10.1 C
Rome
martedì 18 Gennaio 2022
SportCalcioDybala fa la differenza: Juventus-Napoli 2-1, il Pagellone

Dybala fa la differenza: Juventus-Napoli 2-1, il Pagellone

I bianconeri tornano al successo nello spareggio Champions col Napoli tra squadre appaiate al quarto posto. Finisce 2-1 con gol di Ronaldo, Dybala al rientro e Insigne su rigore. Pirlo allenta la pressione battendo l’amico ed ex compagno Rino Gattuso. Malissimo il var che non vede due rigori clamorosi, uno per parte. Juventus-Napoli 2-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Juventus-Napoli 2-1, il Pagellone

Juventus-Napoli 2-1 (Ronaldo 13′, Dybala 73′, Insigne 90’r)

 

Buffon 6.5 viene riesumato da Pirlo e non tradisce le attese. Nel primo tempo sta a guardare, nella ripresa si fa trovare pronto sulle conclusioni dei napoletani.

Danilo 6.5 pronti via e serve un pallone d’oro a Ronaldo che lo sbaglia. Partita di qualità anche se cala un po’ nella ripresa.

De Ligt 6 se la cava sufficientemente ed usa il mestiere quando va in difficoltà. Non è un bel momento per il difensore olandese.

Chiellini 6 provoca il rigore nel finale di partita. È sempre al limite del fallo.

Alex Sandro 5 tanta fatica ed intervento sospetto su Zielinski. Non gioca una partita decente da tempo immemore.

Cuadrado 6.5 gioca la solita partita di impegno con giocate di discreta qualità. Impegna alla parata il portiere avversario.

Bentancur 6 non fa danni ma neppure illumina la manovra. Sempre che non vogliamo far passare il pallone a Dybala come una giocata geniale.

Rabiot 6 partita di sostanza. La qualità non l’ha mai avuta anche se lo pagano come se fosse il Mandrake del centrocampo.

Chiesa 7 praticamente fa tutto lui compreso il passaggio che manda in rete Ronaldo. È l’unico acquisto indovinato da Paratici. L’unico che sta facendo la differenza in positivo.

Morata 5 è incredibile che giochi ancora da titolare. Sotto porta inesistente ed è mollo quando deve servire i compagni. Quasi vanifica un contropiede con l’avversario ad un metro da lui.

Ronaldo 6 solo per il goal che sblocca la partita. Che Morata al suo posto avrebbe sicuramente sbagliato. Qualche minuto prima di testa si mangia una rete assurda che avrebbe segnato chiunque. Per il resto sparisce dal campo e non lo vedi più.

McKennie dal 69′ 5 se gioca così che torni in castigo.

Dybala dal 69′ 7 gli bastano 4 minuti per tornare al goal. Tira da fermo senza essere marcato.

Arthur dall’80’ s.v.

Pirlo 6.5

Giocare peggio che nelle ultime partite era francamente difficile. Mette in campo una squadra quadrata, attenta, che trova subito il goal. Ritrova Dybala e viste le prestazioni di Morata è una vera fortuna. Per il bel gioco bisogna ripassare.

Napoli

Meret 6 non ha colpe sulle reti subite. Fa un paio di parate da normale amministrazione.

Di Lorenzo 6.5 partita pugnace e non si fa superare da nessuno. Uno dei migliori.

Rrahmani 5 sul vantaggio bianconero marca Ronaldo a due metri. Manco in terza categoria.

Koulibaly 5 prende un giallo che forse lo condiziona. Ma un difensore di livello non prende quel giallo e comunque non si farebbe condizionare.

Hysaj 4 lo salta chiunque passi dalle sue parti. Prestazione da incubo.

Ruiz 6 gioca tanti palloni ed impegna Buffon da fuori area.

Demme 5 perde i duelli a centrocampo. Prestazione infelice e scelta infelice.

Lozano 5 senza spazi è un giocatore inutile. Spazi non gliene vengono concessi e lui non se li crea.

Zielinski 5 mai nel vivo del gioco. Spara in orbita una bella occasione nel primo tempo.

Insigne 6 partita di sacrificio e non riesce ad inventare calcio per i compagni. Si salva per l’impegno ed il rigore trasformato.

Mertens 5 non tira mai in porta e se fai la punta e non tiri mai in porta che ci stai a fare in campo?

Politano dal 54′ 6 si procura qualche fallo cerca di inventare situazioni. Insomma fa cose.

Osimhen dal 54′ 6.5 ha fisico e lo fa valere. Ha un buon impatto sulla partita e mette in difficoltà la retroguardia bianconera. Si procura anche il rigore. Forse andava impiegato dal primo minuto.

Rui dal 76′ s.v.

Elmas dal 76′ s.v.

Petagna dall’89’ s.v.

Gattuso 5

La scelta tattica e la scelta degli undici iniziali non è il massimo. Non vincere a Torino contro una Juventus in confusione tattica è un peccato mortale. C’erano tutte le condizioni per portare a casa i tre punti. Cosa deve succedere per vedere il Napoli imporsi nel gioco e nel risultato in casa della Juventus? È l’ennesimo esame di maturità non passato.

LEGGI ANCHE

 

[themoneytizer id=”68124-28″]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli