.2 C
Rome
mercoledì, Agosto 17, 2022

La musica raccontata da Achab incontra la Fondazione Premio Napoli

Il primo incontro per il nuovo numero della rivista letteraria Achab si terrà martedì 15 giugno alle ore 17.30 presso la Fondazione Premio Napoli al Palazzo Reale.

Presentazione di Achab

Martedì 15 giugno alle ore 17.30 presso la Fondazione Premio Napoli al Palazzo Reale, si terrà la prima presentazione del nuovo numero di ACHAB – scritture solide in transito – la bellissima rivista letteraria diretta da Nando Vitali edita da Ad est dell’equatore.

Un numero davvero speciale, una vera e propria antologia, di 174 pagine, dedicato interamente alla musica, con approfondimenti, racconti, interviste e interventi di Gianni Maroccolo, Enrico Rava, Filippo La Porta, Marco Zurzolo, Emilia Santoro, Alexandro Sabetti, Silvio Perrella e tanti altri; il tutto arricchito dalle illustrazioni preziose di Cristina Mesturini.

La rivista letteraria semestrale Achab, fondata e diretta da Nando Vitali, nasce a Napoli nel 2013. Arriva oggi all’undicesimo numero curato da Giuliana Vitali e Maria Rosaria Vado.

L’incontro sarà incentrato sull’importanza della musica nella società contemporanea e del suo rapporto con le altre arti.

Come ha scritto Nando Vitali nell’introduzione a questo numero speciale della rivista: “Una invocazione mistica e profana, che forse ha origine nella notte dei tempi. La forma canzone accompagna la vita e fissa i ricordi sul nostro calendario interiore dei sentimenti.”

Il tempo interiore per la musica (Overture per Achab)

Il Presidente della Fondazione Premio Napoli Domenico Ciruzzi aprirà l’appuntamento con il pubblico:

Achab ci aiuta proprio a non perdere la rotta nel mare della cultura -ha dichiarato Ciruzzi. – È un’antenna sensibile che percepisce le nuove emergenze qualitative e letterarie. La Letteratura deve uscire dai salotti e coinvolgere i giovani nei nostri territori ed è perciò un progetto in linea con quello della Fondazione Premio Napoli.”

Non mancheranno interventi musicali, con Pasquale De Paola, la voce narrante dell’attrice Patrizia Di Martino ed Enzo Nini che ci ha dato alcune anticipazioni sulla performance:

“I  temi concettuali saranno come temi di una improvvisazione jazzistica. Per esempio un classico che affronteremo sarà una parte di Burnt Norton da i Four Quartes di Eliot oggetto di stimoli sonori e poliritmie. Poi dal caos proveremo a produrre stelle o fiori o quanto la suggestione può creare ascoltando sonorizzazioni estemporanee. Sembrano i fondamenti del jazz, in realtà è il sano adempimento che i bambini operano nei primi anni della conoscenza quando ci spiegano perché suonare e giocare sono la stessa parola in inglese, francese, tedesco e spagnolo.”

 

Leggi anche

 

 

 

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli