-1.3 C
Rome
sabato 22 Gennaio 2022
NewsTorino, strage di lavoratori: crollano due gru su un palazzo, muoiono 3...

Torino, strage di lavoratori: crollano due gru su un palazzo, muoiono 3 operai

Una strage di lavoratori infinita, siamo a 8 morti negli ultimi tre giorni.  Questa mattina a Torino due gru sono cadute in via Genova su un palazzo di 7 piani, causando la morte di due operai. Un terzo trasportato in ospedale è deceduto successivamente. Altre tre persone sono rimaste ferite.

Sono tutt’ora in corso le operazioni di soccorso dei Vigili del Fuoco che sul loro profilo twitter hanno diffuso alcune immagini del crollo. Ignote ancora le cause.

Due giorni fa a Ischia un 59enne è caduto giù da un impalcatura per 10 metri: era senza contratto di lavoro. Lavorava in nero anche l’operaio 55enne ustionato nel Salernitano. Era invece un gruista dipendente Luigi Aprile, precipitato da un macchinario. In Sardegna un 60enne è rimasto incastrato per diverse ore sotto un mezzo meccanico. Ieri l’operaio morto nel porto di Trieste.

Foto Dire

Torino, strage di lavoratori: le parole del sindaco Lo russo

“Un grande dolore e sconcerto per questo nuovo drammatico incidente sul lavoro. Esprimo il cordoglio alle famiglie. La Città è profondamente scossa per quanto accaduto”. Lo ha detto il Sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, appena arrivato sul luogo del crollo della gru in via Genova 107. Sul posto anche gli Assessori Gianna Pentenero e Francesco Tresso. “I luoghi di lavoro – continua – dovrebbero essere posti da cui tornare e dove essere sicuri. La morte di questi tre lavoratori è una grave ferita per la città. Le dinamiche saranno chiarite dalle Autorità competenti. L’amministrazione comunale è mobilitata con il pronto intervento, la protezione civile e la Polizia municipale per le operazioni necessarie. Come Sindaco e a nome di tutta l’Amministrazione comunale – conclude – seguiamo costantemente la situazione e lunedì riferiremo in Consiglio comunale sull’accaduto”.

Fonte – Agenzia DiRE

 

 

 

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli