24.2 C
Rome
venerdì 30 Luglio 2021
SportIl Colonnello Lobanovsky: Barcellona-Napoli, il pagellone

Il Colonnello Lobanovsky: Barcellona-Napoli, il pagellone

Troppo Barcellona per il Napoli, azzurri eliminati dalla Champions. I migliori e i peggiori nel pagellone del Colonnello Lobanovsky

il colonnello lobanovsky: pagellone della serie a
Il colonnello Valerij Lobanovs’kyj

Barcellona-Napoli, il Pagellone

Barcelona vs Napoli 3-1  (Lenglet 10′, Messi 23′, Suarez (r) 45′, Insigne (r) 45’+5′)

Ospina 6

Una serata da incubo per l’estremo partenopeo. Nella prima ora di gioco i catalani arrivano da ogni parte creando pericoli su pericoli. Non ha particolari colpe sulle tre reti subite.

Di Lorenzo 6

Se la cava bene. Tatticamente disciplinato e molto pratico ed essenziale, Tra l’altro se la deve vedere con “ Le petit diable” non proprio l’ultimo arrivato.

Manolas 6

Fa quello che può, non molto a dire il vero, ma non fa neppure particolari errori. Manolas è un mestierante che in Italia viene, non si sa per quale motivo, considerato forte. In realtà non è proprio un fenomeno.

Koulibaly 4

Vi ricordate quando veniva valutato 100 milioni? Questo sembra il cugino che gioca a Curling. Prende una giostra imbarazzante. E quando lo saltano, sempre, cerca di trebbiare l’avversario manco giocasse a calcio gaelico. Nella ripresa sembra un pugile suonato per la giostra presa nel primo tempo. Al massimo può essere scambiato alla pari con Bruscolotti.

Mario Rui 4.5

Anche lui si cala nella parte del birillo e viene sistemanticamente saltato. Per sua fortuna il Var annulla il raddoppio dell’argentino che l’aveva ridicolizzato. Tipo Conte (Giuseppe) con Salvini (Matteo).

[wp_ad_camp_2]

Fabian 5

Il calciomercato nostrano racconta di un Fabian corteggiato a lungo dai blaugrana. Dopo questa serata temo che il corteggiamento scemerà in maniera esponenziale. Probabile che lo bloccheranno su whatsapp.

Demme 5

Mollo come il programma economico di Calenda. Non fa filtro e passano tutti. Anche un paio dell’Espanyol.

Zielinski 5

Sparisce. Non fa nulla a parte soffrire tremendamente ogni sortita catalana. Inconsistente.

Callejon 4.5

Nella sua ultima partita in maglia azzurra regala una prestazione orribile. Neppure il peggior Gasbarroni faceva così schifo. Ectoplasmatico.

Mertens 6.5

Il migliore dei suoi. Partita di sofferenza, colpisce un palo e si procura il rigore. Una luce in una serata buia e molto tempestosa.

Insigne 6

Stringe e i denti e gioca. Fa quello che può in una serata molto complicata. Segna su rigore il goal della bandiera.

Lobokta (dal 46′) 6

Fa meglio di Demme, non ci voleva molto, riesce a dare geometrie e tempi migliori

Politano (dal 70′) 6

Tanto fumo e poco arrosto. Come al solito, alla fine, combina ben poco. Non era certo questa la serata adatta.

Lozano (dal 70′) 6

Un paio di spunti interessanti a partita compromessa.

Elmas (dal 79′) s.v.

Milik (dal 79′) 6.5

Meritava un altro minutaggio. Va bene che la partita di fatto era finita ma almeno da segni di vita.

Gattuso 6

La partita è durata 20 minuti. Il Barcelona quando voleva spingere ha fatto quello che ha voluto. Nel secondo tempo il Napoli è andato meglio ma perchè i catalani si sono rilassati. Ringhio non è riuscito a trasmettere la giusta carica alla squadra. E’ stata comunque una stagione positiva per Gattuso con un trofeo portato a casa.

Messi 8

Incontenibile ha creato il panico nella difesa azzurra. Un giocatore di un altro pianeta in un organico di altissimo livello. Una miscela devastante per gli avversari.

Sconcerti 10

“Partita aperta. I catalani hanno molte assenze”. Fantastico. Non sbaglia un colpo. Meglio di Nostradamus. Non devi interpretarlo.

Gattuso: Tanto rimpianto, troppi blackout

 

 

[wp_ad_camp_5]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli