7.5 C
Rome
martedì 2 Marzo 2021
Sport Juventus-Sassuolo 3-1, il Pagellone di Lobanovsky
Condividi sui social

Juventus-Sassuolo 3-1, il Pagellone di Lobanovsky

Condividi sui social

I bianconeri ringraziano Ramsey, battaoo un bel Sassuolo che gioca meglio per un ora, anche se in inferiorità numerica, e riprendono il quarto posto accorciando ulteriormente la classifica. Juventus-Sassuolo 3-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

 

Juventus-Sassuolo 3-1, il Pagellone

Juventus-Sassuolo 3-1 (Danilo 50′, Defrel 58′, Ramsey 82′, Ronaldo 90’+2’)

 

Szczesny 6 serata tranquilla. Incolpevole sulla rete subita. Nel neutralizza da veterano l’incursione di un attaccante neroverde.

Danilo 7.5 partita sontuosa. Interpreta il ruolo in maniera perfetta. Gli schemi di Pirlo sono nel suo DNA. Il goal che sblocca il match è di una bellezza rara.

Demiral 6 quando gioca lui vuol dire che l’intero reparto è trapassato. Non sfigura.

Bonucci 5 prende un giallo dopo 13 minuti. Sul pareggio neroverde non è esente da colpe. Si fa bruciare sullo scatto da Defrel.

Fabrotta 7 partita che ripaga la fiducia del Mister. Suo l’assist vincente per il goal a Ramsey. Potrebbe diventare il Maicon bianco.

McKennie s.v. si arrende subito. Peccato era partito benissimo.

Arthur 6 qualche verticalizzazione ma molto timido nel creare gioco.

Bentancur 6 diga insuperabile si prende l’ennesima giallo. Sostituito per evitare guai peggiori.

Chiesa 5.5 non ripete la prestazione di San Siro. Torna il Chiesa che tutti conosciamo. Inutile.

Ronaldo 6 in una serata in cui sbaglia tantissimo riesce comunque a segnare il goal della sicurezza.

Dybala 6 finché rimane in campo non fa nulla di trascendentale. Riesce a farsi male senza fare nulla

Ramsey dal 19′ 6.5 segna un goal pesantissimo che mette al sicuro la partita. La solita abnegazione del guerriero gallese.

Kulusevski dal 43′ 7 entra e spacca la partita con la solita prestazione energica. Crea tanto peccato che nessuno finalizzi.

Rabiot dal 46′ 6 si mette a fare muro. Non sa fare altro.

Morata dall’86’ s.v.

Bernardeschi dall’86’ s.v.

Pirlo 6.5

Vince una partita che stava pareggiando in superiorità numerica. Sono tre vittorie di fila dopo il disastro contro la Fiorentina. Il vantaggio arriva da Ramsey che stava per sostituire. Il passaggio a Ramsey arriva da Fabrotta che stava per sostituire. Tattico.

Juventus-Sassuolo 3-1, il Pagellone di Lobanovsky

Sassuolo

Consigli 6.5 chiude la porta in diverse occasioni. Non può nulla sulle reti subite.

Muldur 5 va in crisi contro Fabrotta. Contro Kulusevski non ci capisce molto.

Chiriches 5 contiene bene Ronaldo ma sul goal di Ramsey osserva il pallone senza fare nulla. Tipo cacciarlo.

Ferrari 6 di testa le prende tutte lui. Il migliore del reparto arretrato.

Kyriakopoulos 5.5 spinge quando può ma anche lui dorme sul vantaggio bianconero.

Obiang 4 fallo inutile che mette in difficoltà la squadra. È lui il man of the match bianconero.

Locatelli 6.5 il migliore dei suoi in mezzo al campo. Testa alta, detta i ritmi e manda in goal Defrel.

Defrel 7 le poche occasioni che ha le sfrutta. Sul goal brucia Bonucci e castiga Szczesny.

Djuricic 5.5 parte bene e cerca il goal da fuori. Ma la sua partita dura pochissimo, si spegne subito.

Traoré 6,5 si sposta continuamente in base alle scelte della panchina. Da sempre un apporto più che sufficiente. Protagonista nel goal del pareggio.

Caputo 5 poco servito e poco preciso. Ha fatto vedere di meglio.

Lopez dal 46′ 6 non demerita il suo lo fa. Ha regalato comunque prestazione di altro livello.

Toljan dal 46′ 5 si perde nel finale ed è un errore grave.

Boga dal 67′ 6 giusto un paio di accelerate.

Oddei dal 73′ 6 nel finale tenta di sorprendere Szczesny con un tiro lento e telefonato.

Ayhan dall’87’ s.v.

De Zerbi 6

Quasi riesce a fare risultato a Torino in inferiorità numerica. L’espulsione gli rovina i piani ma rimane in partita fino a pochi minuti dalla fine. Lui non sbaglia i cambi.

Berardi 10 c’è ma non si vede


Juventus-Sassuolo 3-1, il Pagellone

Roma-Inter 2-2, il Pagellone

Milan-Torino 2-0il Pagellone

Pirlo e il calcio liquido ma non è Zygmunt Baumann.

 

 

Condividi sui social


Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli

Condividi sui social