7.6 C
Rome
venerdì 3 Dicembre 2021
SportCalcioIl diavolo non muore mai: Milan-Verona 3-2, il Pagellone

Il diavolo non muore mai: Milan-Verona 3-2, il Pagellone

La squadra di Pioli gioca un pessimo primo tempo per merito di un Verona molto aggressivo che chiude il primo tempo con il doppio vantaggio. Nella ripresa i rossoneri entrano in campo trasformati. Leao e Castillejo trascinano alla clamorosa rimonta: Milan-Verona 3-2, il Pagellone del colonnello Lobanovsly.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Milan-Verona 3-2, il Pagellone

Milan-Verona 3-2, il Pagellone (Caprari 7’, Barak 24’ (r), Giroud 59’, Kessie 76’ (r), Gunter 78’ag)

 

Tatarusanu 6.5 non fa rimpiangere il portiere titolare. Incolpevole sulle reti scaligere è sempre sul pezzo.

Calabria 5 si fa saltare come un birillo da Caprari. Non si propone mai in avanti. Inutile, probabilmente non l’hanno sostituito perché ha portato il pallone.

Tomori 6 non fa errori grossolani. Il più attento della difesa.

Romagnoli 5 entra su Kalinic come se fosse un ologramma. E provoca il rigore per gli scaligeri.

Ballo Toure 4.5 perde decine di palloni e si guarda bene da essere pericoloso in avanti. Giocando così farebbe fatica anche in serie B.

Kessie 6 corsa tanta. Qualità zero. Fa il suo dovere dal dischetto.

Bennacer 6 poco ritmo e poche geometrie confuso.

Saelemaekers 4 nel primo tempo si segnala solo per un tiro che avrebbe parato anche chi scrive.

Maldini 5 anche per lui partita anonima. Intesa con Giroud zero. Sostituito.

Rebic 6 si fa male e deve lasciare il campo. Fino a quel momento si muove bene.

Giroud 6.5 nel primo tempo si vede poco. Ha il merito di segnare il goal della riscossa

Leao dal 36’ 7 corre tantissimo. Nel secondo tempo è devastante. Manda in goal Giroud.

Castillejo dal 46’ 7.5 immaginiamo la faccia dei tifosi rossoneri quando l’hanno visto entrare un campo. Invece lui smentisce tutti e gioca una partita da protagonista assoluto. Si procura il rigore del pareggio ed è protagonista nella rete del sorpasso.

Krunic dal 46’ 6 ci mette voglia ma combina ben poco.

Ibrahimovic dal 77’ s.v. esce sulle sue gambe.

Tonali dall’82’ s.v.

Pioli 7

Non sa neppure lui come l’ha vinta. Sbaglia tutto nel primo tempo ed è talmente disperato da mettere Castillejo. Nell’incredulità dello stesso Castillejo.

Il diavolo non muore mai Milan-Verona 3-2, il Pagellone
Igor tudor

Verona

Montipó 6 nel primo tempo è talmente impegnato che finisce un cruciverba di Bartezzaghi in Braille. Nel secondo viene affondato dal fuoco amico.

Ceccherini 6 gioca una buona partita ma prende un giallo e viene sostituito.

Gunter 4 un autogoal da Paperissima sprint.

Casale 6.5 da un suo recupero parte l’azione del rigore scaligero. Buona partita.

Faraoni 5 soffre molto Leao e trebbia Castillejo ed è rigore rossonero.

Ilic 6 buon primo tempo. Nella ripresa evapora e sembra sparire dal campo.

Veloso 7 fin quando rimane in campo è padrone del centrocampo. Serve un assist vincente a Caprari.

Lazovic 7 è praticamente ovunque e fa impazzire gli avversari.

Barak 6.5 freddo sul rigore. Combattivo non molla mai.

Caprari 6.5 parte alla grande e manda in tilt il Milan. Segna e piano piano si spegne.

Kalinic 6 si guadagna il rigore del raddoppio gialloblu.

Sutalo dal 46’ 5 viene sovrastato da Giroud che segna il primo goal rossonero.

Simeone dal 60’ 5 non si vede mai.

Tameze dal 60’ 5 viene travolto dagli avversari.

Lasagna dal 63’ 5 anche lui inesistente. Giusto per far numero.

Cancellieri dal 79’ s.v.

Tudor 6

Il suo è un bel Verona che dura un tempo. I cambi fanno solo danni e perde una partita incredibile.

 

Leggi anche


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

3 COMMENTS

Comments are closed.

Ultimi articoli