-4.1 C
Rome
domenica 23 Gennaio 2022
SportCalcioLa notte è nera a Torino: Juventus-Atalanta 0-1, il Pagellone

La notte è nera a Torino: Juventus-Atalanta 0-1, il Pagellone

Da Londra a Torino continua la notte bianconera e nell’arco di 96 ore la squadra di Allegri prende cinque gol da Chelsea ed Atalanta intervallati dall’inchiesta preoccupante che vede coinvolta la dirigenza accusata di falso in bilancio.I bianconeri restano a 21 punti in classifica mentre Gasperini blinda il quarto posto: decide un gol del colombiano Zapata, Chiesa e McKennie ko. Juventus-Atalanta 0-1, il Pagellone

Juventus-Atalanta 0-1, il Pagellone

Juventus-Atalanta 0-1 (Zapata 28’)

Szczesny 6 strappa la sufficienza senza fare niente. Nella mediocrità generale non fare fesserie lo eleva a livello di eletto. Non può nulla sulla rete di Zapata.

Cuadrado 5 balla da fermo con la palla tra i piedi e non se lo fila nessuno. Fanno bene. Nessun cross pericoloso, un paio di diagonali e tanto vorrei ma non posso.

Bonucci 5 fatica a contenere Zapata che gli scappa e silura il portiere bianconero.

De Ligh 5 tiene in gioco Zapata in occasione della rete orobica. Ha poco feeling con il compagno di reparto. Sembra che giochino in due squadre diverse

Alex Sandro 5 non spinge e si perde spesso e volentieri l’avversario di riferimento.

Chiesa 5 gioca sempre ed è scoppiato come una mina. Si fa rimontare da Toloi mentre si invola, si fa per dire, verso la porta avversaria. A fine primo tempo viene sostituito.

McKennie 6 fin quando rimane in campo è uno dei migliori tra i bianconeri.
Corre, si propone e predica nel deserto.

Locatelli 6 anche lui sembra stanco nonostante ci metta impegno e lotta su ogni pallone

Rabiot 5 ha una costanza di rendimento incredibile. Fa schifo sempre e comunque.

Dybala 5 gioca esterno e non si capisce il perché. Della sua partita registriamo un colpo di tacco smarcante a centrocampo, al minuto tre, e la punizione sulla parte superiore della traversa a fine partita. In mezzo nulla.

Morata 5 oltre a non essere mai pericoloso riesce a perdere il pallone da cui nasce la rete bergamasca. In realtà è pericoloso, per la sua squadra.

Bernardeschi dal 46’ 6 si propone, corre, tira. Di questi tempi non sono cose da poco.

Kean dall’84’ 5 con lui non faranno plusvalenze.

Kaio Jorge dall’85’ s.v. ha una pettinatura da Tik Tok.

Allegri 4.5

I complimenti per la qualificazione in Champions devono aver distratto la squadra. I bianconeri sono sempre in ritardo sulle seconde palle e gli attaccanti non sono mai pericolosi. Allegri deve riportare i suoi ragazzi sulla terra. Snobbare il campionato a novembre è un lusso che neanche una grande squadra come la Juventus si può permettere.

Covid, Messi e Rovella la bolla del calcio sta per esplodere

Atalanta

Musso 6.5 viene chiamato in causa da Rabiot e risponde presente. Per il resto normale amministrazione.

Toloi 7 salva su Chiesa lanciato a rete. L’ex Viola non riesce mai a saltarlo.

Demiral 7 partita perfetta che riscatta la serataccia europea. Morata non riesce mai a rendersi pericoloso. Chiude su ogni pallone e non ha cali di concentrazione. Monumentale.

Djimsiti 7 serata da ricordare anche per il difensore albanese. Fa anche l’assist decisivo per Zapata.

Zappacosta 7 gioca praticamente da ala e mette in apprensione gli avversari.

De Roon 6 un paio di vuoti che potevano costare caro contro altri avversari. Si riprende con il passare dei minuti.

Freuler 6.5 molto essenziale e pratico spazza via palloni e scherma i tentativi degli avversari.

Maehle 6 crossa poco ma è attento in difesa. Poteva osare di più.

Pessima 6 deve ritrovare la forma. Ha parecchi vuoti e poca intensità.

Malinovskyi 5.5 non era in giornata. Errori evitabilissimi ed un giallo stupido.

Zapata 7 sesto goal consecutivo. È in grande spolvero e si vede. Affonda la Juventus e regala una vittoria ai nerazzurri che mancava da 30 anni. Goal di Evair.

Pasalic dal 60’ 6 si mette a disposizione facendo gioco nelle due fasi.

Palomino dall’71’ 6 entra e non sbaglia nulla.

Koopmeiners dall’87’ s.v.

Gasperini 7.5

Prestazione di alto livello e Atalanta corsara in casa della Juventus. Partita in totale controllo senza rischiare praticamente nulla. Quarto posto e la bella avventura continua.

 

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Actarus
Alleva cavalli, guida astronavi, combatte per l'umanità, appassionato di sport e malato di calcio.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli