28.4 C
Rome
sabato 5 Giugno 2021
NewsColorado insanguinato: nuova strage della follia, almeno 7 morti a un compleanno

Colorado insanguinato: nuova strage della follia, almeno 7 morti a un compleanno

Strage della follia in Colorado: sono almeno sette  le persone rimaste uccise in una sparatoria durante una festa di compleanno a Colorado Springs. L’assalitore si sarebbe suicidato.

Colorado, 7 morti a un compleanno

Nuova strage della follia in Colorado, a meno di due mesi dal massacro nel supermercato di Moulder. Stavolta la sparatoria è avvenuta in un abitazione di Colorado Springs dov’era in corso una festa di compleanno.

La polizia locale ha riportato che gli agenti, chiamati dai vicini che hanno sentito gli spari, una volta arrivati nella casa hanno trovato sei adulti morti e otto gravemente feriti. Uno dei feriti è poi morto in ospedale.

Nell’abitazione si stava svolgendo una festa di compleanno e l’assalitore era il fidanzato di una delle vittime. Alla festa c’erano anche bambini, che sono rimasti illesi. La polizia sta indagando per ricostruire il movente della strage.

Secondo la ricostruzione della polizia, l’uomo è arrivato nella casa dove si stava svolgendo la festa di compleanno, all’interno del Canterbury Mobile Home Park, e ha aperto il fuoco, uccidendo sei persone e ferendone altre sette. Poi ha rivolto l’arma contro di sé. Trovato gravemente ferito dagli agenti intervenuti, l’uomo è poi deceduto in ospedale.

Vince Niski, capo della polizia locale, ha così commentato:  “Le parole non riescono a descrivere la tragedia avvenuta oggi. Come capo della polizia, marito, padre e nonno, come membro di questa comunità, ho il cuore spezzato per le famiglie che hanno perso una persona cara, per i bambini che hanno perso i loro genitori”.

Usa, nuova strage della follia 8 morti a Indianapolis

Colorado rosso sangue

Non è la prima volta che il Colorado si macchia del sangue di una strage. I fatti di Colorado Springs hanno altri tragici precedenti. Nella storia recente sono almeno altre tre le sparatorie di massa che hanno portato lutti e paure.

A marzo una sparatoria in un supermercato di Boulder aveva lasciato al suolo 10 morti. Nel luglio del 2012, il massacro di Aurora: in un cinema affollato, durante la proiezione di The Dark Knight Rises, vengono uccise 12 persone, 70 rimangono ferite. Per quella strage James Holmes è stato condannato a 12 ergastoli e 3.318 anni di carcere.

Ma il massacro archetipo del Colorado avvenne nell’aprile del 1999, 12 studenti e un insegnante vengono uccisi in una sparatoria alla Columbine High School di Littleton. Autori della strage, uno dei più sanguinosi massacri in una scuola nella storia degli Usa, Eric Harris e Dylan Klebold, entrambi studenti dell’istituto. Ventuno persone rimangono ferite. Harris e Klebold si tolsero la vita con le stesse armi con cui misero a segno la strage.

Usa, ennesima strage della follia: 10 morti in un supermercato in Colorado

 

Leggi anche

 

 

 

 


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli