24 C
Rome
giovedì 14 Ottobre 2021
NewsCaso Voghera, Salvini ha emesso già la sentenza di assoluzione per Adriatici

Caso Voghera, Salvini ha emesso già la sentenza di assoluzione per Adriatici

Caso Voghera: Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia) ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. L’assessore, si trova ora agli arresti domiciliari, è ora indagato per eccesso colposo in legittima difesa. Ma è già arrivata la sentenza preventiva di assoluzione da parte di Matteo Salvini.

Caso Voghera: Italia in Comune, il grilletto di Salvini ha emesso già la sentenza

È stata legittima difesa”. Con queste parole il leader della Lega Matteo Salvini ha commentato la vicenda che vede arrestato l’assessore alla sicurezza di Voghera, Massimo Adriatici, per l’omicidio di un 39enne di origine marocchina.

È partito un colpo che purtroppo ha ucciso un cittadino straniero che, secondo quanto trapela, è già noto purtroppo in città e alle forze dell’ordine per violenze, aggressioni, addirittura atti osceni in luogo pubblico”.

Di tutt’altro tenore la nota di Alessio Pascucci, coordinatore di Italia in Comune:

Nel dramma di Voghera al momento abbiamo un morto ammazzato, un politico ai domiciliari e un’inchiesta avviata con tantissimi nodi da definire. Eppure uno sciacallo di razza come Matteo Salvini preme il grilletto e spara già la sentenza che, guarda caso, infanga il morto ed esalta l’eroe italiano dalla cui pistola è partito il colpo mortale“.

“Come sindaco e rappresentante di un partito con molti amministratori locali mi chiedo, intanto, con quale faccia un ex ministro dell’Interno, in totale disprezzo delle stesse forze dell’ordine che in queste ore stanno facendo i rilievi necessari per l’indagine, posso emettere una sentenza, parlando di legittima difesa, senza conoscere i fatti“, prosegue il coordinatore di Italia in Comune.

Questo modo di soffiare sul vento della violenza e dell’intolleranza deve essere respinto con forza. Ci auguriamo che il premier Draghi, almeno su questo, abbia la forza di richiamare i rappresentanti del suo governo a comportamenti dignitosi che rispettino la vita umana e le istituzioni”, conclude Pascucci.

Caso Voghera, Salvini ha emesso già la sentenza di assoluzione per Adriatici
foto di Roberto Scorta

Le altre reazioni politiche

Dello stesso tenore le parole del senatore PD Alan Ferrar. “Ora si accerteranno i fatti – ha aggiunto – ma in un paese civile e democratico un assessore non spara ad una persona. Mi auguro che la Lega al più presto prenda le distanze dal gesto di Adriatici. La giustizia fai da te non ha cittadinanza nelle nostre leggi e nella nostra convivenza”.

Duro il commento del Movimento 5 Stelle per voce di Giuseppe Brescia, presidente della commissione Affari costituzionali della Camera. “Davvero per la Lega la risposta alla criminalità può essere quella di mettere una pistola nella tasca di ogni cittadino per farsi giustizia da se? Io la ritengo un’involuzione disumana. E se fosse stato l’uomo di origine straniera a sparare? Sappiamo bene quale sarebbe stato il garantismo salviniano!”.

Fabrizio Baggi, segretario regionale della Lombardia di Rifondazione Comunista, e Piero Rusconi, segretario provinciale di Pavia, non usano giri di parole: “Che nelle fila della Lega venissero eletti individui di dubbia moralità lo sapevamo da tempo ma quanto accaduto a Voghera è realmente troppo. Non ci sono parole per esprimere la gravità di un gesto criminale come quello compiuto dall’avvocato/assessore Massimo Adriatici che, non escludiamo, abbia tra le altre cose l’aggravante della matrice razzista“.

Voghera shock, Massimo Adriatici assessore leghista spara e ammazza 39enne marocchino

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

2 COMMENTS

Comments are closed.

Ultimi articoli