0.6 C
Rome
venerdì 21 Gennaio 2022
TecnèMusicaChico Forti sono io, un video a sostegno della campagna per riportarlo...

Chico Forti sono io, un video a sostegno della campagna per riportarlo in Italia

La vicenda di Chico Forti, l’ex produttore televisivo e velista italiano, condannato all’ergastolo nel 2000 negli Stati Uniti per l’omicidio di Dale Pike, è ormai nota ai più.
Un verdetto di colpevolezza su cui gravano numerosi dubbi.

Negli ultimi anni la sua vicenda è al centro del dibattito italiano grazie anche alla
ricostruzione precisa e ben documentata di alcune trasmissioni televisive e radiofoniche (Le Iene, GF, ZOO105, Chi l’ha visto?, etc.).
Grazie all’intervento dei media, si è creato un forte coinvolgimento dell’opinione pubblica.

In poco tempo la solidarietà è cresciuta e svariati gruppi di persone, da tutto il territorio
nazionale, hanno spontaneamente iniziato a diffondere il messaggio “Riportiamo Chico in
Italia” al fine di consentire il rientro del nostro connazionale in Italia.

Chico Forti dimenticato in carcere, una dannata commedia

Alla fine del 2020, è stato firmato dal Governatore della Florida Ron DeSantis il trasferimento di Chico, in Italia, in base alla Convenzione di Strasburgo 1983. Ottenuto dal grande impegno della Farnesina. Il 27 dicembre del 2020 è stato annunciato il rimpatrio.

Il 17 novembre 2021 la Ministra Cartabia ha fornito all’Attorney General, autorità cui spetta la decisione finale sul caso previo assenso della Florida, i chiarimenti richiesti sul rispetto da
parte italiana della convenzione di Strasburgo del 1983. Oggi sono passati 11 mesi da
quell’annuncio e Chico Forti è ancora detenuto in un penitenziario degli Stati Uniti.

La mobilitazione a favore di Chico non si ferma, continua con la campagna nazionale CHICO
SONO IO (www.chicosonoio.it) e proprio a sostegno della medesima è uscito il nuovo singolo di Joe Calabrò, pubblicato con la G. M. R. disponibile su tutti i canali a sostegno di Chico Forti.

L’uscita del brano è accompagnata dal video: un regalo per Chico a cui hanno contribuito più di 70 sostenitori da tutta Italia e oltralpe per non lasciare solo il nostro connazionale, che trascorrerà ingiustamente il suo 23esimo Natale in un penitenziario degli Stati Uniti.
Dal mese di gennaio 2022, il brano sarà scaricabile su tutti i digital store e su tutte le
piattaforme di musica streaming.

Chico Forti Sono Io

 

 

 

Leggi anche


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli