Quotidiano on-line ®

27.3 C
Rome
domenica, Agosto 14, 2022

Pirlo alza la Coppa, Gasperini furioso: Atalanta-Juventus 1-2, il Pagellone

I bianconeri ringraziano Chiesa e Kulusevski e portano a casa la Coppa Italia, al termine di una partita  combattuta e ricca di emozioni. Nell’Atalanta brilla Malinovskyi. Male l’arbitro Massa e ancor peggio il Var che fa sbottare Gasperini al termine del match: si può sapere qual’è il protocollo? Atalanta-Juventus 1-2, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Atalanta-Juventus 1-2, il Pagellone

Atalanta-Juventus 1-2 (Kulusevski 31′, Malinovskyi 41′, Chiesa 73′)

 

Gollini 6.5 il primo pallone che prende con le mani è il tiro di Kulusevski che si insacca nell’angolino. Fino a quel momento inoperoso come un deputato di Italia Viva a caso. Salva sempre su Kulusevski ma non può nulla sulla rete di Chiesa.

Toloi 5.5 sul raddoppio di Chiesa annaspa sull’ex Viola. Si fa espellere dalla panchina.

Romero 6 non si fa problemi a randellare come un camallo a Genova nel 1960. Rischia il giallo ma anche di segnare impattando su De Ligt.

Palomino 6 al terzo minuto fa fare un figurobe a Buffon tirandogli addosso un pallone che sarebbe probabilmente finito fuori. Partita difensiva senza infamia e senza lode.

Hateboer 5 prova qualche incursione ed impegna Buffon di testa. Legge male su Chiesa e sono guai.

De Roon 7 ringhia come un pitbull sugli avversari e recupera palloni per far ripartire l’azione.

Freuler 5.5 corre tanto ma corre male. Nel secondo tempo cala molto.

Gosens 6 duella con Cuadrado e subisce un evidente fallo sulla prima rete juventina. Ovviamente l’arbitro non vede.

Malinovskyi 7 silura anche Buffon e pareggia per l’Atalanta. Lotta su ogni pallone, prende un giallo e rischia il secondo.

Pessina 6 le sue incursioni non sono letali come da programma. Non gli manca lo spirito guerriero ma cala nella ripresa.

Zapata 6.5 bel duello con De Ligt. Quando lo supera sono guai per la Juventus. Solo Buffon gli impedisce di segnare.

Muriel dal 68′ 5 ha la palla del 2-2 ma la fallisce miseramente.

Pasalic dal 68′ 5 FANTASMAgorico nel senso che non lo vedi.

Ilicic dal 77′ 5 è una di quelle partite che poteva starsene a casa. Prende pure un giallo.

Dijmsiti dal 77’ s.v.

Miranchuk dall’83’ s.v.

Gasperini 5

Seconda finale e seconda sconfitta. Non prepara bene la partita ma soprattutto non la corregge in corsa. I cambi non portano nulla anzi spengono la squadra sul più bello. Senza un trofeo in bacheca della sua Atalanta non rimarrà nulla.

Juventus-Atalanta 1-1, il Pagellone di Lobanovsky

Juventus

Buffon 6.5 bene o male quando è impegnato para. Sul pareggio orobico non è molto felino ma parliamo di uno che dovrebbe fare l’uomo immagine di Amplifon.

Cuadrado 6 il simpatico colombiano trebbia gli avversari come se non ci fosse un domani e soprattutto come se non ci fosse un arbitro. Da uno di questi interventi nasce il primo vantaggio juventino.

De Ligt 7 lotta e sgomita con Zapata e salva un goal fatto su Romero.

Chiellini 6 si mette in mezzo alla difesa e spazza tutto quello che passa dalle sue parti. Simpatico.

Danilo 5.5 fatica a contenere Hateboer e va in confusione sul pareggio bergamasco.

McKennie 6 sbaglia tanto ma cresce alla distanza. Vedendolo giocare a calcio ci domandiamo quanto fosse scarso a Baseball.

Bentancur 6 randella e basta. Di impostare l’azione se ne parlerà n un’altra vita.

Rabiot 5 rischia un fallo da rigore e fa casino sul pareggio orobico. Con l’ingaggio che ha e visto come gioca non lo cedono manco se lo regalano su Compro, Vendo, Scambio Continassa.

Chiesa 7 un palo ed il goal del 2-1 bastano ed avanzano per prendere 7.

Kulusevski 7.5 sembra tornato quello di Parma. Slalom, serpentine, assist ed il goal che sblocca la partita. Di solito è inguardabile.

Ronaldo 6.5 meglio nella ripresa. Nel primo tempo è impegnato a traslocare i suoi 40 Malaguti Fifty arancio mattone modificati.

Dybala dal 74’ 6 incide tenendo palla.

Bonucci dall’83’ 10 non è vero che prometteva la Nazionale ai suoi colleghi. Semplicemente diceva: “ Se ci sono arrivato io! Non ci arrivi tu?”. Come dargli torto.

Pirlo 6.5

Porta a casa il secondo trofeo stagionale. Ad un passo dal triplete. Non confermarlo sarebbe un delitto.

Non è il fallimento di Pirlo ma di chi ha inventato Pirlolandia

Massa 5 ( per gli juventini 7) non si degna di rivedere al Var un intervento curioso di Rabiot su Pessina. Non vedendo quello si ripete sull’intervento di Cuadrado da cui nasce il primo goal bianconero. Non per malafede ma per dare uniformità alla sua prestazione. Insufficiente fino alla fine.

Var 3 questi la partita non l’hanno proprio vista.

 

 

Leggi anche

 

Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli