Quotidiano on-line ®

20.8 C
Rome
domenica, Agosto 14, 2022

Acerbo: “NATO-Turchia, un accordo da infami”

L’annuncio di Stoltenberg al summit della NATO di Madrid: “Siamo tutti più sicuri”.
Decisivo l’incontro con Erdogan dei leader dei due Paesi scandinavi: sottoscritto un memorandum che accoglie le richieste di Ankara sulla lotta al Pkk e la fine dell’embargo alle forniture militari. Durissimo il commento di Maurizio Acerbo, segretario di Rifondazione Comunista.

Acerbo: “Un accordo da infami”

Stoltenberg ha dichiarato in conferenza stampa che cambierà la legislazione antiterrorismo su pressione della Turchia, ci saranno nuove indagini sul PKK, in preparazione estradizione di compagne/i curdi esuli in Svezia e Finlandia e accordo tripartito sull’export di armi.
Svezia e Finlandia tradiscono il popolo curdo e Erdogan toglie il veto al loro ingresso nella NATO. L’Alleanza Atlantica è stata attiva protagonista di questa infamia.

Non venitemi a parlare di valori europei e occidentali, di democrazia e diritti umani.
La realtà è che la NATO è l’organizzazione armata dell’imperialismo occidentale a guida USA che è già in guerra (più o meno fredda) con Russia e Cina.
La verità sulla guerra in corso in Ucraina è in questo accordo.

Se davvero dietro allo scontro con la Russia ci fossero la democrazia e i diritti umani non ci sarebbe spazio per accordi con Erdogan sulla pelle dei curdi.

Finlandia e Svezia accettano di consegnare alla Turchia esuli dell’opposizione curda che per Erdogan sono tutti terroristi.

In questo momento in Turchia sono detenuti 4.000 militanti dell’Hdp e almeno 40 parlamentari curdi. E migliaia di giornalisti, intellettuali, artisti, sindacalisti, attivisti, oppositori. Tutti terroristi per Erdogan.
Basta chiedere la liberazione di Ocalan per venire accusati di terrorismo.

Il regime turco ha aperto un procedimento per la messa al bando del terzo partito del paese, l’Hdp che è la voce dei curdi e della sinistra.

L’esercito turco ha invaso il nord della Siria e dell’Iraq per colpire le comunità curde che hanno sconfitto l’Isis.

I paesi europei e gli USA lasciano fare al loro alleato. Democrazia e diritti umani sono valori che contano solo quando bisogna fare la guerra.

Io e Anna Camposampiero andremo a Ankara questo fine settimana al congresso dell’Hdp per testimoniare la solidarietà del Partito della Rifondazione Comunista alle nostre compagne e ai nostri compagni che ogni giorno mettono a repentaglio la loro vita e la loro libertà.

 

Sostieni Kulturjam

Kulturjam.it è un quotidiano indipendente senza finanziamenti, completamente gratuito.

I nostri articoli sono gratuiti e lo saranno sempre. Nessun abbonamento.
Se vuoi sostenerci e aiutarci a crescere, nessuna donazione, ma puoi acquistare i nostri gadget

Sostieni Kulturjam, sostieni l’informazione libera e indipendente.

VAI AL LINK – Kulturjam Shop
kj gadget
Maurizio Acerbo
Maurizio Acerbo
Segretario nazionale di Rifondazione Comunista- Sinistra Europea. Attivista, agitatore culturale. Comunista democratico, libertario e ambientalista. Marxista psichedelico.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli