11.8 C
Rome
giovedì 20 Gennaio 2022
SportInter-Benevento 4-0, il Pagellone di Lobanovsky

Inter-Benevento 4-0, il Pagellone di Lobanovsky

I nerazzurri battono sonoramente il Benevento e tornano a -2 dal primo posto. Conte fa turnover in vista della semifinale di Coppa Italia contro la Juve. Inter-Benevento 4-0, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Inter-Benevento 4-0, il Pagellone

Inter-Benevento 4-0 (Improta 7’ (ag), Martinez 57′, Lukaku 67′ e 78′)

Handanovic s.v. pare abbia finito 4 livelli di Call of Duty: black ops cold war

Skriniar 6.5 è il sostituto di Conte in campo. Guida i compagni di reparto. Si fa prendere la mano dalla situazione e comanda la sostituzione di Eriksen.

Ranocchia 6.5 deve far rifiatare De Vrij e svolge il compito con diligenza, onore e puntualità. Sul vantaggio interista manda a vuoto un paio di avversari. Poco dopo rischia su Lapadula con un intervento scomposto.

Bastoni 6.5 gioca d’anticipo sugli avversari. Imposta l’azione quando serve. Lancia in un corridoio Hakimi con un bel passaggio smarcante.

Hakimi 6.5 prende possesso della fascia e manda in crisi l’avversario diretto. Questa volta non segna ma da un contributo importante alla manovra.

[themoneytizer id=”68124-1″]

Barella 7 lui non riposa mai e parte titolare. Macina chilometri ed è in ogni zona del campo. Recupera palloni, si destreggia tra gli avversari, sempre testa alta ed idee chiare. Il dopo Tonali è iniziato. Gli viene concessa una mezz’ora di riposo.

Eriksen 7 il pupillo di mister Conte dimostra di giocare per meriti non per simpatia. Disegna calcio con geometrie che ricordano il “Volante” spagnolo Farinos, che ha lasciato ricordi struggenti nei tifosi interisti. Batte ogni calcio da fermo creando pericoli continui alla difesa sannita. Manda in confusione i giallorossi e nasce il primo goal, colpisce la traversa con un tiro da fuori. È l’ennesima scommessa vinta da Antonio Conte.

Gagliardini 6.5 ordinato ed attento fa valere altezza e fisico. Protagonista nel 2-0 interista.

Perisic 6 cresce con il passare dei minuti e nel secondo tempo fa anche qualche ripiegamento in difesa. In attacco ha dei guizzi da “Giochi senza frontiere”

Lukaku 6.5 causa squalifica in Coppa viene impiegato contro il Benevento. Partita sotto tono ma appena ha l’occasione silura il malcapitato portiere sannita. In una serata che “non ne aveva voglia” segna una doppietta. E sono 20 stagionali.

Martinez 7 un bel sinistro chirurgico mette fine alla sua striscia di partite senza segnare. Fin dai primi minuti dimostra voglia e garra. Lo spirito di Rambert ha abbandonato il suo corpo.

Vidal dal 64′ 6 una mezz’ora da impiegato comunale che aspetta la prima finestra utile per la pensione.

Sanchez dal 74′ 6.5 assist geniale che manda in goal Lukaku.

De Vrij dal 74’ 6 si piazza al posto di Skriniar e dirige la difesa.

Sensi dall’80’ s.v.

Pinamonti dall’80’ s.v.

Stellini 7

La partita si sblocca subito e da lì non ci sono più problemi, a parte l’imbucata centrale che costringe Ranocchia ad un intervento al limite. Intervento in ogni caso fuori area. Vengono ruotati un po’ di uomini che rispondono presente e portano a casa i tre punti per rimanere in scia del Milan e tenere a debito distanza la Juventus.

inter-benevento 4-0, il pagellone di lobanovsky

Benevento

Montipó 4.5 quando deve giocare il pallone di piede fa solo disastri. Regala il 3-0 ai nerazzurri. Sulla rete di Martinez prende goal sul primo palo e si tuffa in evidente ritardo.

Glick 5 per un tempo regge Lukaku ma crolla nella ripresa. Rischia un autogoal da cineteca nel secondo tempo.

Caldirola 4 il canterano interista soffre molto i movimenti di Martinez. È spesso in ritardo. Prende un giallo e rischia il rigore per una questione di centimetri.

Barba 5 fatica molto a contenere gli attacchi di Hakimi.

Depaoli 5 prende un giallo, rischia il rosso e l’avversario diretto fa quello che vuole.

Hatemaj 5 ci mette cattiveria agonistica ma niente di più. Non è proprio in serata.

Viola 5 partita anonima. Da lui, che ha tecnica, ci si aspetta altro.

Ionita 4.5 prestazione imbarazzante. Avrebbe meritato di essere sostituito subito.

Improta 5 sfortunato sul vantaggio interista. Cerca di reagire ma naufraga come il resto della squadra.

Caprari 4 pascola per il campo. Impalpabile ed inutile.

Lapadula 6 per l’impegno e per il fallo al limite non fischiato a Ranocchia.

Pastina dal 60′ 5 entra nel momento peggiore e non riesce a combinare nulla.

Schiattarella dal 60′ 6 qualche giocata interessante.

Foulon dal 70′ s.v.

Tello dal 70’ s.v.

Insigne dal 76′ s.v.

Inzaghi 5

La squadra subisce troppi gol e questa sera non riesce manco a tirare in porta. Per sua fortuna gli avversari diretti non corrono per niente. È necessario superare questo momento negativo per evitare guai peggiori.


Torino-Fiorentina 1-1

Bologna-Milan 1-2

Inter-Benevento 4-0

[themoneytizer id=”68124-28″]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli