11.7 C
Rome
giovedì 27 Gennaio 2022
NewsLa svolta secondo Renzi? Forza Italia e Italia Viva insieme alle elezioni...

La svolta secondo Renzi? Forza Italia e Italia Viva insieme alle elezioni in Sicilia

Forza Italia e Italia Viva insieme, l’intesa siglata dagli esponenti locali dei due partiti in vista delle amministrative di Palermo e delle Regionali: “Vogliamo fa prevalere i moderati e i centristi”.

Dalla Sicilia il ‘laboratorio’ dei moderati: Forza Italia e Italia Viva insieme

Forza Italia e Sicilia Futura Italia Viva siglano ufficialmente l’accordo politico, messo nero su bianco dal coordinatore di FI in Sicilia, Gianfranco Miccichè, e i deputati regionali renziani Edy Tamajo e Nicola D’Agostino.

L’obiettivo è quello di rafforzare l’ala moderata del centrodestra in Sicilia, controbilanciando le spinte sovraniste della coalizione.

Miccichè lo ha spiegato ai cronisti presenti a Palazzo dei Normanni di Palermo: “Era importante chiudere questa intesa che riguarda soltanto la Sicilia, Forza Italia sarà ora in condizione di raggiungere un risultato straordinario alle prossime Amministrative e alle Regionali del 2022. Abbiamo stretto una intesa con persone perbene e capaci”.

L’obiettivo immediato sono le amministrative di Palermo, per poi puntare alla presidenza della Regione: “Siamo persone che per l’80% dei temi la pensano allo steso modo – ha aggiunto Miccichè -, e per il restante 20% vorrà dire che ci siederemo e troveremo una linea comune”.

La svolta secondo Renzi? Forza Italia e Italia Viva insieme alle elezioni in Sicilia
Gianfranco Miccichè

Il capogruppo forzista Tommaso Calderone, ha parlato apertamente di un “laboratorio Sicilia che porterà a un grande risultato per le Amministrative”.

Tocca poi commentare ai renziani. D’Agostino ha spiegato che “inizia un processo di integrazione tra deputati e territori affinché alle prossime elezioni si partecipi con liste e battaglie comuni. Vogliamo far prevalere la componente moderata e centrista – ha continuato – ”.

Tamajo gli ha fatto esco: “L’ultimo voto alle Amministrative ha dimostrato che la gente premia i moderati ed è per questo che è necessario rafforzare quest’area. Questo progetto  ci vedrà vittoriosi sia a Palermo che alle Regionali”.

Continua dunque l’eterna corsa al centro e alla moderazione della politica italiana.

Cartoline da Salò: un anno marchiato dalle stimmate della pandemia

 

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli