22.5 C
Rome
martedì 14 Settembre 2021
SportCalcioPolitano sbanca San Siro: Milan-Napoli 0-1, il Pagellone

Politano sbanca San Siro: Milan-Napoli 0-1, il Pagellone

Il gol di Politano decide un match nervoso. I rossoneri scivolano a -9 dall’Inter e rischiano il sorpasso della Juve. Gattuso torna prepotentemente in corsa per il posto Champions. Milan-Napoli 0-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

 

Milan-Napoli 0-1, il Pagellone

Milan-Napoli 0-1 (Politano 49′)

 

Donnarumma 6.5 quando è chiamato in causa si fa trovare pronto con parate efficaci e poco sobrie. Non chiude su Politano che lo infilza con un rasoterra chirurgico. Finale di partita da bulletto di periferia.

Dalot 4 cosa ci abbiano visto quando l’hanno ingaggiato è un mistero. Non marca. Ha perso il pallone da cui è nato il goal partenopeo. Quando crossa il pallone finisce sempre dove non c’è nessun compagno che possa prenderlo.

Gabbia 6 torna titolare dopo 3 mesi. Prestazione sufficiente senza ne acuti ne errori.

Tomori 6 regge meglio Mertens che la fisicità di Osimhen. È sempre attento e non sbaglia niente di decisivo.

Hernandez 5 è ingolfato manco fosse una Duna pronta consegna. Si perde Politano in occasione della rete azzurra. Si procurerebbe anche un rigore che l’arbitro inspiegabilmente non assegna. La sua intervista su Sportweeek e catalogabile alla voce chissenefrega.

Tonali 6.5 gioca molti palloni e fa ripartire l’azione. Non pascola come suo solito per il campo e si prende responsabilità da giocatore vero.

Kessie 5.5 dopo essere stato incoronato come il miglior centrocampista del mondo torna sulla terra e gioca una partita quasi anonima e senza particolari acuti.

Castillejo 5 fa giusto numero ma con lui è come giocare con un uomo in meno. Non fa niente che possa essere utile alla squadra. Gassoso.

Calhanoglu 5 rallenta la manovra e tenta degli improbabili tiri che escono 4/5 metri fuori. Dopo partite del genere ci piacerebbe conoscere i motivi per un suo ricco rinnovo.

Krunic 5 torna normale e regala una prestazione alla Krunic. Inutile.

Leao 4 è irritante la sua indolenza quando gioca. Sempre quel sorrisino ebete in faccia e tiri telefonati che parerebbe anche uno spaventapasseri senza braccia. Tanto il suo futuro è la musica.

Rebic dal 60′ 5 crea due palle goal ma si fa saltare la caffettiera e prende un rosso per proteste.

Saelemaekers dal 60′ 6 rispetto a Castillejo almeno sembra un calciatore.

Diaz dal 60′ 6 ha qualche idea che non riesce a condividere con i compagni.

Meitè dal 67′ 5.5 non si pretendere niente da lui. È tutto fisico senza idee di calcio.

Hauge dal 79′ s.v. altro oggetto misterioso ma viste le prestazioni di Leao non può fare peggio.

Pioli 5

Praticamente sbaglia la formazione iniziale mettendo tre disastri umani dal primo minuto. I cambi migliorano un po’ la situazione. Ibra gli ha lasciato mano libera ma purtroppo non è ancora pronto per decidere da solo. Acerbo.

Politano sbanca San Siro: Milan-Napoli 0-1, il Pagellone

Napoli

Ospina 6.5 si fa trovare pronto. Prende una scarpata da Leao nel primo tempo ma niente di paragonabile a quella presa dal suo collega Cragno. Con i piedi è meglio di alcuni giocatori di movimento presenti ieri sera.

Di Lorenzo 6.5 presidia la sua fascia con attenzione e si propone con cross che meriterebbero maggior fortuna.

Maksimovic 6.5 buona partita. Non che dovesse marcare chissà chi ma è sempre attento ed efficace.

Koulibaly 7 impeccabile nelle chiusure e nelle ripartenze. Quando sbaglia l’arbitro lascia correre.

Hysaj 7 prestazione da terzino fatto e finito. Spinge è molto determinato in difesa. È padrone della sua fascia.

Fabian Ruiz 6.5 un paio di tiri insidiosi verso la porta di Donnarumma. Svolge bene il suo compito senza particolari problemi.

Demme 6.5 gioca semplice ma gioca bene. Scherma gli attacchi rossoneri e si butta negli spazi che lasciano gli avversari.

Politano 7 sente aria di derby. Controlla bene Hernandez ed è vivacissimo in attacco. Con un diagonale chirurgico fa saltare il banco e spedisce il Milan all’inferno.

Zielinski 7 nel primo tempo tiro acrobatico verso Donnarumma che para con un volo plastico. L’assist per Politano è perfetto. Ha tanta qualità e la mette in mostra.

Insigne 6.5 la mira non è delle migliori ma la sua è una partita generosa. Si propone in attacco e copre bene in difesa. Quando ha la palla al piede hai sempre l’impressione che possa accadere qualcosa.

Mertens 5 è fuori condizione e non gli riesce nulla. I difensori hanno vita facile con lui.

Osimhen dal 59′ 6 prende botte e tenta un tiro che esce di poco a lato.

Elmas dal 75′ 6 da equilibrio e recupera palloni.

Bakayoko dal 79′ s.v.

Rui dal 79′ s.v.

Gattuso 7

Torna nella sua Milano rossonera e si porta a casa tre punti meritati. Il suo Napoli ha una manovra più fluida degli avversari e costruisce trame interessanti. Deve ringraziare l’arbitro che non vede un rigore netto altrimenti la buona prestazione sarebbe stata vanificato da una sciocchezza colossale.

Serie A 27° turno

  • Lazio – Crotone 3 – 2
  • Atalanta – Spezia 3 – 1
  • Sassuolo – Verona 3 – 2
  • Benevento – Fiorentina 1 – 4
  • Genoa – Udinese 1 – 1
  • Bologna – Sampdoria 3 – 1
  • Parma – Roma 2 – 0
  • Torino-Inter 1-2
  • Cagliari – Juventus 1 – 3
  • Milan–Napoli 0–1

[themoneytizer id=”68124-28″]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli