1 C
Rome
mercoledì 19 Gennaio 2022
SportCalcioEuro 2021, sofferenza e gioia: azzurri in finale! Italia-Spagna 5-3(dcr), il Pagellone

Euro 2021, sofferenza e gioia: azzurri in finale! Italia-Spagna 5-3(dcr), il Pagellone

Gli azzurri sono i primi finalisti di Euro 2021. A Wembley battono 5-3 dopo i calci di rigore (1-1 al 120′) la Spagna e ora aspettano la vincente di Inghilterra-Danimarca. La squadra di Mancini, in sofferenza per quasi tutta la gara, trova il vantaggio al 60′ grazie a Chiesa. Il pareggio spagnolo arriva all’85’ con Morata, che batte con un rasoterra Donnarumma. Dagli 11 metri Jorginho segna il rigore decisivo. Italia-Spagna 5-3(dcr), il Pagellone del collonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Italia-Spagna 5-3(dcr), il Pagellone

Italia-Spagna 5-3 (dcr)   Chiesa 60′, Morata 80′

 

Donnarumma 8 salva su Olmo al minuto 24. Dalla sua manona parte l’azione del vantaggio italico. Meglio con le mani che con i piedi. Para il rigore decisivo a Morata. Si guadagna i 20 venti euro di ingaggio.

Di Lorenzo 6.5 bel duello con Ferran Torres. Il figlio della working class che si è formato nella serie C non abbassa la guardia e risponde colpo su colpo.

Bonucci 5 sulla rete di Morata si fa imbucare come ai bei tempi del Milan, quando spostava gli equilibri. Nella lotteria dei rigori è freddo e preciso.

Chiellini 6 gioca di esperienza ma sulla rete spagnola va in tilt e si vede sfilare la palla tra lui e Barella.

Emerson 7 quando spinge in alcune situazioni è devastante. Si fa 40 metri palla al piede e viene trebbiato al limite dell’area. In un’altra occasione impegna severamente il portiere avversario. Non fa rimpiangere Spinazzola.

Barella 6 solito impegno. Prova a mordere il centrocampo avversario, luci ed ombre sulla sua prestazione come ad esempio sul pareggio spagnolo.

Jorginho 6 una regia da cinepanettone. Il rigore decisivo lo tira alla Arthur Fonzarelli.

Verratti 6 va in difficoltà contro il centrocampo spagnolo. Non brillante come suo solito.

Chiesa 7.5 fa un grandissimo goal ed è la spina nel fianco della difesa spagnola. Qualità e quantità.

Immobile 4 altra prestazione imbarazzante. L’unica volta che riesce a tirare la palla esce rimbalzando di 5 metri. Sulla rete di Chiesa non porta via l’uomo, semplicemente si muove come John Belushi dopo il toga party in Animal House.

Insigne 6 lui non gioca ad un tocco ma ad un tocco di troppo. Innamorato del pallone non riesce ad inventare nulla.

Berardi dal 61′ 5 ben smarcato da Chiesa la tira in bocca al portiere.

Pessina dal 74′ 5.5 non riesce mai ad infilarsi negli spazi lasciati dagli spagnoli.

Toloi dal 74′ 5.5 si prende cura di Dani Olmo sudando le classiche sette camicie.

Locatelli dall’85’ 6 prova a dare dinamismo alla manovra con alterne fortune.

Belotti dall’85’ 6 rispetto ad Immobile tira bene il suo rigore.

Bernardeschi dal 107’ 6 killer instint dal dischetto.

Mancini 6.5

Non è una bella Italia. Diciamo più fortunata che bella. In ogni caso è finale e comunque vada ha vinto lui. Ed il suo gruppo.

Azzurri al 3 su 3: Italia-Galles 1-0, il Pagellone

 

Spagna

Unai Simon 6.5 bravo su Berardi e Chiesa. Sulla rete italiana si fa sorprende. Para su Locatelli ma non basta.

Azpilicueta 5.5 va in crisi sulle incursioni di Emerson. Ci mette esperienza e mestiere.

Laporte 7 cancella Immobile. Sai che sforzo!

Eric Garcia 6.5 molto bravo nel far salire la difesa. Sulla rete di Chiesa si fa sorprendere. Esce per crampi.

Jordi Alba 6 spinge sulla fascia sinistra senza essere particolarmente insidioso.

Koke 7 si piazza su Verratti e non lo fa respirare. Recupera decine di palloni.

Busquets 7 guida la manovra iberica e sfiora il goal con un siluro da fuori.

Pedri 7 un 2002 di altissimo livello. Giocate che valgono il prezzo del biglietto.

Ferran Torres 5 punta Di Lorenzo e viene sistematicamente rimbalzato.

Oyarzabal 5 fallisce un aggancio favorendo il recupero di Emerson. Si divora di testa il goal del pareggio.

Dani Olmo 6.5 non da punti di riferimento ai difensori italiani. È spesso pericoloso. Sbaglia il suo rigore di competenza.

Morata dal 62′ 6 entra, spacca la partita e sbaglia il suo rigore che condanna la Spagna alla sconfitta.

Moreno dal 70′ 6 tenta la conclusione dalle parti di Donnarumma.

Rodri dal 70′ 6.5 da ritmo alla fase difensiva spagnola.

Llorente dall’85’ 6 con la sua velocità crea qualche imbarazzo alla difesa italiana.

Thiago Alcantara dal 105’ 6 non sbaglia il rigore.

Pau Torres dal 110’ s.v.

Luis Enrique 6.5

La sua Spagna gioca decisamente meglio dell’Italia. Ha il limite di non capitalizzare le occasioni create. Esce a testa alta dopo la lotteria dei rigori.

Caressa 0

“Forse non è un caso che il Tuca Tuca con la Spagna si giochi nella terra della regina oggi che salutiamo la nostra regina bionda“. Commento muto…

 

Leggi anche


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli