23 C
Rome
venerdì 30 Luglio 2021
SportSerie A 202021, i Top e Flop della 7ª giornata

Serie A 2020\21, i Top e Flop della 7ª giornata

[wp_ad_camp_1]

 

Serie A 2020\21: con il posticipo tra Milan e Verona si è chiusa il turno settimanale: tutti i Top e Flop della 7ª giornata

Top e Flop della 7ª giornata

Sassuolo vs Udinese 0-0

Il Sassuolo manca l’appuntamento per il grande salto come era successo contro il Torino. Squadra a tratti timorosa che sembrava avesse paura di perdere. Squadra che ormai, grazie al bel lavoro di De Zerbi, ha la sua identità. Giocare palla a terra ed affrontare a viso aperto l’avversario. Con Il Napoli è andata benissimo contro l’Udinese no. I friulani entrano in campo con in testa il prima non prenderle e ci riescono benissimo. La squadra di Gotti trova una difesa impenetrabile, Un De Paul a tutto campo ed il giusto carattere per spuntarla. Un punto che muove la classifica.

Sassuolo, il migliore

Marlon 6.5 controlla bene un cliente scomodo come Okaka da in suo contributo alla manovra.

Il peggiore

Boga 5 in attesa del giocatore pazzesco dello scorso campionato questo non riuscirebbe a dribblare manco una cabina telefonica

 

Udinese, il migliore

Becao 7 era l’avversario diretto di Boga e lo cancella dal campo.

Il peggiore

Pussetto 5 anche se arrivano palloni non riesce mai a rendersi utile alla manovra. Fantasmatico.

Cagliari vs Sampdoria 2-0   (Joao Pedro 48′ (r), Nandez 69′)

Continua la serie nera dei blucerchiati in terra sarda. Sconfitta senza attenuanti e meritata per gli uomini di Di Francesco. Il Cagliari ha creato e legittimato il successo. I rossoblù hanno giocato subito su buoni ritmi dando l’impressione di poterla sbloccare in qualunque momento. La Sampdoria in qualche suo uomo è mancata totalmente.

Cagliari, il migliore

J. Pedro 7 ha segnato 5 goal in 5 partite ed è sempre più leader della squadra

Il peggiore

Rog 5 rischia di rivitalizzare la Sampdoria con due errori che potevano portare a goal blucerchiati.

 

Sampdoria, il migliore

Thorsby 6 almeno lotta in mezzo al campo. Come Vicky il vichingo.

Il peggiore

Ramirez 4.5 non solo avulso dagli schemi ma perde palloni nell’ area avversaria.

Sampdoria-Genoa, il pagellone del colonnello Lobanovsky2

Benevento vs Spezia 0-3 (Pobega 29′, Nzola 65′ e 70′)

Lo Spezia non scherza. E’ una realtà di una squadra che gioca un calcio pratico ma anche elegante. Gli uomini sono perfettamente inseriti negli schemi ed hanno conquistato 3 punti pesantissimi in casa del Benevento. I sanniti si sono resi pericolosi nel primo tempo. Nel secondo sono crollati sotto la doppietta di Nzola. Cominciano ad essere troppe sconfitte. Inzaghi deve fare qualcosa. Complimenti ad Italiano.

Benevento, il migliore

Lapadula 6 prende un palo, ci mette molto impegno ma non è pericoloso. Il meno peggio dei suoi.

Il peggiore

Letizia 4 ovunque lo metti, sia a destra che a sinistra, gioca male. Partita inguardabile.

Spezia, il migliore

Nzola 7  segna una doppietta, imprendibile

Il peggiore, oggi nessuno

Benevento-Inter, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky (2)

Parma vs Fiorentina 0-0

Un punto a testa. Nessun goal. Il pallino del gioco l’ha sempre avuto la Fiorentina che non è riuscita a sfondare. Il Parma molto concentrato nella fase difensiva con la speranza di colpire in contropiede. La conseguenza è stata una partita che non è mai decollata con uno scialbo pareggio a reti bianche. Iachini rischia l’esonero dalla squadra Viola.

Parma, il migliore

Alves 7 a quasi 40 anni riesce ad essere dominante nella sua area. Tiene su la difesa e la giuda con intelligenza.

Il peggiore

Inglese 5 oltre a fare a sportellate contro i difensori Viola non riesce a impegnare il portiere avversario.

 

Fiorentina, il migliore

Biraghi 6.5 spinge molto sulla sua fascia ed è pericolo in un paio di occasioni.

Il peggiore

Iachini 5 non riesce a dare neppure il pathos agonistico. Di schemi non se ne parla proprio. L’esonero è dietro l’angolo. Lui è questo: tatticamente “Un nato vecchio”

Fiorentina-Sampdoria, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky (3)

Genoa vs Roma 1-3  (Mkhitaryan 45’+2′, 66 e 85′, Pjaca 50′)

La Roma sfrutta l’occasione e sbanca il Ferraris. L’attaccante armeno è protagonista e segna 3 goal. Squadra molto compatta che regala bel calcio con un atteggiamento positivo. Non dimentichiamo la qualità della rosa giallorossa. Il Genoa ancora sconfitto e Maran, conoscendo il vulcanico Preziosi, ha le ore contate. La classifica comincia ad essere preoccupante anche perché altre squadre, che sulla carta sembravano inferiori, giocano e fanno punti.

