23 C
Rome
venerdì 30 Luglio 2021
SportAtalanta-Inter, il Pagellone del colonnello Lobanovsky

Atalanta-Inter, il Pagellone del colonnello Lobanovsky

[wp_ad_camp_1]

 

Miranchuk risponde a Lautaro: la squadra di Conte rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria. Atalanta-Inter, il Pagellone del colonnello Lobanovsky

il colonnello lobanovsky: pagellone della serie a
Il colonnello Valerij Lobanovs’kyj

Atalanta-Inter, il Pagellone

Atalanta vs Internazionale 1-1 (Martinez 58′, Miranchuk 79′)

 

Sportiello 7 primo tempo non para nulla perchè i tiri interisti finiscono fuori. Salva il possibile 0-2 su Vidal prima e Barella dopo.

Djimsiti 5 sul goal di Martinez si fa anticipare come un principiante.

Romero 6.5 molto pugnace nelle marcature. Non molla mia l’avversario ma rischia molto a livello disciplinare.

Toloi 6 partita onesta ma con passare dei minuti è in sofferenza per le incursioni interiste.

Hateboer 5.5 partita nervosa perchè non gli riesce praticamente nulla.

Pasalic 5 non si prende rischi anche grazie alla pressione di Brozovic. Ne viene fuori una prestazione piatta.

Freuler 6.5 fa un paio di cross insidiosi ed è sempre molto attento e non perde mai la bussola.

Malinovskyi 5 parte con voglia ma lo ricordiamo solo per un tiro che deve essere finito nel parcheggio della discoteca Number One di Rovato.

Gomez 6 generoso gioca in qualunque ruolo lo metti. Non riesce ad essere decisivo come in altre occasioni. Ma non molla mai.

Zapata 5 ha le movenze di Napo orso capo e si spegne rapidamente. Non crea nessun pericolo alla difesa interista.

Pessina dal 59′ 6 da il suo contributo senza luci ne ombre

Miranchuk dal 59′ 7 gran goal con controllo e palla nell’angolino.

atalanta-inter, il pagellone3

Muriel dal 73′ 6.5 rischia di segnare nel finale un altro goal pesante. Il suo ingresso si fa sentire.

Mojica dal 90′ s.v.

Gasperini 6

Non brillante negli undici iniziali indovina i cambi che gli risparmiano un’altra sconfitta. La squadra deve ritrovarsi. Non ha la brillantezza di un tempo.

atalanta-inter, il pagellone3

 

Internazionale

Handanovic 5.5 si disimpegna bene su un cross sbagliato nel primo tempo che è diventato un tiro pericolo. Sul goal sembra un po’ in ritardo. Non da più molta sicurezza.

Skriniar 6.5 torna dopo il lungo stop causa Covid, se giocasse nella Lazio se la sarebbe cavata con un paio d’ore in stanza, ma difende bene su Zapata.

De Vrij 6.5 in crescita rispetto alle ultime prestazioni. Oggi puntale e preciso come suo solito.

Bastoni 5.5 fino al pareggio atalantino prestazione sufficiente ma sul goal orobico è poco reattivo. Rimandato

Darmian 6 sempre generoso nelle sue prestazione. Meno lucido che in altre occasioni si guadagna comunque la sufficienza. Ha avuto l’infanzia segnata da brutte frequentazioni e non possiamo non tenerne conto. Oggi ha compiuto un altro passo verso la redenzione.

Brozovic 6.5 partita attenta e propositiva. Mica come Salvini che non dice mai cosa fare si lamenta e basta, manco fosse la sciura Maria. Torniamo a Brozo controlla gli avversari e smista palloni con sagacia come quello del vantaggio.

Vidal 6 è prezioso per rompere il gioco avversario. Purtroppo nel primo tempo manda di poco alto un bel colpo di testa, bravo ad inserirsi. Bravo anche a raccogliere l’invito per il possibile raddoppio che spara addosso al portiere atalantino. Un voto in meno.

Young 6.5 ottimo l’assist a Martinez.

Barella 6.5 per contratto e per la prestazione che è sempre un misto di qualità e quantità. Purtroppo non gli riesce il raddoppio sull’azione iniziata da Vidal.

Sanchez 6 cresce nella ripresa e dialoga meglio con Martinez. Nel primo tempo sembravano la Gregoracci e Briatore. Separati in casa.

Martinez 7 il goal è da attaccante vero. Prima della rete si propone sempre come perno dell’attacco.

atalanta-inter, il pagellone2

Gagliardini dal 70′ 5 ha responsabilità sul goal del pareggio.

Perisic dal 74′ 5.5 non riesce a combinare nulla.

Lukaku dal 74′ 5.5 anche lui non riesce a combinare nulla. Rientrante dopo un infortunio.

D’Ambrosio dall’83’ s.v.

Conte 5.5

Ennesima partita che la squadra non è riuscita a gestire. Punti buttati via. Manca cinismo e la capacità do congelare le partite. Nel quarto d’ora finale l’Atalanta ha pareggiato e rischiato di vincere.

 

[wp_ad_camp_3]

 

[wp_ad_camp_5]

 

Atalanta-Inter, il Pagellone. Harakiri Real

 

 


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli