7.5 C
Rome
martedì 2 Marzo 2021
Tecnè Sex, drugs and rock and roll: il pub rock prima del punk
Condividi sui social

Sex, drugs and rock and roll: il pub rock prima del punk

Condividi sui social

A metà degli anni ’70  alcune band che amavano un suono “live” grezzo e velocissimo e guardavano alle radici del rock’n roll inaugurarono la stagione del Pub rock, erano i padrini del punk.

Pub rock: cosa c’era prima del punk a Londra?

Il punk rock esploso in Inghilterra nel ’77 viene salutato come una rottura forte con lo show business musicale, in mano a poche major che avevano prodotto condizioni proibitive per la produzione musicale, costosissima e tecnicamente molto sofisticata, appannaggio di musicisti di alta qualità e basata su strumentazioni costose e difficili da reperire per dei ragazzi che volevano fare musica indipendente e avevano idee e voglia di farlo.

In realtà quella fase ricca di nuovi gruppi giovanissimi che arrivavano a incidere dischi e a cercare di proporsi in concerto aveva avuto un antefatto, che si era celebrato nei pub fumosi di Londra e dintorni, dove a metà degli anni ’70 si esibivano alcune band che amavano un suono “live” grezzo e velocissimo e guardavano alle radici del rock’n roll.

Era una piccola rivoluzione imposta da quella che il Melody Maker definì la “condizione del rock”: al centro del sogno c’era il business e la scena mondiale era monopolizzata dalle major e dai generi che andavano per la maggiore: rock sinfonico, progressive, concerti da stadio e via giganteggiando.

In giro per Londra, in quegli anni, i Dr. Feelgood s’erano fatti un nome: venivano dall’Essex, amavano il rock e il blues, e si presero sulle spalle la scena nascente, con poco successo commerciale ma grande influenza su quello che sarebbe arrivato dopo.

Sex, drugs and rock and roll: il pub rock prima del punk
Dr feelgood

Girava per Londra anche il giovane Joe Strummer, con i suoi 101ers. Nel repertorio cover dei Rolling Stones di Exile on Main Street (Shake your hips), versioni concitate di Gloria e una manciata di canzoni cantate come dio comanda, anticipo del talento che si esprimerà compiutamente alla guida dei Clash, il più importante gruppo uscito dalla scena punk londinese.

Sex, drugs and rock and roll: il pub rock prima del punk

 

 

L’intelligenza alla base dell’evoluzione in chiave pop “colto” del Pub Rock è quella di Nick Lowe. Alfiere dei Brinsley Schwartz, che insieme ai Ducks Deluxe e agli Ace (famosissimo il loro singolo How Long) rappresentavano il “prima” del pub rock, Nick fondò insieme a Dave Edmunds i Rockpile, unione di pub rock e rockabilly trascinante.

Sex, drugs and rock and roll: il pub rock prima del punk
Rockpile

Nick fu il produttore dei lavori d’esordio di Elvis Costello e dei Damned. Il che rende ancor più lampante il nesso musicale tra pub rock e punk rock, che del primo è l’ulteriore e ultima degenerazione, prima di evolvere verso la New Wave e gli anni ’80.

Prima, però, era pub rock allo stato puro. L’etichetta principe era la Stiff Records e l’artista di punta era Graham Parker, folletto scatenato, con i suoi Rumours che contenevano Brinsley Schwartz, omonimo leader della band dove imperversava Nick Lowe. Dalla vena di Graham Parker sgorgarono dischi-capolavoro in serie, tra il ’76 e il ’79: quattro album fondamentali più un live, The Parkerilla. La stella di Graham si appannò quando qualcuno pensò di portarlo al successo facendone lo Springsteen europeo. Già, sempre i soldi.

Musica per organi caldi, avrebbe detto Bukowski.

Sex, drugs and rock and roll: il pub rock prima del punk
Graham Parker e Rumour

Discografia minima

Canzone del secolo: (What’s so funny ‘bout ) Peace, Love and Understanding, che la canti Elvis Costello o Nick Lowe o i Brinsley Schwartz

Graham Parker: Howling wind – Heat Treatment – Stick to Me- The Parkerilla (Live)
Dr. Feelgood: Stupidity
101ers: Elgin’ Avenue Breakdown
Elvis Costello: My aim is true
Rockpile: Seconds of pleasure
Roba buona: Ducks Deluxe, Eddie and the Hot Rods, Eggs over easy, Inmates, 9 Below Zero

Nick Lowe – (What’s So Funny ‘Bout) Peace Love And Understanding

 

 

 

Condividi sui social


Pancrazio Anfuso
Pancrazio Anfusohttp://postpank.wordpress.com
ha scritto un libro per Iacobelli editore (Centocelle - Storie e nomi dalla A alla Z), ha un blog, Postpank (postpank.wordpress.com), ama la moglie, i gatti, la Lazio, Amatrice e il rock

Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli

Condividi sui social