Genoa, il migliore

Perin 6.5 fa due belle parate su un tiro da fuori di Mkhitryan e chiude bene su Pedro. Incolpevole sulle reti subite.

Il peggiore

Maran 5 non riesce a dare una credibilità al gioco genoano. Al netto di tutte le difficoltà del momento una sola vittoria in 7 partite meritano qualche riflessione. Parliamo della prima di campionato, vittoria contro il Crotone.

 

Roma, il migliore

Mkhitryan 8 prestazione devastante. Da vero leader che trascina la squadra, Segna tre goal e sforna assist. Peccato giochi così una volta l’anno.

Il peggiore

Mayoral 5 non da seguito alla prestazione in Coppa. Ha il fiuto del goal di Eta Beta e manco giocasse contro chissà che difesa.

Torino vs Crotone 0-0

Partita scialba, discretamente noiosa e passo indietro rispetto alla partita di Genova. Il Torino non riesce a superare un Crotone che era pure rimasto in 10 nei minuti finali. Poche occasioni e manco a dirlo il più pericoloso è il solito Belotti. Giampaolo è comunque soddisfatto, contento lui, bisogna vedere se è contenta anche la proprietà. Il Crotone continua a non vincere ma porta a casa un punto che può far morale, e muove un po’ la classifica.

Torino, il migliore

Sirigu 7 nei tiri ricevuti si è sempre fatto trovare pronto. Perfetto nelle uscite. Un passo avanti rispetto alle ultime prestazioni.

Il peggiore

Linetty 5 in confusione totale fatica trovare la posizione. Nulla di decente da raccontare a sua scusante si narrà non abbia smaltito la fatica di Genova. Manco fosse un camallo.

 

Crotone, il migliore

Magallan 7 incrocia le spade con Belotti e non lo fa segnare. Ottima prova dell’ex Ajax.

Il peggiore

Messiah 5 ti accorgi di lui quando al 75′ tira verso la porta di Sirigu e torna a fare quello che aveva fatto fino a quel momento. Nulla.

Bologna vs Napoli 0-1   (Osimhen 23′)

Il Napoli riscatta la sconfitta casalinga contro il Sassuolo con i due uomini più attesi Osimhen, pagato ben 70 milioni più bonus, e Lozano che era tornato, da un paio di partite, quello dello scorso anno Quindi inutile. Il Bologna gioca bene ma non raccoglie punti. A causa dei suoi giocatori che nell’area avversasia sono pericolosi come Gatto Silvestro per Titty.

Bologna, il migliore

Danilo 6 marca bene Osimhen e quando il nigeriano segna non è solo colpa sua.

Il peggiore

Denswill 4 Lozano gli scappa sempre. Andava sostituito dopo un minuto.

 

Napoli, il migliore

Osimhen 7 capocciata che regala i 3 punti al Napoli. E partita di grande cuore ed impegno.

Il peggiore

Mertens 5 molto fumoso e poco incisivo. Un corpo estraneo nella manovra partenopea.

Milan vs Verona 2-2  (Barak 5′, Calabria 19′ (ag), Magnani 22′ (ag), Ibrahimovic 93′)

Il Verona ferma la cavalcata scudetto del Milan di Pioli. I gialloblu osano andare in vantaggio sul 2-0 ma poi vengono raggiunti, allo scadere, dal Dream Team rossonero. Una piccola battuta d’arresto per rendere meno noioso il campionato. Anche sotto di due goal non hanno perso, lo scorso anno sopra di due perdevano! E’ evidente il passo avanti e il potenziale del Milan. Si permettono pure di sbagliare un rigore. Quanta sicurezza che hanno.

Milan, il migliore

Saelemaekers 7 uno dei più incisivi e ci mette lo zampino sul primo goal del Milan. Pioli stranamente lo sostituisce nell’intervallo.

Il peggiore

Bennacer 5 partita a ritmi da scapoli ed ammogliati. Viene sovrastato dalla fisicità dei centrocampisti scaligeri. Ricordava le prestazioni di Giunta.

 

Verona, il migliore

Silvestri 8 para tutto quello che può e che non potrebbe. Non ha responsabilità sulle reti rossonere. La difesa non lo aiuta.

Il peggiore

Lovato 5 pare in orbita Milan infatti sembra il dodicesimo rossonero. Fa un fallo stupido che regala un rigore ai rossoneri. Che sbagliano.

Top e Flop della 7ª giornata: Lazio-Juventus

Top e Flop della 7ª giornata: Atalanta-Inter

[wp_ad_camp_3]

 

[wp_ad_camp_5]


Actarus
Alleva cavalli, guida astronavi, combatte per l'umanità, appassionato di sport e malato di calcio.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli