Quotidiano on-line ®

20.6 C
Rome
giovedì, Giugno 30, 2022

Allegri è già in Versilia sotto l’ombrellone: Fiorentina-Juventus 2-0, il Pagellone

I viola chiudono al settimo posto in classifica dopo aver battuto la squadra di Allegri al Franchi: decisive le reti di Duncan nel recupero del primo tempo e di Nico Gonzalez su rigore al 92′. La squadra di Italiano torna in Europa dopo 5 anni, per giocare la prossima Conference League. Il tecnico bianconero fa molto peggio di Pirlo. Fiorentina-Juventus 2-0, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Fiorentina-Juventus 2-0, il Pagellone

Fiorentina-Juventus 2-0 (Duncan 45’+1’, Gonzalez 90’+2’r)

 

Terracciano s.v. in porta ci poteva stare anche Raffaello Mascetti che sarebbe stata la stessa cosa.

Venuti 6.5 mette da parte la sfortunata autorete in Coppa e sfodera una buona prestazione.

Milenkovic 7 cancella gli attaccanti avversari. Prestazione maiuscola.

Igor 7 sicuro. Deciso, da ripartire l’azione.

Biraghi 6.5 corre sulla fascia e mette in mezzo un paio di palloni velenosi.

Bonaventura 6.5 non sempre lucidissimo nelle scelte. Lotta in mezzo finché a fiato.

Amrabat 7 prestazion3 perfetta nelle due fasi.

Duncan 7 l’ex canterano nerazzurro con una zampata apre le strade della vittoria e del ritorno in Europa.

Gonzalez 6.5 non è lucidissimo nell’ultimo guizzo ma segna il rigore che chiude la pratica.

Piatek 5 probabilmente verrà rispedito al mittente. Senza nessun rimpianto.

Saponara 5.5 mai pericoloso anche se l’impegno non manca.

Odriozola dal 61’ 6 chiude bene tutti gli spazi.

Ikoné dal 69’ 6 lo si vede più in difesa che in attacco.

Cabral dall’85’ s.v.

Torreira dall’85’ 6.5 trova il tempo per procurarsi il rigore della sicurezza.

Italiano 7

Riporta la Fiorentina in Europa dopo una vita. Ritorno ancora più gustoso per aver battuto la simpaticissima Juventus tra le mura amiche. Una volta sbloccata la partita la ripresa è facile gestione. Una formalità.

 

Juventus

Perin 6 prende goal sul primo palo ma non ha colpe.

De Ligt 5 fatica a contenere Biraghi e Saponara.

Bonucci 5 provoca il rigore che chiude la contesa.

Chiellini 5.5 chiude dopo 17 anni in bianconero con una prestazione modesta. Sulla prima rete dei Viola ha qualche responsabilità.

Bernardeschi 4 ultima partita in bianconero per la sola più clamorosa rifilata dalla Fiorentina alla Juventus

Locatelli 5 finisce in mezzo al centrocampo avversario e non combina niente. Va bene che lo pagano in comodissime rate ma una domandina sul ragazzo dovrebbero cominciare a farsela.

Miretti 5 si sta adattando al livello dei suoi compagni. Infatti non indovina un passaggio.

Rabiot 4 per Allegri in questa stagione avrebbe fatto dieci goal. Infatti ne ha segnati ben zero.

Alex Sandro 5.5 quasi si annulla contro Gonzalez.

Kean 4 35 milioni, bonus compresi, per uno che non giocherebbe manco nel campionato kazako.

Dybala 4.5 l’ultima in bianconera è uno strazio senza fine. Andrà a cercare fortuna altrove.

Rugani dal 46’ 6 una partita senza patemi dovendo marcare il fantasmagorico Piatek.

Pinsoglio dal 46’ 6 gioca un tempo dopo una stagione a fare il tifo in panchina. Fa due belle parate su Odriozola e Piatek.

Ake dal 60’ 5 fa un dribbling e poi sparisce.

Vlahovic dal 76’ s.v. si starà chiedendo chi glielo ha fatto fare?

McKennie dal 76’ s.v.

Allegri 1

Prende 9 milioni all’anno ed è riuscito a fare peggio di Pirlo, che due Coppe a casa le ha portate. La squadra in confusione tattica è riuscita a non fare neppure un tiro verso la porta avversaria. Ci sono allenatori crocefissi per molto meno. Lui invece viene chiamato amichevolmente Max.

Leggi anche

 

 

Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli