-2.3 C
Rome
domenica 23 Gennaio 2022
SportCalcioHernandez trascina i rossoneri: Venezia-Milan 0-3, il Pagellone

Hernandez trascina i rossoneri: Venezia-Milan 0-3, il Pagellone

La squadra di Pioli vince al Penzo e sale provvisoriamente in testa alla classifica, ma con due partite giocate in più dell’Inter. Partenza tutta in discesa, con Ibra che torna titolare e sblocca al 2′. Nella ripresa doppietta di Hernandez. Disastroso l’arbitraggio di Irrati con due errori potenzialmente determinanti: la mancata espulsione di Saelemaekers dopo il fallo su Busio (5’) e la mancata concessione del calcio di rigore per la trattenuta evidente di Florenzi su Henry (40’). Venezia-Milan 0-3, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Venezia-Milan 0-3, il Pagellone

Venezia-Milan 0-3 (Ibrahimovic 2’, Hernandez 48’ e 59’ r)

 

Romero 6 con una difesa del genere dovrebbe essere la Dea Kali per non prendere goal. Intuisce il rigore di Hernandez

Mazzocchi 4.5 lo ricordavamo in RAI e sovrappeso.

Svoboda 4 non indovina un movimento e provoca il rigore. Per fortuna lo espellono.

Ceccaroni 4.5 regge un tempo, si fa per dire. Nella ripresa manco corre.

Haps 5 nel primo tempo contiene Florenzi. Nella ripresa crolla come Wall Street nel 29.

Cuisance 6 rispetto ai compagni sembra il futuro Pallone d’oro.

Ampadu 5.5 meno brillante del solito. Non disegna trame pericolose.

Busio 5.5 dura un tempo. Nella ripresa viene asfaltato dagli avversari.

Aramu 5 dai suoi piedi dovrebbe innestare la manovra offensiva. Infatti zero goal all’attivo.

Henry 5 combina poco e niente ma subisce un clamoroso fallo da rigore che nessuno vede. Quasi nessuno. Noi si.

Okereke 5.5 tanta buona volontà e nulla di più.

Johnsen dal 60’ 6 entra in una partita già finita.

Crnigoj dal 60’ 6 nonostante la scritta game over ci mette grinta.

Kiyine dal 60’ 5.5 si piazza in mezzo e gli avversari continuano a passare.

Fiordilino dal 79’ s.v.

Bjarkason dall’88’ s.v.

Zanetti 5

La sua difesa fa acqua da tutte le parti e l’approccio alla partita è da film comico. Un goal dopo due minuti ed un goal dopo tre minuti nella ripresa. Con questi blackout è praticamente impossibile fare punti contro il Milan.

Foto AreaNapoli

 

Milan

Maignan 6 giornata da spettatore non pagante.

Florenzi 6.5 attento nella fase difensiva e tenta la gloria con tiri da fuori. Fa un fallo da rigore su Henry che l’arbitro inspiegabilmente non fischia.

Kalulu 6.5 controlla bene gli avanti avversari.

Gabbia 6.5 rischi zero e partita senza patemi e rischi.

Hernandez 7 fa due accelerazioni e segna la rete del raddoppio e si procura il rigore dello 0-3. Che trasforma.

Tonali 7 sempre presente quando serve. Recupera palloni e fa ripartire l’azione.

Bakayoko 6.5 non riesce a fare disastri. Praticamente un evento.

Saelemaekers 6 prestazione senza eccessi. Prende un giallo che in realtà era un rosso e viene sostituito nell’intervallo.

Diaz 6 sembra risparmiarsi. Tanta corda ma poca qualità.

Leao 7 quando parte è devastante ed è protagonista in due goal rossoneri. Sta passando un momento di forma eccezionale. Durerà?

Ibrahimovic 7 sblocca la partita e mette lo zampino nello 0-3. Non gli permettono di sbagliare il sesto rigore su otto. Ingrati.

Messias dal 48’ 6.5 giocate di livello in una partita già chiusa.

Rebic dal 62’ 6 se gli infortuni non lo mettono fuori gioco il ragazzo ha numeri interessanti.

Giroud dal 73’ s.v.

Maldini dal 73’ s.v.

Stanga dall’88’ s.v.

Pioli 7

Nonostante l’emergenza in difesa la sua squadra non prende goal. La rete dopo due minuti facilità la chiusura della pratica. Partita totalmente dominata dai rossoneri. Ed il sogno di maggio è sempre più vicino.

Irrati 4

Doveva espellere Saelemaekers e soprattutto dare il rigore su Henry. Lui non vede ed il Var guardava le repliche di Campioni il sogno. Complimenti.

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

Leggi anche

 

 

 

 

 

 


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

3 COMMENTS

Comments are closed.

Ultimi articoli