Quotidiano on-line ®

32.3 C
Rome
lunedì, Luglio 4, 2022

La Lituania isola l’exclave russa di Kaliningrad, tensione altissima con Mosca

La Lituania applica le sanzioni Ue e ferma i treni diretti a Kaliningrad. Peskov: “È illegale, pronti a ricorre all’autodifesa”. Il ministro lituano: “Blocco dettato dalle misure europee”.

Lituania blocca i flussi commerciali tra Mosca e l’exclave di Kaliningrad

“Il trasporto di passeggeri e merci non soggetti al regime di sanzioni Ue da e per la regione di Kaliningrad prosegue attraverso il territorio della Lituania. La Lituania non ha imposto restrizioni unilaterali, individuali o aggiuntive a questo transito“. Così le autorità di Vilnius in una nota si sono difese di fronte alle proteste di Mosca per il blocco lituano al transito ferroviario di una vasta gamma di beni – sanzionati da Bruxelles – verso l’enclave russa.

 “La Lituania sta attuando in modo coerente le sanzioni dell’Ue, che hanno periodi di transizione e scadenze diversi”, ha aggiunto il ministero degli Esteri di Vilnius.

“Il passaggio di terra tra Kaliningrad e la Russia non è stato bloccato: i passeggeri e beni che non sono sanzionati continuano a transitare, la Lituania non ha preso alcuna restrizione unilaterale, applica solo le sanzioni, il resto è solo propaganda” ha dichiarato il segretario della Nato Borrell.

La questione però è un’altra dato che la regione di Kaliningrad è una regione della Russia e quindi in questo caso le sanzioni non colpiscono beni e persone che sono diretti all’estero anche se transitano in Lituania.

Certo il blocco attuato dalla Lituania concerne beni e persone sanzionati. Ma il problema resta perché in questo caso si bloccano i movimenti di persone e merci tra le regioni della Russia (in pratica il passaggio tra Kaliningrad e le altre regioni della Russia può avvenire solo via mare o via aerea passando sul mare).

Peraltro, Borrell affermando che c’è un passaggio tra Kaliningrad e la Russia, di fatto sostiene che la regione di Kaliningrad non fa parte della Russia.

La reazione russa: Peskov, illegale stop transito beni Lituania-Kaliningrad

“È davvero una decisione senza precedenti, che viola qualsiasi cosa”, ha detto in una conferenza stampa Dmitry Peskov, il portavoce della presidenza russa, “constatiamo che cio’ deriva dalla decisione dell’Unione Europea di applicare sanzioni al transito. E consideriamo anche questo illegale”.

“La situazione è più che seria e richiede una profonda analisi prima che venga adottata qualsiasi misura o presa qualsiasi decisione. La profonda analisi verrà condotta nei prossimi giorni”, ha proseguito Peskov, “verranno raccolte le opinioni di diverse agenzie e verranno organizzati incontri interagenzie in modo di arrivare a una posizione comune”.

Il ministero degli Esteri russo ha definito “apertamente ostili” le azioni di Vilnius in una nota, che segue la convocazione dell’incaricata d’affari lituana ad interim a Mosca, Virginia Umbrasene.

“Una forte protesta è stata espressa al capo della missione diplomatica in relazione al bando imposto da Vilnius senza preventiva notifica alla Russia del transito ferroviario di una vasta gamma di beni verso la regione di Kaliningrad attraverso il territorio della Lituania”, si legge nella nota, “è stata richiesta l’immediata cancellazione di queste restrizioni“.

“È stato segnalato che, a meno che il transito commerciale tra la regione di Kaliningrad e il resto del territorio della Russia non venga pienamente ripristinato nel prossimo futuro, la Russia si riserva il diritto di agire in difesa degli interessi nazionali”, aggiunge la nota.

“Mosca ritiene apertamente ostili le misure provocatorie adottate dalla Lituania in violazione degli obblighi legali internazionali della Lituania, in primo luogo la dichiarazione congiunta del 2002 della Federazione Russa e dell’Unione Europea sul transito tra la regione di Kaliningrad e il resto del territorio russo“.

 

Leggi anche

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli