2.4 C
Rome
martedì 18 Gennaio 2022
NewsLe grandi battaglie politiche di Pillon: "Perché Drusilla a Sanremo 2022 e...

Le grandi battaglie politiche di Pillon: “Perché Drusilla a Sanremo 2022 e non un normale papà?”

Il senatore della Lega Simone Pillon, noto per le sue posizioni da Torquemanda della famiglia, non perde occasione di rilanciare le sue polemiche ad orologeria e l’occasione ghiotta stavolta arriva dal Festival di Sanremo 2022 per la scelta di Drusilla Foer come coconduttrice di Amadeus per la serata del giovedì.

Pillon: “Perché Drusilla a Sanremo 2022?”

“Com’era ampiamente prevedibile – scrive Pillon su Facebook – al Festival di Sanremo sempre più Lgbt è stata assegnata la quota gender-inclusive già nella fase di scelta dei conduttori”.

Poi aggiunge: “Una domanda: ma sempre in rispetto delle quote, non si potrebbe avere tra i co-presentatori un normale papà (uno eh, non due), e magari di ispirazione conservatrice? Sarebbe un bel segnale, se non altro a tutela delle specie a rischio estinzione televisiva”.

Drusilla Foer (Foto da FQ)

Sotto il post fioccano i commenti critici sulla posizione di Pillon, tra il sarcastico e l’aggressivo. Un utente fa notare al senatore: “Amadeus è il presentatore principale è sposato con una donna e ha due figli“. Ma per Pillon non vale: “lo so, ma non mi risulta particolarmente conservatore”.  Forse perchè Amadeus ha avuto due mogli e un figlio non da sposato? Non importa. Un’altra dura giornata di lotta per il paladino della famiglia tradizionale italiana è terminata.

Ineffabile Pillon: "Sono cresciuto con canzoni di Battiato". E sbaglia 3 titoli su 4

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli